Ultime notizie:

New Labour

    Keir Starmer, un anno di astensione dall'opposizione

    L'uomo non è stato certamente fortunato, dato che finora ha dovuto tenere discorsi esclusivamente online, da casa o da aule semivuote. L'arrivo di Sir Keir Starmer alla guida del partito laburista è difatti coinciso con l'infuriare della pandemia influenzale, che nel Regno Unito ha mietuto quasi 127mila morti. A un anno dalla sua nomina però gli osservatori ritengono unanimamente che la sua opposizione "ragionevole" con toni pacati e posizioni sfumate, costellate più dall'astensione ad alcune im...

    – Marco Niada

    Nucleare, il dilemma inglese delle tre centrali

    Reportage da Bradwell, dove il piano atomico prevede uno degli impianti con tecnologia cinese. Abitanti divisi tra pro e contro. I sovraccosti

    – di Simone Filippetti

    La prova d'appello finale del Labour party si chiama Keir Starmer

    Che sia finalmente la volta buona? Dopo 4 sconfitte elettorali consecutive, di cui un'ultima batosta cocente a firma di Jeremy Corbyn, il partito laburista britannico cerca di rialzarsi nuovamente dal tappeto dove era finito Ko. L'uomo chiamato a risollevarne le sorti è Keir Starmer, fregiato del titolo di "Sir", cavaliere per meriti istituzionali, essendo stato procuratore generale dela Corona per 5 anni. Un volto fresco, avvenente, quasi da attore, ben rasato, con capelli folti, occhi azzuri e...

    – Marco Niada

    Lo spettro della fame su un terzo dei bambini inglesi

    La quinta potenza industriale del mondo, peraltro destinata, secondo i fautori della Brexit, a un futuro ancor più radioso al di fuori della UE, nasconde un segreto imbarazzante. Oltre il 30% dei bambini inglesi, ossia circa 4,1 milioni, vive in uno stato di povertà relativa. Di questo totale, un nucleo duro di 3,7 milioni vive in povertà assoluta, ossia dispone di 2.3 sterline al giorno (2.60 euro) per mangiare. Secondo proiezioni del IFS, l'Institute of Fiscal Studies, il più prestigioso think...

    – Marco Niada

    Il partito dei Tory è entrato in convulsione

    La decisione tardiva di Theresa May di aprire il negoziato sulla Brexit ai laburisti di Jeremy Corbyn ha aperto le porte dell'inferno nel partito di Governo. La casa dei Tory è scossa dalle fondamenta. Non solo la destra eurofoba, che vuole la Brexit pura e dura, grida al tradimento di una premier che si è messa a negoziare con un "marxista", ma anche buona parte della base del partito, che è in netta maggioranza (oltre il 60%) a favore di una uscita rapida dalla UE, al limite anche brutale, sta...

    – Marco Niada

    31 agosto 1997, quando con Lady Diana morì la «Cool Britannia»

    La storia viaggia per date spartiacque. Una di queste è il 31 agosto 1997, esattamente 20 anni fa, quando a Parigi, per sfuggire al gossip spinto che la braccava, in un incidente automobilistico perse la vita Diana Spencer, già moglie di Carlo d'Inghilterra. Niente equivoci: gli ultimi Windsor non

    – di Francesco Prisco

    Il ritorno in campo di Blair punta tutto sui «trasversali»

    Pressoché nessuno poteva immaginarsi un ritorno sulla scena di Tony Blair, a tanti anni di distanza da quando aveva abbandonato la ribalta, ma soprattutto dopo che non gli erano mai stati perdonati due clamorosi errori di fatto e valutazione, che avevano concorso a determinare gravi conseguenze sia

    – di Valerio Castronovo

    Quella spina nel fianco del Labour in trincea

    Chi se la ricorda più la "Terza via" di Tony Blair? Eppure sembrava, sino a una decina d'anni fa, che fosse la stella del New Labour Party a fare da bussola alla sinistra europea sulla strada di un rinnovamento tanto della sua tradizionale cassetta degli attrezzi che delle sue visuali originarie,

    – di Valerio Castronovo

1-10 di 124 risultati