Ultime notizie:

Noi Italia

    L'Europa e noi: Italia primo beneficiario del Fondo di solidarietà

    Nell'infografica, gli importi per ciascun intervento nei Paesi membri dell'Unione europea. Qualche giorno fa abbiamo ricordato il decimo anniversario del drammatico terremoto che colpì L'Aquila nella notte del 6 aprile 2009. Quasi nessuno ricorda più che nei mesi immediatamente successivi i primi interventi di emergenza e di ricostruzione furono finanziati dal Fondo di solidarietà dell'Unione europea (Fsue). Creato nel 2002, è nato per rispondere alle grandi calamità naturali ed esprimere l...

    – Giuseppe Chiellino

    Povertà, furti, rapine: ecco di cosa hanno paura gli italiani

    Fanno paura i furti e le rapine. Ma le famiglie che più temono di vivere in zone a rischio criminalità sono anche quelle che abitano nelle regioni con la maggior presenza di stranieri. Mentre la situazione economica e il titolo di studio non generano timori. Almeno, non del tipo di quelli legati alla sicurezza. Per condurre questa analisi sulle paure degli italiani, Infodata ha fatto riferimento ai dati contenuti nel rapporto "Noi Italia", appena pubblicato dall'Istat. In particolare, si è guar...

    – Riccardo Saporiti

    Povertà, furti, rapine: di cosa hanno paura gli italiani?

    Fanno paura i furti e le rapine. Ma le famiglie che più temono di vivere in zone a rischio criminalità sono anche quelle che abitano nelle regioni con la maggior presenza di stranieri. Mentre la situazione economica e il titolo di studio non generano timori. Almeno, non del tipo di quelli legati alla sicurezza. Per condurre questa analisi sulle paure degli italiani, Infodata ha fatto riferimento ai dati contenuti nel rapporto "Noi Italia", appena pubblicato dall'Istat. In particolare, si è guar...

    – Riccardo Saporiti

    Povertà, Gentiloni: «Reddito inclusione per 2 milioni di persone»

    «Il reddito di inclusione per due milioni di persone è un impegno per la dignità e la libertà dal bisogno». Lo ha sottolineato il premier Paolo Gentiloni firmando a Palazzo Chigi il Memorandum d'intesa sul Reddito di inclusione. «Questa sala - ha detto il premier - ci dice che governo e Alleanza

    – di Nicoletta Cottone

    Istat: Italia penultima nella Ue per tasso di occupazione

    In Italia sono occupate poco più di 6 persone su 10 tra i 20 e i 64 anni, il dato peggiore nell'Unione europea ad eccezione della Grecia. Tra i 20 e i 64 anni nel 2016 era occupato il 61,6% della popolazione con un forte squilibrio di genere (71,7% gli uomini occupati, 51,6% le donne). Grande anche

    – di Giovanni Parente

    Innovazione digitale: partiamo dai giovani.

    - Il nostro ritardo digitale coinvolge anche i giovani. Li chiamiamo "nativi digitali". Sono i giovani cresciuti contemporaneamente alla diffusione delle nuove tecnologie di comunicazione e in Italia sono sicuramente più "digitali" rispetto ai loro genitori e ai loro nonni. Ma se confrontiamo i giovani italiani con i loro coetanei europei?siamo digitalmente indietro anche con i "nativi". Ad esempio, i giovani italiani tra i 16 e i 29 anni risultano ultimi in Europa (insieme alla Francia) nell...

    – Felicia Pelagalli

    La sfida della Rai è essere content provider globale

    Il vecchio e tanto amato piccolo schermo è divenuto il cuore di un rapporto insieme conflittuale e convergente fra media e tlc. Se il concetto di broadcaster appare del tutto superato, anche quello della media company rischia di risultare insufficiente a sintetizzare il cambiamento tecnologico, e

    – Paolo Messa

    Il Pil pro capite del Mezzogiorno è la metà rispetto a quello del Nord

    Il Pil pro capite nel Mezzogiorno (16.761 euro) è quasi la metà di quello del Nord-Ovest (30.821) e poco cambia se si guarda al Nord-Est (29.734 euro). E' quanto emerge dalle tavole Istat nel rapporto «Noi Italia». I dati sono del 2014, con una media nazionale che a 25.256 euro, la più bassa, stando alle serie riportate, almeno da 10 anni, ovvero dal 2004. I numeri sullo spaccato territoriale non vanno oltre il 2014, lasciando fuori il 2015, anno in cui, almeno a livello nazionale, il Pil è salit...

    – Luca Tremolada

    Per Paesi e imprese la sfida è sui talenti

    Quello che ci attende nei prossimi anni è un mercato del lavoro globale segnato da forti tensioni. Gli osservatori internazionali delineano uno scenario contraddistinto da una parte da un incremento della disoccupazione e un peggioramento generale delle condizioni lavorative soprattutto nelle

    – Maria Cristina Origlia

1-10 di 32 risultati