Ultime notizie:

Ohad Naharin

    «Dreamers», finalmente idee e visioni d'autore da Aterballetto

    Presentato in prima assoluta a Oriente Occidente il trittico Dreamers è la produzione centrale della stagione per Aterballetto, che con il nuovo management Gigi Cristoforetti - Sveva Berti si impegna a ribadire il primato produttivo in ambito nazionale e la volontà di evoluzione artistica anche con

    – di Silvia Poletti

    Rovereto a passo di danza

    In città un ricco cartellone all'insegna di "Oriente Occidente Dance Festival" dal 29 agosto al 6 settembre

    – di Silvia Poletti

    Salti mascolini nel grigio

    Chiudere un tragitto artistico -quello di Gigi Cristoforetti e il suo ormai ex- "Torinodanza 2017", al Teatro Regio, con la Gauthier Dance Company è stato un colpo ben assestato. Il gruppo, inesistente sino al 2007, anno della sua nascita al Theaterhaus di Stoccarda, è esploso nel mondo con la

    – di Marinella Guatterini

    I passi di uno Stregatto

    Il gigante "Torinodanza 2016" è partito, roboante, energico, pieno di spettacoli imperdibili sino a novembre, e di iniziali sogni contestati. Eppure il gran successo di Tre di Ohad Naharin per la Batsheva Dance Company, al Teatro Regio, non è stato scalfito dalle dure polemiche e dall'invettiva di

    Un barone rampante, anzi due per Torinodanza

    Dirompente l'inizio di Torinodanza con l'israeliana Batsheva sempre superlativa per forza e sfumature del sentire, nelle mani del maieuta-demiurgo Ohad Naharin (presente a Torino per promuovere "Mr. Gaga", il film danzante di ritmo e profondo di partecipazione che Torner Heymann ha girato su di

    – di Chiara Castellazzi

    Sua flessuosità Mr. Gaga

    Casualità o meno, il numero tre, perfetto anche nella Cabala, è fatato per la Batsheva Dance Company. Il tre settembre la compagnia comparirà a "Oriente Occidente" ma appena tre giorni dopo darà il via a "Torinodanza" con Three, creazione 2015 di Ohad Naharin, accolta tra i velluti del "Regio",

    – di Marinella Guatterini

    La libertà viaggia in punta di piedi

    Chi ha avuto la fortuna di assistere, negli anni Ottanta, alle danze di Twyla Tharp ne rammenta ancora l'eleganza e il profumo. Accanto a The Catherine Wheel, indimenticabile epopea postmoderna, su musiche di David Byrne, le non meno sue Nine Sinatra Songs pattinavano entro immaginarie sale da

    – Marinella Guatterini

    Irresistibile ed energico patchwork

    Iniziare una stagione di danza con un risotto offerto agli spettatori e un calice di vino è un coup de théâtre accattivante quanto l'abbraccio dei ballerini al

    – Marinella Guatterini

1-10 di 19 risultati