Ultime notizie:

Palazzo

    Quirinale, il Parlamento contro i leader e il precedente di Gronchi

    Quei consensi per il bis di Mattarella vengono dal basso e rispondono alla cifra di questo Parlamento balcanizzato, riottoso alla disciplina di partito, pieno di grandi elettori intenzionati ad agire per conto proprio (anche come franchi tiratori)

    – di Alberto Orioli

    Franceschini sceglie i nuovi sei direttori dei musei autonomi

    Ilaria Ester Bonacossa alla direzione del nuovo Museo dell'Arte Digitale a Milano, Andrea Viliani al Museo delle Civiltà di Roma, Tiziana D'Angelo al Parco di Paestum e Velia, Enrico Rinaldi al Parco di Sepino, Vincenzo Belelli al Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia e il francese Axel Hemery alla Pinacoteca di Siena

    – di Marilena Pirrelli

    Assegno, entrata, credito: nelle arti e nei mestieri la loro genesi

    Federigo Melis, fondatore dell'Istituto Internazionale di Storia Economica "F. Datini", oltre che stimatissimo storico dell'economia, in Note di storia della banca pisana del Trecento (1955), afferma che alcuni assegni datati 1374 rappresentano i più antichi tra i documenti del genere, ovverosia tra gli ordini di pagamento che un emittente abbia indirizzato a una banca. Quest'ultima, nella terminologia di pertinenza, è definita trattaria e costituisce, com'è noto, il luogo fisico e giuridico pre...

    – Francesco Mercadante

    La Nft art, le criptovalute e i cryptoartisti. Siamo tornati ai tempi della New economy?

    Mattia Cuttini è un cryptoartista, espone in vari luoghi tra cui questo e  vende le sue opere in formato Nft (Non fungible token). Adriano Attus è creative director del Sole 24 Ore, lo abbiamo conosciuto qui parlando di dataviz e visual journalism, e anche lui espone le sue opere che potete trovare anche qui.  Entrambi erano artisti anche prima della tempesta mediatica degli Nft che sta rilanciando qualcosa tutto sommato di antico come l'arte digitale. Cuttini ha iniziato nel 1999, nel 2017 ha p...

    – Luca Tremolada

    Un'aquila cattura un gabbiano sul laghetto di Central Park a Ny

    Dove vadano le anatre di Central Park d'inverno forse, per qualcuno, non è ancora del tutto chiaro. Ma da oggi si sa con certezza che cosa rischiano i gabbiani da quelle parti: essere mangiati dalle aquile. Proprio un'aquila calva è stata vista volteggiare sul laghetto del parco più famoso di New York e a fare le spese della sua innata rapacità è stato un malcapitato gabbiano. Il maestoso esemplare dell'animale simbolo degli Stati Uniti lo ha afferrato tra gli artigli e subito dopo ha pasteggiat...

    – Guido Minciotti

1-10 di 36392 risultati