Ultime notizie:

NKBM

    Slovenia, quelle operazioni bancarie sospette a due passi dall'Italia

    I soldi sporchi è meglio non lavarli in casa. Meglio uscire dai confini nazionali e dalle rigide normative antiriciclaggio italiane. Neppure serve andare troppo lontano, appena varcato il confine con la Slovenia ci si può appoggiare alla New Credit Bank Maribor (Nkbm), una banca che sarebbe stata

    – di Cecilia Anesi, Gabriele Cruciata, Giulio Rubino*

    Slovenia, per sostenere le banche

    La Slovenia del premier Alenka Bratusek è salva per un soffio. «Se avesse superato quota 5 miliardi - secondo Carlos Ortiz, economista di UniCredit AG a Londra

    – di Vittorio Da Rold

    Il presidente sloveno, Borut Pahor:"La Slovenia non sarà la prossima Cipro".

    "La Slovenia non sarà la prossima Cipro". E' chiaro il messaggio che, in un'intervista rilasciata al quotidinao tedesco Frankfurter Allgeimeine, il presidente sloveno, Borut Pahor, manda alla comunità europea e agli investitori internazionali. Perché spiega, il settore bancario di Cipro era 8 volte il Pil del Paese, mentre in Slovenia il rapporto è solo di 1,3. Ma, ammette, "dobbiamo ovviamente affrontare il problema del settore bancario, attraverso la creazione di una bad bank e la privatizzazio...

    – Vittorio Da Rold

    I mercati assediano la Slovenia, Fitch declassa cinque banche slovene

    Continua, come previsto, l'assedio dei creditori internazionali a Lubiana che non va sul mercato dei capitali dall'ottobre 2012, ha in cassa un solo miliardo di euro e il 6 giugno deve ripagare 907 milioni di un Tbill a 18 mesi.L'agenzia Fitch ha declassato il rating di cinque istituti bancari sloveni, tra i quali anche le due banche maggiori, la Nova ljubljanska banka (NLB) e la Nova kreditna banka Maribor (NKBM), entrambe statali con il rating sceso da BBB- a BB-. Il downgrade è dovuto all'inc...

    – Vittorio Da Rold

    Dopo Cipro la Slovenia? Perché Lubiana traballa

    E' ancora troppo presto dire se la Slovenia potrà essere il prossimo Paese dell'Eurozona a dover chiedere aiuti internazionali per salvare il sistema bancario,

    – di Enrico Marro