Persone

Nicolas Sarkozy

Nicolas Sarkozy è stato il Presidente della Repubblica francese dal 2007 al 2012.

A questa carica è stato eletto nel 2007 battendo la candidata socialista Ségolène Royal. Precedentemente aveva rivestito ruoli di spicco in diversi governi, in particolare sotto la presidenza di Jacques Chirac. Dal 2005 e 2007 è Ministro degli interni, incarico in cui si contraddistingue per la fermezza nei confronti degli scontri nelle periferie francesi (banlieu) scoppiati in quel periodo. Dal 2002 al 2005 è invece Ministro dell'economia e delle finanze in due governi Raffarin. Dal 1995 al 2002 Sarkozy era rimasto invece senza incarichi di rilievo nel governo a causa del suo sostegno a Balladur alle elezioni del 1995, vinte da Jacques Chirac. Precedentemente, dal 1993 al 1995, è stato Ministro del bilancio e portavoce del governo Balladur. Dal 2004 al 2007 è stato anche presidente del partito Ump, incarico che ha lasciato dopo l'elezione a presidente della Repubblica.

Prima dei numerosi incarichi ministeriali, Nicolas Sarkozy è stato eletto per quattro volte all'assemblea nazionale, dal 1988 al 2002. Dal 1983 al 2002 è stato inoltre sindaco di Neuilly-sur-Seine e presidente del consiglio generale di Hauts-de-Seine nel 2002 e dal 2004 al 2007. I suoi esordi in politica risalgono al 1976, anno in cui aderisce al partito neogollista fondato da Jacques Chirac.

Candidato nel 2012 per un secondo mandato alla testa dello Stato, è stato sconfitto al secondo turno dal candidato socialista, François Hollande,

E' tornato in politica alla guida della coalizione Ump-Udi alle elezioni provinciali del marzo 2015 dove,dopo un primo turno dove pareva trionfare il Front National di Marine Le Pen, conquista sette regioni (su tredici) mentre cinque regioni, vanno ai candidati socialisti e una, la Corsica, ai nazionalisti.

Ad agosto del 2016 ha annunciato di voler correre nuovamente come candidato per le elezioni presidenziali che si terranno il 23 aprile e il 7 maggio del 2017. Il 20 novembre del 2016 ha partecipato alle primarie del centro destra, battuto da Francois Fillon, ha annunciato che si ritirerà dalla vita politica.

Prima di essere presidente della Repubblica è stato anche avvocato e socio di un importante studio legale francese. Si è sposato tre volte, l'ultima con la ex modella italiana Carla Bruni, con la quale ha avuto una figlia.

Ultimo aggiornamento 21 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Presidenza della Repubblica | Presidente della Repubblica | Nicolas Sarkozy | Candidato | Jacques Chirac | Front National | Francois Fillon | Carla Bruni | Le Pen | Ségolène Royal | François Hollande | Raffarin | Ump | Balladur |

Ultime notizie su Nicolas Sarkozy

    La necessaria ricostituzione della Libia

    C'è da auspicare naturalmente che l'iniziativa assunta nei giorni scorsi dalla Ue per assecondare una soluzione concreta della lunga e drammatica crisi libica raggiunga quest'obiettivo. Sono passati infatti più di dieci anni da quando scoppiò a Bengasi nel febbraio 2011 una rivolta popolare contro

    – di Valerio Castronovo

    Il dirittismo italico e il rischio zero che non esiste. Serve un nuovo Muccioli

    "Come siamo arrivati fino a questo punto, Dylan?". "Un passo alla volta nella direzione sbagliata". Un popolo che non fa figli, adagiato pigramente sul passato, con la nostalgia di un miracolo economico che non tornerà più. L'italiano pretende diritti ad ogni piè sospinto. Non vuole costi. Solo vantaggi. Non conosce il "do ut des". Dopo una stagione lunghissima di crescita indefessa di debito pubblico e svalutazioni competitive (che nascondevano la perdita di competitività), non sappiamo a qual...

    – Beniamino Piccone

    Alla fine scende in campo Draghi, l'uomo per l'emergenza

    Il professore, ex presidente della Banca Centrale europea ed artefice del salvataggio dell'euro, convocato questa mattina al Quirinale. Nel rapporto del G-30 sulla crisi ha sottolineato: «Le risorse non vanno sprecate. Necessarie scelte che potrebbero cambiare le economie»

    – di Carlo Marroni

    La riforma del Mes non è perfetta ma all'Italia può solo far comodo

    Come si ricorderà, al vertice di Deauville nel novembre del 2010, la cancelliera tedesca Angela Merkel e l'allora presidente francese Nicolas Sarkozy introdussero il concetto di Private sector involvement (Psi), ossia di ristrutturazione dei titoli pubblici detenuti dai privati.

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

1-10 di 2522 risultati