Ultime notizie:

Otmar Issing

    Perché in Germania cresce la protesta contro la Bce

    Le critiche, iniziate già sotto Trichet, si sono inasprite con Draghi. Nel mirino soprattutto gli strumenti di politica monetaria non convenzionale usati in tempi di crisi. Ma a Berlino iniziano a farsi sentire anche i sostenitori della Banca centrale europea

    – dal nostro corrispondente Isabella Bufacchi

    Lo strano caso della «rivolta» dei francesi contro Draghi

    Tutto farebbe pensare che la Francia si stia allontanando dalla politica superespansiva di Mario Draghi e che si stia avvicinando alle posizioni dei falchi tedeschi: Villeroy, C?uré, Hannoun, de Larosière a sorpresa hanno preso posizione, chi in maniera più forte chi in modo più discreto ma ambiguo, contro il QE2. Ma l'apparenza può ingannare, anche se sembra che il presidente Macron sia furioso, pensando a Lagarde in arrivo.

    – di Isabella Bufacchi

    Panetta nel board della Bce, primo via libera dall'Eurogruppo

    Il banchiere centrale italiano è attualmente direttore generale della Banca d'Italia. La sua presenza permetterà all'Italia di rimanere presente nel comitato esecutivo anche dopo la partenza di Mario Draghi, a fine mese

    – dal nostro inviato Beda Romano

    Perché va ascoltato l'ex capo economista della Bce, Issing, quando dice che l'uscita dall'euro non è più un tabù

    In vista del ventesimo anniversario dell'euro, uno dei principali architetti della moneta unica, Otmar Issing, ha affermato che l'idea di abbandonare l'euro non può più essere off limits, cioè esclusa a priori se un membro viola deliberatamente le regole fiscali. Solo una battuta fuori tempo di un "Falco" della Bundesbank? No, è un segnale importante d'insofferenza che non va affatto sottovalutato dagli addetti ai lavori perché indica che alcuni settori tedeschi e di altri paesi della Lega Ansea...

    – Vittorio Da Rold

    Euro gabbia tedesca e il piano B dell'Italia: il manifesto di Savona

    L'euro? E' una gabbia tedesca. La Germania ha sostituito la volontà di potenza militare con quella economica. L'Ue? E' viziata da «innata ingiustizia». Cosa fare? Bisogna ricorrere a un piano B per uscire dall'euro, se fossimo costretti. Sono alcuni passaggi del "Paolo Savona pensiero", che emergono

    – di Andrea Carli

    GroKo e crescita avvicinano il nuovo patto sull'euro

    L'anno scorso l'eurozona ha chiuso con una crescita del 2,5%, disoccupazione ai minimi da 9 anni (8,7%) e aumento dell'occupazione di 7,5 milioni di unità in meno di cinque anni, ha ricordato il presidente della Bce Mario Draghi davanti all'europarlamento. La produzione economica, manifattura e

    – di Adriana Cerretelli

    Bundesbank, 60 anni e un'identità da ritrovare

    Alle porte di Francoforte, in un edificio che è un inno all'architettura brutalista, il quartier generale della Bundesbank mostra come, nella forma e nella sostanza, la banca centrale tedesca abbia sposato, e sia stata la principale artefice, dalla sua fondazione 60 anni fa, dell'impegno della

    – di Alessandro Merli

    Nell'era Trump c'è bisogno di un nuovo G20, al via progetto di riforma

    FRANCOFORTE - L'ordine economico multilaterale traballa, sotto i colpi dell'amministrazione Trump. Il G20 prova a puntellarlo, con aiuto di un gruppo di "saggi" dell'economia e della finanza internazionale, che nel giro di poco più di un anno dovranno presentare ai ministri finanziari e ai

    – dal corrispondente Alessandro Merli

    Tietmeyer e quei dubbi sull'Italia e l'euro

    In un tempo che sembra ormai preistorico, una volta al mese per diversi anni ho aspettato Hans Tietmeyer nella hall dell'Hotel Euler a Basilea. Aveva uno spirito tutto suo, trattenuto e perfino goffo, ma si sforzava ogni volta di essere cordiale, si avvicinava chiedendo di che cosa volessi parlare

    – di Carlo Bastasin

    Un'Europa tedesca o una Germania europea?

    Il voto di giugno con cui il Regno Unito ha scelto di abbandonare l'Unione europea non ha solo cambiato il corso della storia britannica, ma ha posto alcune domande fondamentali sul ruolo della Germania in Europa e nel mondo. Con la crisi migratoria che indebolisce a livello politico la cancelliera

    – di Hugo Drochon

1-10 di 80 risultati