Ultime notizie:

Nb Renaissance

    Accolade Wines, il colosso australiano che punta su Farnese Vini

    Nb Renaissance sarebbe pronta a valutare la cessione della sua quota. ... Nb Renaissance Partners è infatti diventato azionista di?Farnese Vini nel 2016, rilevando la maggioranza dalla 21 Investimenti di Alessandro Benetton.

    – Carlo Festa

    NB Renaissance mette in vendita Farnese Vini: incarico a Lazard

    NB Renaissance è pronta a valutare la cessione della sua quota in Farnese Vini. Un mandato esplorativo sarebbe infatti stato affidato alla banca d'affari Lazard. L'asta, secondo quanto risulta al Sole 24 Ore, non è ancora in corso ufficialmente, ma sul dossier sono già al lavoro sia fondi di private equity sia gruppi strategici. Per l'azienda ci sono stati già due passaggi tra fondi di private equity negli ultimi anni. NB Renaissance Partners è infatti diventato azionista di Farnese Vini nel 201...

    – Carlo Festa

    L'industria conciaria è già a prova di circular economy

    Per anni l'industria conciaria italiana ha macinato investimenti e primati "in solitudine", senza dialogare con i consumatori (al pari di tanti produttori di semilavorati) e senza far capire che la lavorazione delle pelli per borse, scarpe, divani, interni di auto e yacht non è solo un'eccellenza

    – di Silvia Pieraccini

    Arzignano cambia pelle: industria sostenibile e formazione green

    Nel distretto veneto operano 455 aziende che danno lavoro a 8.500 persone. Diversi gli investimenti di fondi di private equity: NB Renaissance Partners ha acquisito il 70% di Mastrotto, gruppo da 320 milioni di fatturato

    – di Giulia Crivelli

    Engineering rileva il controllo di Deus Technology

    Il gruppo Engineering si rafforza in vista di un futuro riassetto tra i soci, i gruppi finanziari Apax e Nb Renaissance. Il gruppo romano secondo indiscrezioni avrebbe infatti acquisito il controllo di Deus Technology dagli azionisti privati, tra i quali i principali sono Paolo Galli e Pasquale Orlando. L'operazione (che ha visto come advisor Kpmg ed Ernst&Young) avrebbe una valutazione di 30-40 milioni di euro ed è strategica in quanto permette ad Engineering di investire in un settore ad alta...

    – Carlo Festa

    Platinum alle battute finali per acquisire gli allestimenti nautici De Wave

    Il fondo di private equity americano Platinum è alle battute finali per acquisire il gruppo De Wave, azienda controllata dal fondo Xenon e attiva nella progettazione, produzione e installazione di allestimenti di navi da crociera e di grandi dimensioni. L'asta sta proseguendo ormai da alcuni mesi. Il fondo di private equity Xenon ha infatti deciso di mettere in vendita il gruppo genovese e ha organizzato un processo competitivo, affidando un incarico all'advisor finanziario, Fineurop Soditi...

    – Carlo Festa

    Arrivano le offerte dei fondi per gli allestimenti nautici di De Wave

    Alle battute finali un'altra operazione di private equity. E' quella sul gruppo De Wave, azienda controllata dal fondo Xenon PE VI e attiva nella progettazione, produzione e installazione di aree pubbliche di navi da crociera e di grandi dimensioni. Il fondo Xenon ha infatti messo in vendita De Wave e per acquisire l'azienda, in un processo competitivo organizzato da Fineurop Soditic, sarebbero resttai in corsa Nb Renaissance e Stirling Square. De Wave è un'azienda che ha avuto una rapida cres...

    – Carlo Festa

    Engineering, riassetto azionario in stand-by: ma si apre l'ipotesi Ipo a Piazza Affari

    Per Engineering, secondo quanto risulta al Sole 24 Ore, si apre l'ipotesi di quotazione in Borsa. Potrebbe esserci un esito a sorpresa, con un ritorno a Piazza Affari, per la società romana. Il tutto nasce dalla intenzione di uno degli azionisti, il fondo Apax, di uscire dalla compagine. Il processo è ancora per ora in stand-by. Fino a poco tempo fa sembrava che processo competitivo fosse pronto a partire portando alla vendita delle quote degli attuali azionisti, i fondi Nb Renaissance e Apax: ...

    – Carlo Festa

    Venti dossier nel radar del private equity

    Una ventina di dossier nel radar dei private equity nei prossimi mesi. Gli investitori finanziari continuano a tenere vivo un settore, le fusioni e acquisizioni, che sta conoscendo invece una fase più cauta sul lato dell'M&A industriale. Il volano restano le piccole e medie imprese italiane. Sono quattro i dossier che, tra lo scorso anno e il 2019, superano il miliardo di valutazione. Oltre a Recordati, finita al fondo Cvc Capital con il primato di valutazione (oltre 3 miliardi), ora i riflettor...

    – Carlo Festa

1-10 di 37 risultati