Persone

Papa Francesco

Papa Francesco, il cui nome è Jorge Mario Bergoglio, è il 266° Pontefice. Di nazionalità argentina è nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936 da famiglia di origini piemontesi.

Gesuita, nel suo ordine religioso è entrato nel 1958, divenendo sacerdote nel 1969. Per la Compagnia di Gesù ha ricoperto vari incarichi: professore di letteratura e psicologia, maestro dei novizi, provinciale, rettore della Facoltà teologica di san Miguel. Nel 1992 il cardinal Quarracino lo ha voluto vescovo ausiliare e coadiutore nel 1998; la Conferenza episcopale argentina lo ha eletto suo secondo vicepresidente; il 21 febbraio 2001 Giovanni Paolo II lo ha nominato cardinale.

Il 13 marzo 2013 è stato eletto Papa nel conclave, scegliendo il nome di Francesco per la prima volta nella storia pontificia.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Papa Francesco | Giovanni Paolo II | Compagnia di Gesù | Jorge Mario Bergoglio |

Ultime notizie su Papa Francesco

    Residenze per anziani, affare da 1,4 miliardi in Lombardia. L'84% delle Rsa è privato

    A questo punto vale la pena terminare con le parole di Papa Francesco: «La mancanza di salute e la disabilità non sono mai una buona ragione per escludere o, peggio, per eliminare una persona; e la più grave privazione che le persone anziane subiscono non è l'indebolimento dell'organismo e la disabilità che ne può conseguire, ma l'abbandono, l'esclusione, la privazione di amore».

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Francesco Revolution

    Il pensiero economico di Bergoglio è uno dei tratti rilevanti del suo pontificato. Il Papa utilizza il linguaggio dell'etica e della solidarietà. Nessun ribaltamento del modello capitalista: piuttosto, una severa censura delle sue degenerazioni e un sistema improntato all'inclusione che pone al centro l'uomo. Senza demonizzare il mercato

    – di Carlo Marroni

    Ogni parola ci lega alla storia

    Ci siamo distratti, e in un attimo, senza alcun preavviso, abbiamo dovuto prendere contatto con la morte e l'angoscia che porta con sé. La nostra società ormai lontana dall'idea di una vita che inevitabilmente contiene in sé anche la morte, è stata travolta e stravolta. Un società che ha taciuto la morte, dimenticandola, ha dovuto cambiare anima. "Una scalata su vette che rovesciano il senso comune e mostrano il limite delle nostre rel(azioni) con le persone e le cose, con la malattia e l'impr...

    – Felicia Pelagalli

    Pandemiche superstizioni

    Dalle punizioni o ammonizioni divine alle più diverse e fantasiose credenze per spiegare le malattie: lotte di classe, patriottismo, volontà di dominio

    – di Emilio Gentile

    Il Coronavirus richiede statisti, ma vince la burocrazia e abbiamo solo statali

    L'autore del post è Stefano Capaccioli, dottore commercialista, fondatore di Coinlex, società di consulenza e network di professionisti sulle criptovalute e soluzioni blockchain, nonché presidente di Assob.it - Il Coronavirus è una tempesta che smaschera e mette a nudo le verità, offrendole alla vista di tutti o, almeno, di chi le vuole vedere. La bulimia normativa della nostra pubblica amministrazione ha dimostrato tutto il suo splendore e le sue capacità: in due mesi sono state generate più ...

    – Econopoly

    Papa riceve Conte: la «vicinanza» della Chiesa all'Italia

    L'incontro avviene a tre giorni dalla preghiera "mondiale" di Francesco in Piazza San Pietro, ma certamente ha il significato di vicinanza particolare della Santa Sede alla "cara Nazione Italiana" come usa il gergo diplomatico vaticano

    – di Carlo Marroni

1-10 di 2320 risultati