Persone

Niccolò Ghedini

Niccolò Ghedini è un avvocato penalista e un politico italiano. Deputato della Camera per il Gruppo del Popolo della Libertà, ha avuto diversi mandati anche durante il governo Berlusconi III ed è avvocato personale del Presidente del Consiglio.

Niccolò Ghedini si è laureato in Giurisprudenza ed ha iniziato a lavorare nello studio del padre. Ha intrapreso la carriera politica negli anni ’70 entrando nelle fila del Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano, per poi passare al Partito Liberale Italiano. Segretario dell'Unione delle Camere Penali a metà degli anni ‘90, Ghedini si è avvicinato a Forza Italia e a Silvio Berlusconi, del quale è diventato avvocato personale. Nel 2001 è stato eletto alla Camera dei deputati per FI e nel 2005 è diventato coordinatore regionale del gruppo in Veneto. L’anno dopo è entrato al Senato, dove è stato membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, della II Commissione permanente Giustizia e del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa. Nel 2008 Ghedini è stato riconfermato alla Camera.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Niccolò Ghedini | Camera dei deputati | Fronte della Gioventù | Partito Liberale Italiano | PDL | Silvio Berlusconi | Movimento Sociale Italiano | FI | Presidente del Consiglio | Senato | Berlusconi III |

Ultime notizie su Niccolò Ghedini

    Caso Rai, Forza Italia detta la linea e Berlusconi si deve adeguare

    E non solo l’ala cosidetta lettiana che da tempo vorrebbe una linea più hard verso il Carroccio, ma anche chi come Niccolò Ghedini si è speso più volte per ricucire i rapporti ed evitare strappi con Salvini. ... Ed è quello che hanno ripetuto nelle ore concitate di mercoledi mattina Tajani ma anche Ghedini e Letta assieme alle capigruppo Gelmini e Bernini e a tutti gli altri big azzurri all’ex premier.

    – di Barbara Fiammeri

    Niccolò Ghedini

    l suo ruolo in Fi si è rafforzato con l'indebolimento del duo Romani-Brunetta. Senatore, avvocato, molto vicino politicamente alla presidente di Palazzo Madama Elisabetta Alberti Casellati

    M5S-Lega, la convergenza dei programmi oltre lo stallo

    A cinque giorni dall'avvio delle consultazioni al Colle, slittato al 4 aprile, oltre allo stallo c'è di più: una trama fittissima di incontri, telefonate e confronti sui programmi che vedono come interlocutori privilegiati Matteo Salvini e Luigi Di Maio, ma che non si fermano a loro. E' la rete

    – di Manuela Perrone

    Redditi 2017: Renzi batte Di Maio, quello di Grillo sale di sei volte

    Sui redditi 2017 Renzi supera Di Maio. L'ex segretario del Pd, che ha guidato i Dem usciti sconfitti dalle elezioni, ha dichiarato un reddito imponibile pari a 107.100 euro, in leggero aumento rispetto all'anno precedente (2016) quando il reddito dichiarato era pari a 103.283 euro.Luigi Di Maio,

    – di Redazione Roma

    Assenteisti ma ricandidati: i casi Angelucci e Ghedini

    Antonio Angelucci è in assoluto il deputato che ha frequentato meno la Camera nel corso della legislatura appena conclusa: assente nel 99,59% delle votazioni (dati Openpolis); Cinzia Fontana dal 2013 non ha mai mancato una seduta di Montecitorio. Il primo è stato ricandidato dal suo partito, Forza

    – di Riccardo Ferrazza

    Milan, attesa l'ultima tranche di aumento

    Il Cda del Milan decide di chiedere un altro aumento di capitale da oltre 10 milioni al proprietario cinese Yonghong Li entro il 26 di febbraio: ultima tranche dell'iniezione da 60 milioni già deliberata dal Cda lo scorso anno.

    – Carlo Festa

1-10 di 574 risultati