Ultime notizie:

Noleggi con conducente

    Uber riparte da Torino con UberTaxi. Corse low cost e punteggio ai tassisti

    Uber al servizio dei tassisti. E viceversa. La piattaforma di trasporti privati californiana cerca di recuperare terreno (e reputazione) in Italia, lanciando oggi a Torino una delle sue ultime creature: Uber Taxi, una app che consente ai clienti di cercare e prenotare corse con «auto bianche» in

    – di Alberto Magnani

    Il corporate car sharing taglia i costi fino al 20%

    Oltre un milione gli iscritti al car sharing nel 2017, con 7.679 veicoli in 35 città. Sono questi i numeri, contenuti nel secondo Rapporto nazionale sulla sharing mobility, che testimoniano il successo crescente del car sharing nel nostro Paese.

    – di Vincenzo Conte

    Taxi, lo sciopero slitta al 21 novembre

    I taxi si fermeranno di nuovo il 21 novembre. Le organizzazioni sindacali dei tassisti avevano proclamato uno sciopero nazionale per il 7 novembre, ma la Commissione di garanzia sugli scioperi non ha ritenuto accettabile quella data e i sindacati sono stati costretti a sceglierne un'altra (il 21

    Uber e taxi o la logica del "peggio la toppa del buco"

    La recente sentenza del tribunale di Roma che ha inibito l'attività di Uber anche per quanto riguarda la sua attività di NCC, cioè Uber Black, rientra nell'ormai pluriennale lotta legale fra la società californiana e le autorità regolatorie dei vari paesi in cui opera. Per inquadrare meglio la questione vale la pena sottolineare che Uber, per quotazione, dotazione di capitali datigli in prestito e filosofia, sottintende esplicitamente una forte estrazione di valore da un mercato di per sé a bas...

    – Alessandro Guerani

    Ecco la proposta del governo bocciata dai tassisti

    Una parziale liberalizzazione per l'attività degli Ncc (noleggi con conducente, che comprendono Uber e sono concorrenti dei taxi), il riconoscimento ufficiale delle app e un possibile aumento delle licenze (da concordare su base locale). Sono questi i punti principali del decreto sulla

    – di Maurizio Caprino

    Taxi, ok maggioranza sigle ad accordo. In arrivo stretta antiabusivi

    La maggioranza delle sigle sindacali che rappresentano i tassisti, circa una ventina, ha approvato l'accordo raggiunto ieri al Ministero dei trasporti che prevede la stesura di nuove norme di riordino del settore e una stretta antiabusivi entro un mese. Le sigle, riunite in assemblea nella sede del

    – di Andrea Gagliardi

    Taxi, schiarita dopo le tensioni. Entro un mese decreto di riordino del settore

    E dunque si allentano le tensioni sui taxi. Al termine di una lunga mediazione, tra scontri di piazza a Roma e blocchi in diverse città, arriva ieri sera al tavolo con il ministro Delrio l'intesa su due decreti, uno per il riordino del settore e l'altro per la lotta all'abusivismo. Una soluzione

    Protesta anti-Uber, paralisi taxi a Roma per il quinto giorno

    Quinto giorno consecutivo di stop del servizio taxi a Roma. Posteggi e stalli restano deserti, con i turisti inutilmente a caccia di un taxi nella Capitale come a Milano. Disagi più contenuti invece negli scali romani di Fiumicino e Ciampino, con i passeggeri allertati dalle indicazioni e

    Casa, scontrini, viaggi: tutti i micro-ritocchi del Milleproroghe

    Per usare un'espressione elegante si potrebbe parlare di «decreto omnibus» . Forse, però, c'è un'immagine che rende meglio la trasformazione del Milleproroghe dopo il primo via libera di giovedì al Senato: un carrozzone. Un carrozzone su cui sono entrate norme molto attese e che vanno incontro alle

    – di M. Mobili e G. Parente

    Uber, i tassisti e il nodo eterno delle licenze da rottamare

    Di per sé, l'emendamento che ha scatenato le proteste dei tassisti non cambierebbe nulla: sulla lunga partita della concorrenza tra taxi e noleggi con conducente (tra cui Uber), la sostanza del decreto milleproroghe resta che la politica si è concessa un'ulteriore proroga prima di decidere. Così il

    – di Maurizio Caprino

1-10 di 17 risultati