Ultime notizie:

Paolo Capozzi

    Buyer stranieri a caccia di arredi e antiquariato italiano

    Le vendite nazionali nel settore dell'antiquariato spaziano in un vasto range di settori collezionistici ed epoche (arredi antichi, sculture, ceramiche, oggetti d'arte, maioliche e porcellane, icone, avori, tappeti e tessuti) provenienti da prestigiose raccolte nazionali, che attirano un grande

    – di Stefano Cosenz

    Aste, richiesti diamanti di alta caratura e gioielli firmati dalle grandi maison

    A maggio si sono concentrate molte aste di gioielli e orologi in Italia con la partecipazione anche questa volta di collezionisti stranieri che hanno puntato sulle pietre pił importanti e rare, come uno splendido zaffiro del Kashmir battuto per 545mila euro nella prima asta semestrale di Faraone.

    – di Stefano Cosenz

    Buoni risultati per l'Antico e l'Ottocento da Pandolfini e Boetto

    Nelle prime aste italiane dell'anno di dipinti e sculture antiche e dell'Ottocento si conferma la presenza di una clientela internazionale, sia di collezionisti che di operatori commerciali. Da Pandolfini due dipinti antichi di scuola bresciana sono stati aggiudicati al Comune di Brescia e si

    – di Stefano Cosenz

    L'antiquariato soffre per le leggi sull'esportazione. Parola di Paolo Capozzi

    La casa s'aste genovese Boetto ha chiuso il 2017 con un calo di fatturato del 9% rispetto al 2016, arrivando a 10 milioni di euro per 4.700 lotti venduti in dieci aste (prezzo medio di circa 2.000 euro a lotto). Le percentuali di venduto sono state del 65% per lotto e 70% per valore; il settore a

    – di Silvia Anna Barrilą e Marilena Pirrelli

    Aste italiane. Pandolfini: la notifica non č pił un tabł

    Tra le prime aste di antiquariato della nuova stagione in Italia emergono due aste di Pandolfini con pochi lotti ma di grande prestigio proposte in contemporanea con la Biennale dell'antiquariato di Firenze. In particolare ha goduto una buona risposta di mercato quella dedicata alle opere

    – di Stefano Cosenz

    Il Ddl sulle esportazioni puņ riportare gli stranieri a comprare antiquariato in Italia

    Aste Boetto di Genova ha chiuso il primo semestre 2017 con un fatturato totale di 4.350.000 euro grazie alla vendita di 2.200 oggetti d'arte suddivisi in cinque aste e un prezzo medio tra i 1.800 e i 2.000 euro. Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso c'č stata una perdita del 17,8%. Le

    – di Silvia Anna Barrilą e Marilena Pirrelli

    Da Boetto a Genova in ripresa l'antiquariato

    La genovese Boetto ha chiuso il primo semestre 2016 con un totale di 5.293.000 euro, il 13,3% in pił rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (62% di venduto per lotto e 87% per valore). I settori trainanti sono stati l'antiquariato e l'arte contemporanea, mentre č in discesa l'arte

    – di Silvia Anna Barrilą

1-10 di 12 risultati