Ultime notizie:

Nicola Gardini

    Dipingere, a parole

    I primi versi dell’esergo di Istruzioni per dipingere, ultima raccolta di poesie di Nicola Gardini che è anche il prosieguo in rima della sua riflessione estetica e gnoseologica, denunciano l’illusione del guardare, «l’errore ... I primi versi dell’esergo di Istruzioni per dipingere, ultima raccolta di poesie di Nicola Gardini che è anche il prosieguo in rima della sua riflessione estetica e gnoseologica, denunciano l’illusione del guardare, «l’errore in cui...

    – di Lara Ricci

    Perché scrivere? In libreria gli scritti critici di Philip Roth

    Le scritture critiche dei narratori sono sempre benvenute. Ci informano sui libri che hanno amato, sulle loro abitudini professionali, sulla loro vita, e talvolta ci permettono perfino una comprensione più sicura delle loro invenzioni. Ma c'è anche un altro elemento, una garanzia. Il narratore che

    – di Nicola Gardini

    Poesia e periferie le novità di Bookcity 2018

    Mentre l'ultimo giorno sarà anche quello della poesia: dalle 9 del mattino al tardo pomeriggio si potranno ascoltare, tra gli altri, Franco Loi, Nicola Gardini, Vivian Lamarque, Patrizia Valduga, Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Umberto Fiori, Vittorio Lingiardi, Giancarlo Majorino, Giampiero Neri, Tiziano Rossi, Giorgio Ghiotti leggere al buio mentre dieci ospiti dell'istituto dei ciechi reciteranno una poesia in braille.

    – di La.Ri.

    Tra l'isola e il cosmo

    Historiae è un bellissimo titolo per un libro di poesia di questi giorni. Sembrando ironico, esagerato o perfino astratto, illumina il nesso profondo, riconducibile almeno ai primordi greci della nostra letteratura, che ravvicina canto e memoria; e riafferma, se non addirittura reclama, la

    – di Nicola Gardini

    Per un umanesimo animale

    Ci sono scienziati umanisti come Edward O. Wilson che rimproverano alla letteratura di mantenere una prospettiva esclusivamente antropocentrica (si veda l'articolo di Nicola Gardini sulla Domenica del 1 aprile scorso, ndr.).

    – di Nicola Gardini

    Ma serve ancora a qualcosa il liceo classico?

    La notte prima degli esami ormai incombe. Per gli studenti del liceo classico, gli incubi notturni avranno la forma della versione dal greco, prevista quest'anno come seconda prova. Poi verrà il giorno dopo l'esame. Si discuterà se era meglio il Platone di quest'anno o l'Isocrate dell'anno scorso,

    – di Giorgio Ieranò

    Tenace fustigatore armato di scrittura

    Se n'è andato anche Philip Roth. Non pareva possibile, come se lui l'anagrafe non lo riguardasse, perché fino ai romanzi finali, pur tra molte ombre di morte, ha conservato l'energia degli inizi. E' vero che da qualche anno non pubblicava. La tentazione di smettere, d'altra parte, apparteneva alla

    – di Nicola Gardini

    Cos'è il tempo? Una poesia

    Niente è tanto difficile da spiegare ai bambini quanto il tempo. Immersi come sono nell'eterno presente dell'infanzia, a concetti incomprensibili come il passato, il futuro, la morte, la nascita - non esistere ancora e non esistere più - reagiscono con una sassaiola di domande tanto semplici da

    – di Lara Ricci

    «Il peggior crimine dei baroni: rubare il futuro ai giovani»

    E' una storia che sembra una favola. Le clientele, il nepotismo e le corruttele generano aspettative frustrate e meriti negati. Si sa. Ma questa è una vicenda a lieto fine. Nicola Gardini, docente di Letteratura italiana e comparata all'Università di Oxford, è uno scrittore di successo, latinista e

    – di Roberto Da Rin

1-10 di 44 risultati