Persone

Osama Bin Laden

Osama Bin Laden, considerato il capo storico di Al Quaeda, è stato ucciso il 2 maggio 2011 grazie ad un'operazione di intelligence condotta dagli Stati Uniti nei pressi di Islamabad. Ritenuto il promotore degli attacchi dell’11 settembre 2001, nei quali sono state distrutte le Torri Gemelle di New York e uccise circa 3 mila persone, è stato l'uomo più ricercato dalla Cia, dall’Fbi e da altri governi negli ultimi dieci anni. È ritenuto inoltre l’ideatore dell’attacco terroristico ai treni di Madrid nel 2004 e dell’attentato in Egitto del 2006.

Osama Bin Laden si è diplomato in economia e pianificazione amministrativa ad al-Malik. Nel 1979 si è laureato in ingegneria all'università di Gedda e si è unito alle truppe della resistenza afgana (i mujaheddin) per combattere le truppe sovietiche che occupavano l'Afghanistan. Nel 1980 ha preso parte alla Jihad (guerra santa) afghana contro l'Unione Sovietica. In Arabia Saudita ha lavorato per l'azienda di costruzioni di famiglia. Successivamente si è unito alle forze opposte alla monarchia della famiglia Fahd ed è stato espulso dal Paese. Nel 1996 ha lanciato il fatwah, editto religioso che ha invitato i musulmani a uccidere i soldati Usa di stanza in Arabia Saudita e in Somalia.

Nel 1996 Bin Laden è stato condannato per aver addestrato i responsabili dell'attacco che ha ucciso 18 militari statunitensi a Mogadishu. È stato ritenuto il responsabile dell'esplosione di alcune autobombe del 1998 in Kenya e in Tanzania.

Ultimo aggiornamento 15 settembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Osama Bin Laden | Responsabile | Al Qaeda | FBI | Stati Uniti d'America | Arabia Saudita | CIA |

Ultime notizie su Osama Bin Laden

    Usa: «Ucciso il figlio di bin Laden»

    In un comunicato, la Casa Bianca ha reso noto che Hamza bin Laden, «membro di alto rango di al Qaida e figlio di Osama bin Laden, è stato ucciso in un'operazione antiterrorismo americana nella regione tra Afghanistan e Pakistan». «La perdita di Hamza bin Laden - ha aggiunto la presidenza Usa - non solo priva al Qaida delle capacità di un'importante leadership e della simbolica connessione a suo padre, ma mina importanti attività operative del gruppo. Hamza bin Laden era responsabile di aver...

    Dalle sentenze al cinema il dramma della tortura

    «Sulla mia pelle», «Zero dark thirty», «Garage Olimpo» e «Strangers in paradise». Sono i quattro film scelti per la rassegna «Diritto, cinema e tortura», inserita nell'ambito del Bifest in programma a Bari fino a domani, 3 maggio. Partendo da fatti di cronaca, si vuole attirare l'attenzione dei

    – di Patrizia Maciocchi

    Muro con il Messico, Trump stasera parla a reti unificate alla nazione

    NEW YORK - Donald Trump vuole il muro tra Stati Uniti e Messico. Stasera alle 9 americane (le 3 di notte italiane) nel prime time, dallo Studio ovale della Casa Bianca parlerà alla nazione in un discorso televisivo a reti unificate. E giovedì volerà al confine con il Messico per incontrare tutti

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    I veri nemici d'Israele

    Prima ancora di fissare le strategie elettorali con i partiti insieme ai quali ha governato e probabilmente governerà, Bibi Netanyahu ha incontrato i capi dei coloni subito dopo avere annunciato elezioni anticipate. "Un governo di sinistra metterebbe in pericolo il movimento dei settler" nei Territori occupati palestinesi; "Dobbiamo vincere le prossime elezioni: è una battaglia per la nostra casa", ha spiegato il premier. Nethanyahu ha la capacità di dire cose diverse a diversi interlocutori: i...

    – Ugo Tramballi

    La Germania e la piaga del neonazismo, dalla polizia all'Europarlamento

    A Francoforte sul Meno, capitale finanziaria della Germania, cinque poliziotti sono stati sospesi con l'accusa di appartenere a un network neonazista. Lo stesso gruppo che, nell'agosto 2018, aveva minacciato via fax di «macellare» la figlia di due anni dell'avvocatessa turco-tedesca Seda

    – di Alberto Magnani

    Morto Bush senior, il presidente Usa che chiuse la Guerra Fredda

    Avere un figlio è un fatto privato, un figlio presidente no: l'unica ombra della carriera pubblica di George H.W. Bush è quella di essere stato il padre di George W. Bush, l'uomo che ha reagito all'11 Settembre come Osama bin Laden sperava, ha combattuto una guerra inutile (l'Iraq), ha lasciato

    – di Ugo Tramballi

    Apre ambasciata Usa a Gerusalemme, rivolta a Gaza: 59 palestinesi uccisi

    Si è inaugurata oggi l'ambasciata americana a Gerusalemme, una delle più controverse decisioni di politica estera di Donald Trump che, ha annunciato via Twitter lo stesso presidente, è stata seguita in diretta dalla Foxnews, tv conservatrice che appoggia apertamente la Casa Bianca.

    – di Redazione Online

    Arresti e diritti umani, il controverso cammino saudita verso le riforme

    Sospendere l'Arabia Saudita dalla Commissione delle Nazioni Unite sui diritti umani (la cui nomina, anche nel panel dedicato alla tutela delle donne, aveva già suscitato un coro di polemiche). E' questa la richiesta in un documento ufficiale presentato da due avvocati britannici, Ken Macdonald and

    – di Roberto Bongiorni

    E la jihad adesso fa tremare l'Egitto

    Non ci si poteva illudere che la caduta di Raqqa e la sconfitta dell'Isis potessero rappresentare la fine del terrorismo e del jihadismo nel mondo arabo-musulmano neppure in Occidente. Il massacro alla moschea sufi del Sinai è l'ennesimo promemoria insanguinato.

    – di Alberto Negri

1-10 di 636 risultati