Ultime notizie:

Paola Clemente

    Caporalato, la schiavitù sotto i nostri occhi. A che punto siamo

    Pubblichiamo un post di Mari Miceli, analista giuridico. Mari svolge attività di ricerca in materia di dinamiche processuali penali. Autrice di pubblicazioni scientifiche, è membro del Comitato revisori di Cammino Diritto - Poco più di tre anni fa, in un'estate torrida, moriva Paola Clemente. Della bracciante pugliese morta nei campi, si occupò addirittura il New York Times, intitolando un'inchiesta in prima pagina: 'In Italia, la scoperta della schiavitù'. Paola Clemente così, suo malgrado, di...

    – Econopoly

    Dossier dell'Arma: quadruplicate le indagini sul caporalato

    Brucia ancora la morte di Paola Clemente, la bracciante pugliese morta nei campi mentre lavorava per due euro l'ora. La legge 199/2016 - riconoscono ora i Carabinieri - «ha meglio delineato gli elementi costitutivi del reato di caporalato, consentendo agli investigatori di superare i dubbi

    – di Manuela Perrone

    Muore bracciante nelle campagne pugliesi, indagato imprenditore

    A distanza di due anni dall'ultimo episodio, un'altra bracciante muore mentre erin provincia di tarantoa al lavoro nelle campagne pugliesi. A Ginosa, nel Tarantino. Si tratta di Giuseppina Spagnoletti, 39enne. Risiedeva a Bernalda, un centro del Materano vicino alla fascia occidentale del

    – di Domenico Palmiotti

    Il monito inutile della signora Paola

    Otto mesi fa, era luglio, in un'azienda agricola di Andria morì sul lavoro la signora Paola Clemente, dopo aver percorso 150 km in pullman, che come ogni giorno avrebbe ripercorso al contrario, se fosse rimasta viva. In quel periodo la signora Paola scartava i chicchi ammalorati dai grappoli d'uva

    – Lionello Mancini

    Nella provincia regina dell'agroalimentare visite mediche gratuite per i lavoratori nei campi e prevenzione in otto lingue

    Mentre a livello nazionale il ministero delle Politiche agricole cerca la strada di contrastare il fenomeno del caporalato e del lavoro irregolare in campagna, e si contano le vittime di condizioni di lavoro disumane, nella provincia di Verona si organizzano visite mediche gratuite per i lavoratori stagionali in ambulatorio o anche direttamente nelle aziende. Un modello innovativo, avviato fin dal 2013, in un territorio dove le produzioni agroalimentari valgono la metà della ricchezza prodotta. ...

    – Barbara Ganz

    I tanti silenzi del lavoro nero

    Quando il lavoro ammazza - non per sfortuna, ma perché sfrutta bisogni al limite della disperazione - quello è lavoro nero. Si può sezionare e rimescolare il concetto in molti modi, lo si può diluire con ogni benaltrismo, ma la sostanza resta. La morte della donna che insieme a migliaia di altri

    – Lionello Mancini

    Ministro Martina: il caporalato va combattuto come la mafia

    «Il caporalato in agricoltura è un fenomeno da combattere come la mafia e per batterlo occorre la massima mobilitazione di tutti: istituzioni, imprese, associazioni e organizzazioni sindacali. Chi conosce situazioni irregolari deve denunciarle senza esitazione». Il ministro delle Politiche agricole