Persone

Nicola Gratteri

Nicola Gratteri è nato il 22 luglio del 1958 a Gerace (RC) ed è un magistrato, ex Procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Reggio Calabria, attualmente Procuratore del Tribunale di Catanzaro.

Dopo aver conseguito la maturità scientifica si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Catania per poi entrare in magistratura.

E' uno dei magistrati più noti della DDA (direzione distrettuale antimafia) in prima linea nella lotta contro la 'Ndrangheta (malavita organizzata calabrese) vive dall'aprile del 1989 sotto scorta.

Il 2009 è stato nominato procuratore aggiunto della Repubblica presso il tribunale di Reggio Calabria.

Durante il Governo Letta è stato designato componente della task force per l'elaborazione di proposte in tema di lotta alla criminalità organizzata e nel febbraio del 2014 è circolato il suo nome quale candidato alla carica di Ministro della Giustizia ma infine ha prevalso a nomina dell'attuale Ministro Andrea Orlando.

Il 27 febbraio del 2014 è stato nominato dalla presidentessa Rosy Bindi, consigliere della Commissione parlamentare antimafia ed il 1° agosto del 2014 l'attuale premier Matteo Renzi lo ha nominato Presidente della commissione per l'elaborazione di proposte normative in tema di lotta alle mafie.

Nicola Gratteri ha partecipato a diversi programmi televisivi, è stato insignito di numerosi riconoscimenti ed ha scritto numerose opere dedicate al tema della criminalità organizzata, tra queste vanno ricordate, "La Malapianta" (2010), "'Ndrangheta Le radici dell'odio" (2010), "La mafia fa schifo. Lettere di ragazzi da un paese che non si rassegna" (2011), "La giustizia è una cosa seria" (2011), "Dire e non dire. I dieci comandamenti della 'ndrangheta nelle parole degli affiliati" (2012), "Acqua santissima" (2013), "Male lingue" (2014) e "Oro Bianco", (2015).

E' sposato e padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 21 aprile 2016

ARGOMENTI CORRELATI: 'ndrangheta | Nicola Gratteri | Procuratore aggiunto | Reggio Calabria | Matteo Renzi | Rosy Bindi | DDA | Ministro della Giustizia | Procura della Repubblica | Andrea Orlando |

Ultime notizie su Nicola Gratteri

    Calabria, abuso d'ufficio: obbligo di dimora per il presidente Oliverio

    La Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ha disposto l'obbligo di dimora a San Giovanni in Fiore (Cosenza) per il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio a seguito dell'inchiesta "Lande Desolate" condotta dal procuratore della Repubblica Nicola Gratteri. L'accusa è di abuso

    – di Donata Marrazzo

    Da Previti a Savona, tutte le volte che il Colle ha stoppato la nomina di un ministro

    Il «no» di Mattarella a Paolo Savona a ministro dell'Economia non è senza precedenti. Esistono infatti vari episodi nei quali il Quirinale ha rivendicato con forza le sue prerogative, "costringendo" al passo indietro premier incaricati su alcuni ministri. Dal caso Previti fino al più recente no a

    – di A.Gagliardi e A. Marini

    Il mistero della finta Telegram (e dei 4mila bambini azionisti di società)

    Qualcuno ha tentato di «clonare» Telegram, l'app di messaggistica criptata concorrente di Wathsapp? Oppure ignoti hackers stanno cercando di screditare il suo ideatore, il russo Pavel Durov, proprio mentre le autorità di Mosca chiedono a Google e Apple di rimuovere l'app dai propri store in una

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Quella costellazione di cosche che ruota intorno ai Mancuso di Limbadi

    Vibo Valentia è una polveriera e non sembri irrispettoso per le vittime dell'autobomba, piazzata nel bagagliaio dell'auto, che a Limbadi ha colpito padre e figlio. Solo chi non conosce la provincia di Vibo Valentia che, come dice anche l'ultima relazione della Direzione investigativa antimafia

    – di Roberto Galullo

    I professionisti del nord hanno reso più forte la 'ndrangheta

    La 'ndrangheta è diventata più forte al nord grazie ai professionisti del nord. Non è un gioco di parole ma è la durissima accusa lanciata dalla Commissione parlamentare antimafia nel paragrafo dedicato ai rapporti delle cosche con la società civile. L'immagine di una 'ndrangheta povera e plebea -

    – di Roberto Galullo

    La provincia di Crotone nelle mani della cosca Farao-Marincola

    Una provincia assediata dalla 'ndrangheta non solo attraverso il braccio militare ma anche grazie a quello amministrativo, che entrava negli enti locali per garantire affari. Crotone si è risvegliata questa mattina al suono della maxi operazione dei carabinieri del Ros e di quelli del Comando

    – di Roberto Galullo

    Lotta alle mafie/4 Alessandro Pansa (Dis): «La mafia del bidone di Totò Riina sarà sostituita dalle mafie del bitcoin».

    L'aspetto innovativo e per questo di maggiore interesse degli Stati generali della lotta contro le mafie della scorsa settimana a Milano è stato l'unico a non essere approfondito pubblicamente, se non dal direttore generale del dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis) Alessandro Pansa. L'aspetto, diciamolo subito, è quello del deep web, all'interno del quale si nascondano insidie e pericoli inimmaginabili per la stessa tenuta democratica dei Paesi (è stato lo stesso Pansa a ricord...

    – Roberto Galullo

1-10 di 252 risultati