Ultime notizie:

Nicola Milo

    Ruby, assoluzione definitiva per Berlusconi

    Dopo 9 ore di camera di consiglio, la Cassazione ha reso definitiva l'assoluzione di Silvio Berlusconi dall'accusa di concussione e prostituzione minorile nel quadro del "processo Ruby". In primo grado a Milano il leader di Fi era stato condannato a 7 anni, in appello era stato invece prosciolto.

    Nel verdetto l'effetto della nuova «induzione»

    Processo delicato, il processo Ruby, per i suoi risvolti politici. Sia perchè rafforza Silvio Berlusconi nella partita delle riforme sia perché sull'epilogo ha pesato proprio una legge «anticorruzione», la legge Severino, voluta nel 2012 dal governo Monti e da una strana maggioranza di centrodestra

    – Donatella Stasio

    Processo Ruby, l'attesa infinita prima del verdetto

    Ancora nessuna decisione da parte della Cassazione che giudica Silvio Berlusconi per il caso Ruby: i giudici sono in camera di consiglio dalle 14.30, ma al momento non vi è alcuna indicazione circa l'orario di lettura del dispositivo di sentenza. Il filone principale del "processo Ruby" vede come

    La Cassazione «riapre» il processo Ruby

    LA LEGGE SEVERINO - Resta una «zona grigia» di casi ambigui: toccherà ai giudici risolverli. La Corte «perplessa» su alcuni punti della riforma, da correggere

    – Donatella Stasio

    Concussione «ridimensionata»

    Per Berlusconi si aprono più margini nel processo d'appello su Ruby - IL DISCRIMINE - Condanna più dura per chi «limita radicalmente» la libertà del soggetto, più mite per le forme di «pressione non irresistibile»

    – di Donatella Stasio

    Concussione «ridimensionata»

    Per Berlusconi si aprono più margini nel processo d'appello su Ruby - IL DISCRIMINE - Condanna più dura per chi «limita radicalmente» la libertà del soggetto, più mite per le forme di «pressione non irresistibile»

    – Donatella Stasio