Ultime notizie:

Nazzareno Gregori

    Banche, i ricavi in ripresa nel 2022

    «Sarà necessario avere aziende più resilienti – dice Nazzareno Gregori, direttore generale di Credem –.

    – di Giovanna Mancini

    Credem, 187 milioni di utile nel 2018. Il miglior risultato del decennio

    Credem mette in archivio il 2018 con il risultato migliore degli ultimi 10 anni: l'utile netto consolidato raggiunge i 186,7 milioni di euro (+0,1%). Al netto dellacontribuzione ai fondi di risoluzione e di tutela dei depositi, il risultato sarebbe pari a 205 milioni di euro.

    – di L.D.

    Credem e Reale Mutua rinnovano l'alleanza di bancassicurazione

    Credem e Reale Mutua rinnovano l'accordo di partnership in Credemassicurazioni, compagnia di assicurazioni attiva nel ramo danni. A distanza di 10 anni dalla sottoscrizione del primo accordo di collaborazione, l'istituto bancario emiliano e il gruppo assicurativo torinese proseguono nel percorso

    – di Luca Davi

    Credem, Bizzocchi lascia: Gregori sarà il nuovo direttore generale

    Al termine di un lungo percorso professionale tutto dedicato al Credito Emiliano, avendo maturato la volontà di portare a termine il proprio percorso lavorativo, il Direttore Generale Adolfo Bizzocchi ha manifestato l'intenzione di lasciare il proprio incarico. Nel prendere atto delle ragioni, di

    Nel Credem prevale la continuità

    L'uscita di Adolfo Bizzocchi, direttore generale dal 2001 del Credito Emiliano, «rappresenta - secondo gli analisti di Equita - una perdita per la banca visto che garantiva al mercato una profonda conoscenza del gruppo e del business , oltre che una rigorosa disciplina nel m&a». L'avvicendamento

    – Paolo Zucca

    Credem limita danni, per analisti uscita Bizzocchi non cambia strategie banca

    L'uscita del dg Adolfo Bizzocchi dal Credem dopo quindici anni sorprende gli operatori ma non crea troppa pressione sul titolo in Borsa, segno che il mercato non si aspetta rivoluzioni strategiche nell'istituto reggiano. Il titolo ha fatto decisamente meglio dell'indice dei bancari italiani e del

    – Andrea Fontana