Ultime notizie:

Park Chan-Wook

    Tripli giochi da spia in Medio Oriente

    Dal romanzo di Le Carré, racconta le peripezie di un'attrice inglese, arruolata dai servizi israeliani nel 1979 per infiltrarsi in una cellula terroristica palestinese. Ottima recitazione, sempre sul filo della tensione e della sensualità

    – di Gianluigi Rossini

    Addio a Kim Ki-duk che cambiò il cinema sudcoreano

    E'?morto a 59 anni per il Covid il regista che vinse il Leone d'oro con «Pietà» e che stregò le platee con pellicole violente e tenere come «Ferro 3» Il regista Kim Ki-duk è morto inaspettatamente, lasciando attoniti migliaia di fan, con un coup de théâtre, proprio come in uno dei suoi film estremi, che avevano portato una ventata nuova al cinema del suo Paese, la Corea del Sud. Avrebbe compiuto 60 anni il 20 dicembre e invece è scomparso l'11 dicembre in Lettonia, in seguito a complicazioni l...

    – Cristina Battocletti

    Addio a Kim Ki-duk che cambiò il cinema sudcoreano

    E'?morto a 59 anni per il Covid il regista che vinse il Leone d'oro con «Pietà» e che stregò le platee con pellicole violente e tenere come «Ferro 3»

    – di Cristina Battocletti

    Che tempo fa al cinema? Riflessioni in tempo di sospensione

    Nuove frontiere. La tecnologia ha dato la possibilità ai registi di creare finti piani sequenza, le serie tivù hanno liberato i film dalla durata standard, permettendo la sperimentazione L'America dello showbiz ai tempi del Covid non ha perso un minuto. Visto che il cinema e la televisione sono arti collettive, il rifugio è stato internet. Così gli stand-up comedians hanno cominciato a riprodurre gag nel perimetro del salotto: Jim Gaffigan ha traslocato su Youtube le cene di famiglia; Sam Morri...

    – Cristina Battocletti

    Oscar 2020: di virus, parassiti e maschi alfa

    Anatomia completissima delle statuette alla vigilia della consegna - con catalogo ragionato degli aspiranti, previsioni sui vincitori e auspici sudcoreani

    – di Federica Polidoro

    Un altro colpo di Bong Joon-ho: la Corea del Sud sulle orme di un serial killer

    Il film del premio Oscar, girato nel 2003, e ora nelle sale Si mangia sempre e ovunque in Memorie di un assassino, perfino la grigliata dopo un'autopsia sul corpo quasi in decomposizione di una giovane. C'è da credere che Bong Joon-ho voglia mettere a dura prova la fiducia dello spettatore verso il genere umano, come per altro non ha mancato di fare con Parasite, fresco vincitore di quattro Oscar, dove i poveri fanno la guerra ai ricchi, senza escludere colpi mortali ai propri simili. Memori...

    – Cristina Battocletti

    Alla scoperta di Bong Joon-ho, regista dello straordinario «Parasite»

    Salito agli onori della cronaca per la vittoria della Palma d'oro al Festival di Cannes, il regista sudcoreano Bong Joon-ho era già un autore di grande rilievo prima della lavorazione di «Parasite».Nato a Daegu nel 1969, Bong Joon-ho ha esordito nel 2000 con la commedia «Barking Dogs Never Bite»,

    – di Andrea Chimento

    Festa del cinema di Roma: tutti i film della selezione ufficiale

    Ecco tutti i fim della selezione ufficiale della Festa del Cinema di Roma. Anche quest'anno il film più votato dagli spettatori conquisterà il "Premio del Pubblico Bnl", unico riconoscimento della manifestazione. Sarà il pubblico a decidere a quale opera attribuire il riconoscimento attraverso un

    Dai nuovi Magnifici 7 a «Paterson», il programma del Festival di Toronto 2016

    Centinaia di film divisi tra opere di giovani registi, altre firmate da grandi nomi del panorama internazionale, documentari e film di genere: si presenta come sempre ricchissimo il cartellone del Toronto International Film Festival, che quest'anno è in programma dall'8 al 18 settembre.

    – Andrea Chimento

1-10 di 71 risultati