Ultime notizie:

Nunzio Antonio Ferla

    Governale: «Nella Dia team sempre più specializzati»

    ROMA - Dopo due anni lascia il comando nazionale del Ros per insediarsi, da domani, lunedì 2 ottobre, alla direzione della Dia ma il suo primo e ultimo pensiero è al Reparto operativo speciale dei Carabinieri.

    – di Roberto Galullo

    Lotta alle mafie, Governale alla Dia e Angelosanto ai Ros

    Cambio della guardia ai vertici del Ros, il Raggruppamento speciale operativo dei Carabinieri, e della Direzione investigativa antimafia.Il generale di brigata dei Carabinieri, Giuseppe Governale, da lunedì 2 ottobre sarà il nuovo direttore della Dia al posto del generale della Guardia di Finanza,

    – di Roberto Galullo

    Anche la Dia certifica l'asse tra le mafie

    Anche la Dia (Direzione investigativa antimafia), guidata da Nunzio Antonio Ferla, certifica nella relazione sul secondo semestre 2016, appena resa nota, che Cosa Nostra, 'ndrangheta, camorra e Sacra Corona Unita si "sposano" spesso e volentieri. Nel nome degli affari.

    – di Roberto Galullo

    La nuova Cosa nostra: silente e mercatista

    Venticinque anni dopo la strage di Capaci - nella quale il 23 maggio 1992 persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie e i tre agenti di scorta - capisci che Cosa nostra è cambiata. E se è cambiata lo ha fatto per tenere fede al proprio codice genetico, in grado di evolvere e anticipare

    – di Roberto Galullo

    La trasformazione mercatista di Cosa nostra

    L'insegnamento investigativo del «grande amico» dell'Fbi Giovanni Falcone - secondo il quale per scoprire la mafia bisogna seguire i soldi - continua a vivere nel Federal bureau of investigation.

    – di Roberto Galullo

    Nuova sede Dia a Milano, a due passi da Piazza Affari

    Via Cordusio 4, due passi da Piazza Affari a Milano. Sarà evocativo o forse no del principio di vita professionale del giudice Giovanni Falcone secondo il quale per dare la caccia ai mafiosi bisogna seguire il percorso dei soldi, fatto sta che proprio lì la Dia (Direzione investigativa antimafia)

    – di Roberto Galullo

    Bitcoin, il riciclaggio invisibile di mafie e terrorismo internazionale

    Saranno anche virtuali ma i danni all'economia e alla lotta al riciclaggio, alla criminalità organizzata e al terrorismo internazionale sono reali.Nel 2014 il Gruppo d'azione finanziaria-Financial action task force(Gafi-Fatf), l'organismo intergovernativo indipendente che sviluppa e promuove

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Sequestro di beni a imprenditori «amici» di Messina Denaro

    Il «cappio» intorno al collo di Matteo Messina Denaro è sempre più stretto ma per «asfissia» rischia di morire solo la sua cerchia di potere. Lui - probabilmente con una identità ancora una volta ritoccata ed elastico vivente tra Trapani e il mondo - non cade nella rete della Giustizia. Troppo

    – di Roberto Galullo

    Il «kit di assistenza» delle mafie: professionisti e mani sulla Pa

    Sinergie professionali cementate dalla corruzione: ecco la strategia delle mafie - non certo da oggi - che viene messa nero su bianco dalla Direzione investigativa antimafia (Dia) che ha appena spedito al Parlamento la relazione sul primo semestre 2016. E' proprio andando oltre l'arco temporale che

    – di Roberto Galullo

1-10 di 25 risultati