Persone

Nicolas Sarkozy

Nicolas Sarkozy è stato il Presidente della Repubblica francese dal 2007 al 2012.

A questa carica è stato eletto nel 2007 battendo la candidata socialista Ségolène Royal. Precedentemente aveva rivestito ruoli di spicco in diversi governi, in particolare sotto la presidenza di Jacques Chirac. Dal 2005 e 2007 è Ministro degli interni, incarico in cui si contraddistingue per la fermezza nei confronti degli scontri nelle periferie francesi (banlieu) scoppiati in quel periodo. Dal 2002 al 2005 è invece Ministro dell'economia e delle finanze in due governi Raffarin. Dal 1995 al 2002 Sarkozy era rimasto invece senza incarichi di rilievo nel governo a causa del suo sostegno a Balladur alle elezioni del 1995, vinte da Jacques Chirac. Precedentemente, dal 1993 al 1995, è stato Ministro del bilancio e portavoce del governo Balladur. Dal 2004 al 2007 è stato anche presidente del partito Ump, incarico che ha lasciato dopo l'elezione a presidente della Repubblica.

Prima dei numerosi incarichi ministeriali, Nicolas Sarkozy è stato eletto per quattro volte all'assemblea nazionale, dal 1988 al 2002. Dal 1983 al 2002 è stato inoltre sindaco di Neuilly-sur-Seine e presidente del consiglio generale di Hauts-de-Seine nel 2002 e dal 2004 al 2007. I suoi esordi in politica risalgono al 1976, anno in cui aderisce al partito neogollista fondato da Jacques Chirac.

Candidato nel 2012 per un secondo mandato alla testa dello Stato, è stato sconfitto al secondo turno dal candidato socialista, François Hollande,

E' tornato in politica alla guida della coalizione Ump-Udi alle elezioni provinciali del marzo 2015 dove,dopo un primo turno dove pareva trionfare il Front National di Marine Le Pen, conquista sette regioni (su tredici) mentre cinque regioni, vanno ai candidati socialisti e una, la Corsica, ai nazionalisti.

Ad agosto del 2016 ha annunciato di voler correre nuovamente come candidato per le elezioni presidenziali che si terranno il 23 aprile e il 7 maggio del 2017. Il 20 novembre del 2016 ha partecipato alle primarie del centro destra, battuto da Francois Fillon, ha annunciato che si ritirerà dalla vita politica.

Prima di essere presidente della Repubblica è stato anche avvocato e socio di un importante studio legale francese. Si è sposato tre volte, l'ultima con la ex modella italiana Carla Bruni, con la quale ha avuto una figlia.

Ultimo aggiornamento 21 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Presidenza della Repubblica | Presidente della Repubblica | Nicolas Sarkozy | Candidato | Jacques Chirac | Front National | Francois Fillon | Carla Bruni | Le Pen | Ségolène Royal | François Hollande | Raffarin | Ump | Balladur |

Ultime notizie su Nicolas Sarkozy

    Yasmina Reza e l'orecchio per la musica dell'umanità

    E' appena uscito in Italia «Bella figura» dell'autrice e drammaturga. Qui racconta il suo modo di scrivere, la costruzione narrativa di situazioni e personaggi, l'incidenza delle origini ebraiche, il suo legame con la letteratura italiana

    – di Eliana Di Caro

    Banche centrali, non solo Lagarde: è il momento dei giuristi

    Il primo è stato Haruhiko Kuroda, nel 2013. Poi è arrivato Jerome Powell nel 2018. Ora è Christine Lagarde a aggiungersi al numero dei grandi banchieri centrali con una formazione prevalentemente giuridica. Una scelta sorprendente, in un momento in cui il ciclo economico ha cambiato natura - come

    – di Riccardo Sorrentino

    Christine Lagarde, l'avvocato d'affari dal Fmi alla Bce

    Il direttore dell'Fmi non è un'esperta di politica monetaria, ma ha saputo gestire crisi economiche importanti, da quella greca a quella Argentina, e vanta un'importante rete di conoscenze e rapporti internazionali

    Cene, tangenti e patti segreti: la mano di Platini su Qatar 2022

    La sorprendente assegnazione dei mondiali di calcio del 2022 al Qatar a quasi nove anni di distanza dal voto dell'Esecutivo Fifa che la decretò è ancora al centro del ciclone mediatico. L'ex presidente Uefa Michel Platini è stato trattenuto per diverse presso gli uffici della polizia giudiziaria di Nanterre alla periferia di Parigi  per essere interrogato e rilasciato a notte fonda. La Procura nazionale per i reati finanziari indaga dal 2016 su «presunti atti di corruzione attiva e passiva di ...

    – Marco Bellinazzo

    Platini tra cene, tangenti e patti segreti: le mani su Qatar 2022

    La sorprendente assegnazione dei mondiali di calcio del 2022 al Qatar a quasi nove anni di distanza dal voto dell'Esecutivo Fifa che la decretò è ancora al centro del ciclone mediatico. L'ex presidente Uefa Michel Platini è stato trattenuto a lungo (e rilasciato a notte fonda) presso gli uffici

    – di Marco Bellinazzo

    Mondiali in Qatar, Michel Platini fermato con l'accusa di corruzione

    Michel Platini nei guai per corruzione: l'ex campione della Juventus ed ex presidente dell'Uefa, è stato fermato per essere interrogato presso gli uffici della polizia giudiziaria di Nanterre in relazione all'inchiesta su «presunti atti di corruzione attiva e passiva» nelle procedure di

    Tra Italia e Francia unioni sempre più difficili: ecco perché l'Eliseo ha bocciato Fca-Renault

    La mirabolante fusione Fca-Renault, che tutti davano ormai per fatta dal punto di vista mediatico, viene stoppata dal Governo francese. Non è una sorpresa l'esito e il fallimento delle trattative per il merger. I rapporti tra Italia e Francia, soprattutto negli ultimi anni, stanno diventando sempre più difficili sul versante societario: basta pensare alle liti Essilor-Luxottica, a quanto successo in Telecom con Vivendi e ad altre operazioni transalpine in Italia, non ultime le critiche ai raid d...

    – Carlo Festa

1-10 di 2464 risultati