Aziende

Opel

Adam Opel Gmbh è una casa automobilistica tedesca, di proprietà del gruppo americano General Motors, acquistata il 6 marzo 2017 da Peugeot.

Con sede principale a Rüsselsheim, in Assia il gruppo conta 17 siti produttivi gestiti dalle relative controllate distribuite in: Germania, Belgio, Francia, Regno Unito, Austria, Polonia, Portogallo, Spagna, Turchia, Ungheria e Corea del Sud. Adam Opel Gmbh impiega 47,000 persone e commercializza i suoi prodotti in 35 mercati europei.

La società è stata fondata nel 1862 da Adam Opel, per costruire macchine per cucire e dal 1898 si è dedicata alle quattro ruote. Dopo l’acquisizione, nel 1894, della Anhaltische Motorwagenfabrik, nel 1929 Opel è entrata a far parte del gruppo General Motors. L’azienda ha iniziato così a vendere con il brand Vauxhall in Gran Bretagna, come Holden in Australia e Chevrolet in America latina. Nel 1971 Opel ha collaborato con Bosch, Continental e Varta, facendo registrare 6 record mondiali sul circuito tedesco di F1 a Hockenheim. Nel 2009 c'è stata una trattativa per entrare a far parte del gruppo austrocanadese Magna-Steyr, conseguenza della ristrutturazione in atto di Gm. La trattativa si è conclusa con la non cessione di Opel a Magna. Adam Opel Gmbh è rimasta quindi a far parte del gruppo General Motors.

Il 14 febbraio 2017 GM ha avviato una trattativa con il gruppo Psa (Peugeot e Citroen) per vendere Opel. Il 5 marzo Peugeot ha chiuso l’operazione e ha acquistato il 100% del gruppo con un’operazione da 1,8 miliardi di euro,

Ultimo aggiornamento 16 febbraio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Adam Opel Gmbh | General Motors | Trattativa | Varta | Germania | Continental Airlines | Bosch | Formula 1 | Magna-Steyr | Chevrolet |

Ultime notizie su Opel

    Opel, Google Map e Waze salgono a bordo con Apple CarPlay

    Opel integra ancora di più lo smartphone della Mela al sistema di intrattenimento dell'auto. Con l'aggiornamento Apple iOS12 è possibile utilizzare i sistemi di navigazione Google Maps e Waze sui display touch dei modelli Opel.

    – di Giulia Paganoni

    De Bona Venezia, crescita ambiziosa per linee esterne

    «Un sogno», ha dichiarato alla stampa Gaetano De Bona, perché realizza il suo desiderio di assicurare un marchio premium al gruppo, fin dalla sua fondazione, concentrato sui marchi consumer (soprattutto Fca, Kia, Opel, Seat, VW).

    – di Nicola Giardino

    Il piano PACE! funziona: Opel genererà profitti diventando elettrica e globale

    Opel può dirsi perfettamente in linea con le previsioni: ha registrato un utile di 502 milioni di euro nei primi sei mesi del 2018 e continua a lavorare con il massimo impegno per raggiungere gli obiettivi. ... Opel è riuscita a tagliare i costi fissi del 28% nella prima metà dell'anno e ha siglato accordi con le parti sociali in tutti i siti produttivi per incrementarne ... Opel sta cercando in ogni modo di evitare la chiusura dei propri

    Psa punta sull'elettrificazione con ibride e auto 100% alla spina

    Infatti, ricordiamo che lo scorso anno al gruppo francese composto da Peugeot, Citroën e Ds si sono aggiunti anche Opel e Vauxhall. ... I più probabili erano Opel o Ds. ... La strategia di elettrificazione è condivisa (ovviamente) anche da Opel che nel 2020, a un anno dal lancio della nuova generazione di Corsa, ne prevede l’arrivo della versione 100% elettrica.

    – di Giulia Paganoni

    Assia, la bolla immobiliare fa volare i Verdi

    Ha uno dei più alti Fdi tra i 16 Länder, ospitando big stranieri come PSA (Opel) in Rüsselsheim, Rolls-Royce (avio)in Oberursel, Pirelli in Breuberg e tutte le grandi banche internazionali a Francoforte.

    – dal nostro corrispondente Isabella Bufacchi

    Rally Storico Costa Smeralda, vittoria di Iccolti-Zanchetta

    Infatti, tra le auto partecipanti c'è stata grande varietà: Porsche 911, Lancia Stratos HF, Bmw M3, Ford Escort, Fiat 124 Abarth, Alfa Romeo Alfetta, Volkswagen Golf Gti, Opel Kadett, Autobianchi A112 Abarth, Peugeot 309 Gti, Opel Ascona, Renault Gt Turbo.

    – di Giulia Paganoni

    Dieselgate, Opel verso richiamo il richiamo di 100mila

    La motorizzazione civile sta per chiedere) alla casa automobilistica Opel (appertenente al gruppo francese PSA di ritirare 100.000 auto diesel. ... Stamattina erano stati perquisiti dalla polizia i locali commerciali della casa automobilistica Opel, come riferisce l'ufficio di polizia dell'Assia,

    Tavares (ceo di Psa): «La svolta elettrica è una scelta emotiva e piena di incognite»

    «Il mondo è impazzito. Il fatto che le autorità ci ordinano di andare in una direzione tecnologica, quella del veicolo elettrico, è una grande svolta. Non vorrei che poi tra 30 anni si scoprisse qualcosa di meno bello di come ce lo immaginiamo, sul riciclaggio delle batterie, sull'uso dei materiali

    – di Pier Luigi del Viscovo

    Auto Euro 6: ecco i modelli che potranno circolare più a lungo

    2. il maggior costo degli Scr non è sostenibile sulle utilitarie, le cui versioni diesel sono destinate a sparire (infatti, almeno per ora, non risultano riomologate le motorizzazioni a gasolio di Fiat 500 e Panda, Hyundai i10 e i20, Kia Picanto e Rio, Mazda 2, Opel Karl, Adam e Corsa, Seat Mii e Ibiza, Skoda Citigo, Fabia e Rapid, Toyota Yaris e Volkswagen Up e Polo).

    – di Maurizio Caprino, ha collaborato Enrico Netti

1-10 di 1773 risultati