Ultime notizie:

Nova24tech

    Breve storia triste degli emoji: ne circolano più di tremila. Ecco le novità

    Nel 2020 sono comparsi 117 nuove emoji,  vuole dire che ne circolano 3.136. Entro il 2021 questa cifra è destinata a crescere a 3.353. Si stima che 5 miliardi di emoji vengano utilizzati ogni giorno su Facebook e solo su Facebook Messenger. A cosa servono gli emoji? Chi vi scrive non ama gli emoji e se ne scusa. Non c'è una ragione particolare. Sono scorciatoie, segnali di senso che aiutano a collocare nel contesto giusto quello che dite.  Aiutano a risparmiare parole e quindi sono comode nella...

    – Infodata

    Breve storia triste degli emoji: ne circolano più di tremila e sono sempre più progressisti

    Nel 2020 sono comparsi 117 nuove emoji,  vuole dire che ne circolano 3.136. Entro il 2021 questa cifra è destinata a crescere a 3.353. Si stima che 5 miliardi di emoji vengano utilizzati ogni giorno su Facebook e solo su Facebook Messenger. A cosa servono gli emoji? Chi vi scrive non ama gli emoji e se ne scusa. Non c'è una ragione particolare. Sono scorciatoie, segnali di senso che aiutano a collocare nel contesto giusto quello che dite.  Aiutano a risparmiare parole e quindi sono comode nella...

    – Infodata

    L'effetto Covid-19 sulle startup: l'ecosistema italiano raccontato in tre grafici

    C'è una notizia buona e una cattiva. Stando ai dati dell'ultimo rapporto di Startup Genome  (specializzati nell'analisi su scala mondiale delle nuove realtà innovative), la situazione è piuttosto allarmante. Almeno un 40% di startup sono nella cosiddetta "red zone", vale a dire avere un residuo inferiore a tre mesi di liquidità prima di arrivare al fallimento. Quella buona è che sono in arrivo soldi per le startup come mai si erano visti nel nostro Paese.Merito del Covid-19 ma anche di un divers...

    – Infodata

    L'effetto Covid-19 sulle startup: arriva un miliardo di euro ma una su quattro rischia di sparire

    C'è una notizia buona e una cattiva. Stando ai dati dell'ultimo rapporto di Startup Genome  (specializzati nell'analisi su scala mondiale delle nuove realtà innovative), la situazione è piuttosto allarmante. Almeno un 40% di startup sono nella cosiddetta "red zone", vale a dire avere un residuo inferiore a tre mesi di liquidità prima di arrivare al fallimento. Quella buona è che sono in arrivo soldi per le startup come mai si erano visti nel nostro Paese.Merito del Covid-19 ma anche di un divers...

    – Fabio Fantoni

    Dal profumo al whisky l'intelligenza artificiale conquista mercato. Perché?

    L'autore di questo post è Andrea Ciucci, PhD in filosofia contemporanea, prete cattolico, ufficiale della Pontificia Accademia per la Vita. Lavora sui nessi tra antropologia, etica ed esperienza religiosa, con particolare riferimento alle nuove tecnologie, alla comunicazione, alla condizione giovanile e familiare, al cibo. I suoi libri migliori sono per bambini - Seppur con una crescita leggermente rallentata rispetto agli anni precedenti, anche il 2018 ha segnato a livello mondiale un aumento ...

    – Econopoly

    Chi pensa agli smartphone vecchi?

    Quando il panico è ormai un ricordo, i veri problemi restano. E riguardano, in fondo, solo gli utenti smartphone che hanno più di due anni. Saranno questi infatti, secondo gli esperti, i bersagli dei cybercriminali che vorranno sfruttare i bug Spectre e Meltdown (http://nova.ilsole24ore.com/nova24-tech/meltdown-e-spectre-come-difendersi-dalle-nuove-minacce-digitali/). E' quanto risulta se mettiamo insieme due elementi emersi nei giorni scorsi. Primo: si è ormai appreso quali saranno i modelli ch...

    – Alessandro Longo

    Giornalismo

    L'intelligenza artificiale applicata al giornalismo (o più correttamente alla stesura di pezzi di cronaca, in caso di particolari eventi) è realtà. Un esempio su tutti: il 17 marzo 2014 Quakebot, il software sviluppato dal giornalista Ken Schwencke ha buttato giù dal letto il suo creatore alle 6.25

    Speriamo che Trump ce la faccia... a distruggere i social network

    La gente e gli utenti, presto, speriamo non troppo tardi, si accorgeranno che Trump e i molti come lui, più o meno famosi, stanno disseminando il mondo di infamia e odio, leggere Avvenire di ieri aiuta. Il direttore, Marco Tarquinio, scrive che prima o poi il prezzo delle ingiustizie lo pagano tutti, non solo i più deboli. Che è poi mi pare lo stesso pensiero di Luca quando scrive che i danni provocati dal baro lo portano a fondo. Perchè solo cosi si può dire di chi indistintamente giudica peric...

    – Michele Kettmaier

    Dallo spray anti-raffreddore al cubo che sterilizza i rifiuti: i vincitori del Pni 2016

    La Coppa dei campioni del Premio nazionale per l'innovazione (Pni) lascia la Puglia e vola in Piemonte. La startup vincitrice assoluta dell'edizione 2016 è Panoxyvir: nata da uno spin-off dell'Università di Torino, si è aggiudicata anche il Premio Chiesi Farmaceutici Life Sciences, il riconoscimento per la miglior startup della categoria life sciences. Panoxyvir promette di liberarci dal raffreddore. Per farlo ha sviluppato il primo spray nasale antivirale per la prevenzione e la cura del raffre...

    – Antonio Larizza

1-10 di 39 risultati