Ultime notizie:

Paola Mastrocola

    Recuperare il potere dell'attenzione: solo così possiamo amare, leggere, scrivere

    Icartelli di pericolo ci esortano a fare attenzione. Attenzione al gradino, all'incrocio, al passaggio di animali, alle buche. Se no cadiamo, precipitiamo, anneghiamo, scivoliamo. Senza attenzione, ci facciamo male. Anche a scuola l'insegnante esorta gli allievi, da secoli: state attenti! Vuol dire

    – di Paola Mastrocola

    C'è la mela al gusto di mela?

    Sono tempi di sparizioni. Sono spariti da un po' i pomodori col gusto di pomodoro, come aveva scritto Pietro Citati (anche le mele col gusto di mela, per quel che ne penso io). Sono sparite le videocassette, le sarte, il teatro radiofonico, i capelli cotonati, la lacca. Spariscono sempre più i

    – di Paola Mastrocola

    Quel muro tra Buoni e Cattivi

    Mi piacerebbe intervenire nel dibattito, scottante, sui migranti. Dire come la penso, tra amici, conoscenti, vicini di casa, magari a una cena, o nell'atrio di un cinema. Ma non lo faccio quasi mai. Mi sembra di avere un muro davanti, dove non riesco a trovarmi un varco. Un muro di frasi fatte,

    – di Paola Mastrocola

    Matrimonio di bellezza

    Abbiamo, noi esseri umani, una capacità sorprendente e invidiabile di trovarci delle vie di fuga, qualora l'aria si faccia, per un motivo o per l'altro, irrespirabile. Siamo sublimemente capaci di distrarci, svicolare, schivare, spostarci. Andare altrove. Lasciare la strada principale e addentrarci

    – di Paola Mastrocola

    Un video lo seppellirà: così si punisce il bullo

    C'è una generazione di bulli e maleducati ma la colpa è nostra. Perché abbiamo paura di pronunciare una parola: autoritàScenetta n. 1Siamo in un bar molto elegante, un caffè storico nel centro di una grande città. Divanetti e poltroncine di velluto, boiserie, specchi, tappeti, e gran carrelli di

    – di Paola Mastrocola

    Votate per il Patas!

    Compassi e poesiaSe a scuola, come pare, vincerà Internet e tutti avranno il loro bravo telefonino in mano e (forse) anche un PC sul banco, sarà la fine delle cartolerie. Non serviranno più quaderni, biro, pennarelli, gomme, temperini, fogli protocollo, cartelline, righelli, squadre, goniometri,

    – di Paola Mastrocola

    Il telefonino entra a scuola, ma servirà davvero alla didattica?

    I telefonini nelle scuole: finora vietatissimi, da adesso in poi è possibile che entrino a pieno diritto nelle aule come strumento didattico innovativo. Non è ancora detto, non è certo. Una commissione ministeriale ci lavorerà nei prossimi giorni. Ma è nell'aria, era da tempo prevedibile che

    – di Paola Mastrocola

    Il fantasma di Ovidio

    Mi è capitato di evocare Ovidio, qualche giorno fa. Ero a Napoli, ospite dell'Altra Galassia. Valeria Parrella, che dirige il festival, s'è inventata questa modalità: Evocazione d'autore. Si scende nei sotterranei ombrosi di un monastero, buio, qualche candela accesa, il pubblico si dispone intorno

    – di Paola Mastrocola

    Chiudi gli occhi e guarda

    Sono stata a Ferrara, alla mostra su Ludovico Ariosto che chiude proprio oggi. All'ingresso, insieme al biglietto, ogni visitatore riceveva una cassetta audio-guida, con cui, ascoltando la voce, poteva seguire quadro per quadro il percorso. Il commento registrato, bellissimo, era di Guido

    – di Paola Mastrocola

1-10 di 44 risultati