Parole chiave

Abuso del diritto

La disciplina dell’abuso del diritto risulta regolamentata dall’articolo 10-bis dello Statuto del contribuente. L’abuso del diritto deve comunque essere individuato per esclusione.

Prima occorre verificare se il vantaggio fiscale risulta legittimo o meno. Se è illegittimo, occorre verificare se si tratta di fenomeno ascrivibile all’evasione; solamente in presenza di un vantaggio fiscale illegittimo e non ascrivibile all'evasione, si può ravvisare ipotesi di abuso del diritto.

Ultimo aggiornamento 06 agosto 2018

Ultime notizie su Abuso del diritto

    Quando il trasferimento dei lavoratori non costituisce abuso di diritto

    Il trasferimento di 11 dipendenti addetti a una unità produttiva, le cui attività sono state subappaltate a terzi, verso nuove sedi lontane e disagiate non costituisce abuso del diritto, neppure nel caso in cui l'azienda abbia presentato ai lavoratori, quale alternativa, la firma di un verbale di

    – di Giuseppe Bulgarini d'Elci

    Plagio e concorrenza sleale: Pmi contro i colossi del web

    Dagli occhiali troppo simili ai Google glass alla app "cerca-ristoranti" copiata. Abuso di posizione dominante, concorrenza sleale. Start up contro colossi della Silicon Valley. Cresce in Italia il fenomeno del piccolo Davide che comincia a ribellarsi al gigante Golia. Ovvero i contenziosi

    – di Laura Cavestri

    Statali, enti locali, scuola, sanità: tutte le novità in busta paga

    Dopo otto anni di blocco e lunghi mesi di trattative, i rinnovi contrattuali dei dipendenti pubblici hanno cominciato a passare dalle parole ai fatti. Chi lavora nei ministeri, nelle agenzie fiscali o negli enti pubblici non economici, come l'Inps e l'Aci, ha ricevuto gli arretrati una tantum (da

    Sul registro il Fisco conferma le pretese

    Non c'è pace sull'imposta di registro applicata nelle operazioni societarie di cessione di azienda, dopo che Corte di cassazione e Agenzia delle Entrate hanno riaperto il fronte: resta, in particolare, l'incertezza sulle operazioni societarie effettuate in passato, con il rischio di

    – di Giovanni Parente

    Congedo parentale, licenziabile il genitore che non sta con il figlio

    Rischia il licenziamento il papà che dopo aver ottenuto un congedo parentale per stare con il figlio minore di otto anni si dedichi ad altro. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza n. 509 dell'11 gennaio 2018, respingendo il ricorso di un dipendente di una società automobilistica contro

    – di Francesco Machina Grifeo

    La Corte Ue «confina» le norme antiabuso interne

    Secondo la sentenza della Corte Ue sul caso Eqiom «per verificare se un'operazione persegue un obiettivo di frode e di abuso, le autorità nazionali non possono limitarsi ad applicare criteri predeterminati, ma devono procedere, caso per caso, a un esame complessivo dell'operazione».

    – di Marco Piazza e Alessandro Savorana

    Trasferimenti societari senza vincoli all'interno della Ue

    Una società con sede legale in uno Stato Ue può trasferire la sua sede "legale" in altro Stato Ue senza trasferire la sua sede "effettiva" (in sostanza, la sua direzione generale e i suoi stabilimenti produttivi); non sono conformi al diritto Ue le norme di uno Paese membro che subordinano il

    – di Angelo Busani

    L'assegnazione dribbla l'abuso

    Assegnazioni agevolate, operazioni straordinarie e abuso del diritto formano un "triangolo" che potrebbe risultare molto pericoloso per le aziende e i soci che si apprestano in questi giorni a completare le operazioni di assegnazione o cessione agevolata. Infatti, entro il prossimo 30 settembre le

    – di Riccardo Giorgetti e Dennis Pini

1-10 di 613 risultati