Ultime notizie:

Osservatorio Startup Hi-Tech

    Nel 2019 quasi 700 milioni alle start up made in Italy

    Nel 2019 le startup hi-tech italiane hanno raccolto 694 milioni di euro, circa 100 milioni in pi¨ rispetto al 2018, anche se l'anno scorso il capitale a disposizione era quasi raddoppiato nell'arco di dodici mesi, Tuttavia, Ŕ pi¨ vicino l'obiettivo di raggiungere anche in Italia la soglia del

    – di Lucilla Incorvati

    Dalle regioni parte il rilancio del venture capital italiano

    Il rilancio del venture capital italiano parte dalle regioni. In un panorama nazionale storicamente dominato dalla Lombardia per numero di fondi e deal, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l'assessore allo sviluppo economico Gian Paolo Manzella hanno presentato ieri a Milano il

    – di Guido Romeo

    Solo 14 milioni per le startup italiane del food

    Affamate di servizi. Crescono nel mondo per numero e fatturato le startup del segmento food. E scelgono di focalizzarsi soprattutto nelle soluzioni in mobilitÓ. In uno scacchiere internazionale che vede una dinamicitÓ di alleanze tra vecchia e nuova industria, l'Italia gioca la sua partita, scontando tuttavia ritardi e incertezze. Lo scorso anno il totale di investimenti in startup italiane ha superato di poco i 14 milioni di euro con 22 realtÓ coinvolte. A fotografare il mercato Ŕ l'Osservato...

    – Infodata

    Crescono (lentamente) le startup al Sud e gli investimenti restano limitati

    In quattro anni quasi raddoppiati gli investimenti Aumentano di numero e dimensioni, ma la portata di investimento resta ancora limitata. La fotografia delle startup innovative che si annidano nel Sud-Italia presenta luci e ombre. A metÓ 2017 quelle iscritte nel registro delle imprese hanno superato per la prima volta la soglia delle settemila realtÓ, attestandosi a 7.394 unitÓ con un +7,5% sul primo trimestre e con un capitale sociale dichiarato di oltre 373 milioni di euro (+6,88%). Il ra...

    – Infodata

    Le startup del fashion valgono pochino (per i venture capital)

    E' da sempre uno dei settori trainanti del Made in Italy e, secondo i dati della Camera nazionale della moda italiana, anche uno di quelli che nel 2017 ha avuto una crescita positiva. Il mondo fashion e del lusso - che proprio in questi giorni sta andando in scena sulle passerelle milanesi - si appresta infatti a chiudere il 2017 con vendite per 87 miliardi di euro, in crescita di quasi il 3% rispetto al 2016. Si tratta di dati incoraggianti di cui, per˛, non sembrano aver beneficiato le startu...

    – Infodata

    Startup, gli incentivi per chi investe triplicano i capitali

    Sono triplicati in tre anni gli investimenti in startup innovative, oggetto degli incentivi fiscali messi a punto dal Governo, per un totale pari a circa 73 milioni di euro di capitali impegnati nel settore tra il 2013 e il 2015. E' questo il bilancio dei primi tre anni di operativitÓ della

    – di Michela Finizio

    Il lusso mondiale vale 674 miliardi in Borsa ma le startup raccolgono poco

    Una capitalizzazione di mercato da 674 miliardi di euro. Tanto valgono le prime 50 societÓ del lusso e della moda quotate in tutto il mondo. Ma nonostante i big continuino a macinare utili e rialzi in Borsa, le nuove nate del comparto non hanno vita facile nella raccolta di capitali per crescere. In un settore in pieno fermento, da ultimo l'annuncio del riassetto dell'impero della famiglia Arnault con il riacquisto di Dior e la fusione con Lvmh, le startup in Europa si fanno strada a fatica. I...

    – Infodata

    Startup in Italia: 217 milioni raccolti, il fatturato sfiora i 250 milioni

    Quello che si avvicina al termine Ŕ stato un anno positivo per l'ecosistema delle nuove imprese innovative italiane. Non ancora decisivo per la svolta, ma sicuramente a pi¨ luci che ombre. Lo dicono - al di lÓ di proclami, iniziative e progetti vari - i numeri, e nella fattispecie quelli emersi

    – di Gianni Rusconi

    Poche in Italia le startup delle energie rinnovabili. Lo scenario

    Il sorpasso Ŕ compiuto. Secondo l'ultimo report dell'International Energy Agency (Iea), l'energia da fonti rinnovabili ha superato il carbone a livello di capacitÓ installata: oltre il 50% della power capacity disponibile nel 2015, con un picco record di 153 Gigawatt trainato da fotovoltaico ed eolico. Un boom che alimenta le startup del settore? Solo in parte: il bilancio, ad oggi, registra tante iniziative ma pochi risultati degni di nota per investimenti e fatturato. Se si guarda ai tassi d...

    – Infodata

    Poche in Italia le startup delle energie rinnovabili. Lo scenario

    Il sorpasso Ŕ compiuto. Secondo l'ultimo report dell'International Energy Agency (Iea), l'energia da fonti rinnovabili ha superato il carbone a livello di capacitÓ installata: oltre il 50% della power capacity disponibile nel 2015, con un picco record di 153 Gigawatt trainato da fotovoltaico ed

    – di Alberto Magnani

1-10 di 16 risultati