Ultime notizie:

Opéra

    Sergei Polunin, autoflagellazione di un genio

    All'annuncio che Polunin è invitato a danzare nel prossimo Lago dei Cigni gli artisti dell'Opéra di Parigi si sono letteralmente ribellati – ancora una volta nell'agorà virtuale dei social- così che la direttrice Dupond ha dovuto fare velocemente marcia indietro.

    – di Silvia Poletti

    La Winterreise versione Preljocaj alla Scala di Milano

    Titolo di punta della stagione scaligera appena inaugurata, proprio per l'eccezionalità della novità assoluta ottenuta da un autore raramente disposto a lavorare con compagnie che non siano la sua (uniche eccezioni fin qui il New York City Ballet, l'Opéra di Parigi e l'antico Staatsballett di Berlino) la Winterreise versione Preljocaj si annuncia interessante anche perché costringe l'autore – da sempre in perfetto bilanciamento tra un razionale formalismo e un espressionismo carnoso e...

    – di Silvia Poletti

    Musica classica

    Dal Concerto di Capodanno per eccellenza, quello ospitato tra gli stucchi dorati del Musikverein di Vienna, agli appuntamenti al Teatro alla Scala di Milano, al Gran Teatro La Fenice di Venezia e al Teatro Petruzzelli di Bari, ma anche all'Opéra Bastille di Parigi e all'Elbphilharmonie di Amburgo.

    Ecco cosa si mangerà nel gran cenone del dopo Scala (Verdi-style)

    Ieri sera mi sono persa l'anteprima della cena che i fortunati ospiti della Scala degusteranno come ogni anno alla Società del Giardino post-prima. Con ancora nelle orecchie le note verdiane affronteranno il menù studiato da Daniel Canzian in onore del grande maestro. I piatti - ha spiegato lo chef - sono stati pensati in base a tre elementi di ispirazione principali. I due percorsi geografici all'interno dell'opera (l'Adriatico, che va dall'area ottomana da cui il condottiero proveniva fino all...

    – Fernanda Roggero

    Lo chef Canzian e i vini Bellavista sul palcoscenico della Prima della Scala

    Cucina contemporanea e cibo naturale, con un occhio al divisionismo. Lo chef Daniel Canzian di solito riceve nel cuore della Milano dei Navigli a un passo dalla Chiusa di San Marco, nel ristorante Daniel dove Gualtiero Marchesi era ospite fisso. Eh sì perchè Canzian è stato tra gli allievi prediletti del Maestro. A lui, Canzian, l'onore - e l'onere - della Prima della Scala. Di seguito la nota esplicativa dell'evento. I vini sono di Bellavista (gruppo Moretti), da anni in stretti legami con la S...

    – Vincenzo Chierchia

    #Fuorisalone, 5 hotel di design che meritano un viaggio

    A Milano è iniziata la settimana del Salone del Mobile (fino al 22 aprile), e tra la folla degli addetti ali lavori si possono incontrare Philippe Starck e Patricia Urquiola, e tanti giovani che propongono lavori innovativi, inattesi, originali. Di sicuro, un traguardo importante in una carriera

    – di Sara Magro

    E Giuseppe Verdi incantò Lione

    Sabato 17 marzo si festeggia San Patrizio patrono d'Irlanda e le vie antistanti la Piazza Terreaux, superato il pont de la Feuillée, brulicano di giovanissimi che birra in mano sbucano da ogni dove e si assiepano davanti ai bar. Hanno magliette colorate di un verde smeraldo e cappelli dalle foggie

    – di Stefano Biolchini

    Un Werther di ragione e passione

    Eroe romantico per antonomasia, anzi, Werther del Romanticismo è l'incarnazione, visto che proprio da lui germoglia la rivoluzione di questo movimento, allorché nel 1774 Johann Wolfgang Goethe dà alle stampe il romanzo epistolare "I dolori del giovane Werther". Successo strepitoso e "sturm und

    – di Rosalinde Vanni

    Se Carmen non muore

    Memorabile, la sera della prima di Carmen nel nuovo Teatro del Maggio. Innanzitutto perché da tempo (da quando?) non si ricordava una partecipazione tanto coinvolta e a voce alta del pubblico: e non solo alla fine, alle pagelle, ma proprio in corso d'opera. In puro, verace stile caustico

    – di Carla Moreni

    Assaporare la storia/ Harry's New York Bar

    Situato in Rue Danou, tra Rue de la Paix e Avenue de l'Opéra, questo bar con più di un secolo di storia, è stato per molto tempo il rifugio privilegiato degli expat americani famosi e non. Qui passavano Ernest Hemingway e Ava Gardner, qui George Gershwin sembra abbia composto la melodia di "Un

1-10 di 147 risultati