Ultime notizie:

Paolo Ferretti

    Lo chef Niederkofler sfida Messner e diventa la star gourmet di Plan de Corones

    Apre AlpiNN il nuovo progetto dello chef Niederkofler che l'anno scorso ha ricevuto la terza stella Michelin con il ristorante St.Hubertus. Niederkofler sbarca a Plan de Corones, uno dei punti più belli e panoramici dell'area dolomitica dove il celebre alpinista Messner ha inaugurato un paio di anni fa uno dei suoi musei dedicati alla montagna su ardito progetto della compianta Zaha Adid. Scrive Niederkofler sul suo sito I'm Norbert (da cui è tratta anche la foto) per spiegare il progetto: "Ne...

    – Vincenzo Chierchia

    Primo, non sprecare. Anche ai fornelli di un tre stelle

    E' l'alleanza più virtuosa che esista. Un filo diretto tra chi produce e chi utilizza. "Dietro a ogni piatto del St. Hubertus (uno degli happy few, il ristretto club dei tre stelle Michelin ndr) c'è una faccia - racconta lo chef altoatesino Norbert Niederkofler - una storia, delle persone con cui

    – di Fernanda Roggero

    No waste. E più grandi si è, meglio è

    No waste. Questa la parola d'ordine della nuova edizione di Care's, la manifestazione sulla sostenibilità e l'eticità di tutto quanto gira intorno al mondo del cibo che si apre stasera in Ala Badia. Quest'anno Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti - i due ideatori di Care's - hanno deciso di modificare calibro. Finora l'impegno a una cucina e a produzioni alimentari sostenibili era declinata perlopiù interpellando piccole realtà virtuose. Ancor più elogiabili per la difficoltà di operare scelte ...

    – Fernanda Roggero

    Week end gustoso/In Alta Badia binomio sci e ristorazione etica

    Dal 14 al 17 gennaio i gourmant raffinati che non trascurano il rispetto dell'ambiente e la sostenibilità si danno appuntamento in Alta Badia. Con il progetto Care's i protagonisti della ristorazione internazionale, con i più qualificati produttori di vino e gli esperti del settore

    Siamo cuochi, salveremo il mondo (e perché non è uno scherzo)

    L'ironia viene facile. Sono tutti grandi cuochi. E pensano di poter cambiare il mondo (o almeno di poter contribuire seriamente a farlo) dalle cucine dei loro ristoranti stellati. E come? Usando meno aragoste e foie gras? Anche. ma non è questo il punto. Nella tutela dell'ambiente e di una economia

    – di Fernanda Roggero

    Metti un cuoco, un biologo marino, uno scienziato ambientale: sei a Care's (versione estiva)

    Cosa accomuna i picchi innevati delle Dolomiti più belle (quelle dell'Alta Badia) - ma più in generale di ogni paesaggio montano - con la scontrosa bellezza di un'isola come Salina, perla delle Eolie? Ovviamente molto più di quanto uno sguardo distratto lascerebbe pensare. La stessa ostinata fatica nel domare il territorio a un'agricoltura che nei secoli è stata di pura sussistenza. Una viticoltura "eroica", che sia su pendii scoscesi a caccia di un raggio di sole o sui terrazzamenti custoditi d...

    – Fernanda Roggero

    Care's, un nome che è un programma

    Care. Lo dice la parola stessa. Prendersi cura, avere attenzione. Ed è questo il senso di Care's, la manifestazione-incontro-evento-pensatoio che ha preso avvio in queste ore in Alta Badia. Il luogo non è casuale, perché qui vive e lavora Norbert Niederkofler, il cuoco del St. Hubertus (a San Cassiano) che ha dato vita al nuovo progetto (insieme a Paolo Ferretti titolare dell'agenzia di comunicazione HMC di Bolzano e con il contributo dell'amico Giancarlo Morelli, chef patron del Pomireu a Sereg...

    – Fernanda Roggero