Ultime notizie:

Nicholas Carr

    Conosci te stesso (ai tempi del digitale)

    L'inizio dell'anno, si sa, è sempre ricco di buoni propositi, e di previsioni tendenzialmente ottimistiche: specialmente nel campo digitale, dove fioriscono le liste di tendenze da non perdere per i prossimi 12 mesi, gli elenchi dei filoni di sviluppo da tenere d'occhio, i cataloghi delle novità che plasmeranno il nostro immediato futuro. Ma al di là delle innovazioni più recenti, cominciano a delinearsi con maggiore chiarezza le direttrici di un cambiamento di lunga durata, di natura antropolog...

    – Paola Liberace

    I «big data» valgono l'8% del Pil europeo

    Chi pubblica una foto su Facebook, scrive su un blog, ascolta una canzone in streaming o anche solo inserisce parole su un motore di ricerca non può sapere con precisone dove queste informazioni saranno custodite.

    – Luca Tremolada

    Nicholas Carr - Le macchine pensano come macchine

    Le macchine che pensano pensano come macchine. Questo può deludere coloro che sperano in una rivolta dei robot. Ma è rassicurante per la gran parte di noi. Le nostre macchine pensanti non sono sul punto di superarci dal punto di vista intellettivo, meno che mai di trasformarci nei loro schiavi o nei loro animali di compagnia. Continueranno a fare quello che gli è stato richiesto dai loro programmatori umani. La gran parte del potere dell'intelligenza artificiale deriva dalla loro stupidità. Imm...

    – nova24

    Il senso digitale per l'apprendimento

    Nicholas Carr ci riprova. Dopo aver cercato di convincerci che internet ci rende stupidi ed è deteriore per l'apprendimento, ora ci racconta che la nuova "alienazione tecnologica" ci espone al pericolo di perdere le nostre capacità fondamentali quali l'orientamento nello spazio o la memoria, e con esse la stessa capacità di essere cittadini attivi e consapevoli. Rischiamo, cioè, di diventare tutti "passeggeri" di un'auto a guida automatica condotta dai colossi hi-tech, senza la possibilità di de...

    – Paolo Ferri

    L'aggregatore che aggiunge valore

    «Perché io che sono un liberal nella mia timeline di Facebook non leggo più gli amici di destra? Perché se un liberal cerca su Google "BP" gli appaiono notizie sul disastro del Messico, mentre se lo fa un conservatore gli appare il valore di Borsa della compagnia petrolifera?». E' partendo da domande come queste che Eli Pariser, attivista politico e giornalista, aveva elaborato le tesi esposte nel suo saggio The Filter Bubble: what the Internet is hiding from you che divenne un caso editoriale do...

    – Jacopo Barigazzi

    I #neoluddisti non muoiono mai, 1 : Internet come fonte di ogni Male

    Luddismo e neoluddismo "Il luddismo - troviamo scritto su Wikipedia - è stato un movimento di protesta operaia, sviluppatosi all'inizio del XIX secolo in Inghilterra, caratterizzato dal sabotaggio della produzione industriale. Macchinari come il telaio meccanico, introdotti durante la rivoluzione industriale, erano infatti considerati una minaccia dai lavoratori salariati, perché causa - a loro modo di vedere - dei bassi stipendi e della disoccupazione. La distruzione di macchine industriali com...

    – Marco Minghetti

1-10 di 42 risultati