Le nostre Firme

Paolo Bricco

inviato |  @PaoloBricco |

Paolo Bricco, inviato del Sole 24 Ore, è specialista in sistemi industriali e in politiche industriali.

Laureato in Scienze politiche all'università di Torino con dottorato di ricerca in economia all'università di Firenze, è autore dei saggi “L'Olivetti dell'Ingegnere” (Il Mulino, 2014) e “Marchionne lo straniero” (Rizzoli, 2018).

È membro del Cami (Center on Automotive and Mobility Innovation) dell'università Ca' Foscari di Venezia.

  • Luogo: Milano
  • Argomenti: sistemi industriali, politiche industriali

Ultimo aggiornamento 16 settembre 2019

Ultimi articoli di Paolo Bricco

    Iri, la stagione salva imprese costò 120mila miliardi di lire

    Vogliono forse rifare l'Iri. Attenzione a non rifare la Gepi. Piccola guida per capire - fra mito e realtà, storia e fantasia - che cosa è stata l'impresa pubblica, in una Italia che, nonostante sia il Paese delle fabbriche, ha sempre avuto pulsioni ultrastataliste

    – di Paolo Bricco

    Il calcolatore d'Ivrea in America volle andar

    Emersi dagli Archivi di Mediobanca (ora digitalizzati e messi a disposizione degli studiosi) i retroscena sulla vendita della divisione elettronica di Olivetti a General Electric

    – di Paolo Bricco

    «Credo nel patriottismo economico Gli imprenditori aprano il capitale»

    Siamo alla Sangiovesa di Sant'Arcangelo di Romagna. Questa osteria è stata resa famosa dalla frequentazione del poeta e sceneggiatore Tonino Guerra e dalla sua effige disegnata da Federico Fellini con le forme giunoniche delle donne più oniriche, piene e seducenti - insomma, felliniane - dei suoi

    – di Paolo Bricco

    La notte dell'Ilva, la notte infinita di Taranto

    Gli spettacoli alla Vaccarella dei grandi italiani, i colpi della criminalità organizzata e l'abbandono colpevole degli spazi, il peso del rischio di guai con la legge a tutti i livelli, la consapevolezza ormai diffusa di dover tenere insieme lavoro e salute dopo le negazioni del passato, l'accorato invito dell'arcivescovo a non accontentarsi di facili scorciatoie davanti ai grandi problemi

    – di Paolo Bricco

    Ex Ilva, la politica e il conto della demagogia

    Superficialità e demagogia. La politica italiana, sull'Ilva, ha coltivato le sue peggiori caratteristiche. Adesso ArcelorMittal restituisce le chiavi. E non è uno scherzo. L'azzeramento dell'Ilva comporta la perdita di 3,5 miliardi di Pil e di 1 miliardo di investimenti all'anno. Anche questo non è uno scherzo

    – di Paolo Bricco

    Ex Ilva: dai Riva a ArcelorMittal, storia di un declino costato 23 miliardi di Pil

    Nei sette anni perduti dell'Ilva, dagli arresti e dal sequestro del 26 luglio 2012, sono andati in fumo 23 miliardi di euro di Pil, l'1,35% cumulato della ricchezza nazionale. L'Ilva è una questione nazionale: il Nord industriale, cuore della meccanica, del bianco e della componentistica auto che di acciaio si nutrono, ha visto bruciare 7,3 miliardi di Pil

    – di Paolo Bricco

1-10 di 1053 risultati