Aziende

Natuzzi

Natuzzi Spa è una holding italiana attiva nell’arredamento. Disegna, progetta e vende divani (settore in cui opera con il marchio Divani & Divani), poltrone, mobili e complementi d’arredo per uso residenziale. Guidata dal Presidente e Amministratore Delegato Pasquale Natuzzi, Natuzzi Spa è la più grande azienda italiana nel settore dell’arredamento ed è uno dei leader mondiali nei divani in pelle. È inoltre l’unica azienda non americana del settore arredamento a essere quotata a Wall Street dal 1993. Il gruppo Natuzzi esporta il 90% della produzione in 123 mercati e detiene la maggiore quota di mercato in Europa (il 59%) e il 31% in America. Con sede centrale in provincia di Bari, Natuzzi Spa ha uffici commerciali in Cina, Usa, Belgio, Spagna, Giappone e Regno Unito e 11 stabilimenti produttivi in Italia, Cina, Brasile e Romania. Conta complessivamente su una rete di 6.856 collaboratori.

Natuzzi Spa è nata nel 1959 a Taranto, per idea di Pasquale Natuzzi, apprendista tappezziere, che ha deciso di mettersi in proprio. Nel 1962 l’attività è stata trasferita a Matera, dove alcune difficoltà economica l’hanno costretta a chiudere. Nel 1967 il laboratorio è stato riaperto e nel 1973 Natuzzi ha cominciato a vendere anche all'estero. Dopo aver inaugurato il secondo impianto a Santeramo in Colle (Ba), negli anni ‘70 Natuzzi ha esportato in Asia e in Arabia Saudita. Successivamente Pasquale Natuzzi ha rilevato alcune attività in Italia, inaugurando il marchio Divani & Divani.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Natuzzi Spa | Pasquale Natuzzi | Asia | Bari | Wall Street |

Ultime notizie su Natuzzi

    Uno stile unico che continua a sedurre gli stati uniti

    L'identità del made in Italy negli Stati Uniti si è evoluta dal Secondo dopoguerra a oggi, dando spazio a eccellenze sempre più diversificate da tech a farmaceutica. Ma un punto fermo resta: quel cuore che ha reso lo stile italiano unico e riconoscibile, nella moda, negli accessori e gioielli come

    – di Marco Valsania

    Da Soho a Madison Avenue: il design italiano alla conquista di New York

    C'è una nuova Little Italy a Lower Manhattan e sfoggia la bandiera del design italiano. Qualche strada più a ovest rispetto al quartiere che storicamente ha visto la presenza di ristoranti, negozi e famiglie degli immigrati italiani a New York, si concentrano oggi decine di marchi tra i più noti

    – di Giovanna Mancini

    Franchising made in Italy: pronti a cogliere la crescita del mercato Usa

    C'è anche una forte presenza made in Italy all'International Franchise Expo, in programma a New York dal 31 maggio al 2 giugno prossimi. L'evento conta oltre 20mila visitatori e 450 espositori e rappresenta il punto di riferimento dell'industria del franchising in Nord America.

    Salone del Mobile, dieci pezzi «leggeri» da non perdere di vista

    La leggerezza fa sentire il suo peso tra i padiglioni del Salone del Mobile. Semplificare, togliere, a volte anche sorridere sono le parole d'ordine della 57a edizione. Una nuova grazia che si affida a materiali innovativi e tecnologia, ma non ne diventa schiava. Un ritorno alle basi con uno

    – di Fabrizia Villa

    Fatturati dell'arredo in rialzo ma dimensioni inadeguate alla sfida globale

    La lettura della classifica 2017 dei fatturati delle imprese dell'arredo conferma un refrain in voga da anni: la vivacità di breve periodo unita alla debolezza strutturale del settore. La vivacità è presto detta: delle prime quindici imprese solo due, proprio la prima e la quindicesima, Natuzzi e

    – di Lello Naso

    I big dell'arredo crescono oltre la media del settore

    Tante, anzi tantissime: 29mila per la precisione. E piccole, anzi piccolissime: il fatturato medio è attorno ai 2 milioni di euro e le più grandi non arrivano al mezzo miliardi. Eppure la capacità innovativa e creativa delle aziende italiane dell'arredo-design riesce sempre a catalizzare

    – di Giovanna Mancini

    Poltrone e divani riscoprono l'attualità dei classici

    Rendere contemporaneo un pezzo classico come "l'imbottito" - divano, poltrona o poltroncina che sia - è la sfida a cui sono continuamente chiamati i progettisti. Uno degli esempi più riusciti di questo equilibrio, tra le novità al prossimo Salone del Mobile, è il divano Kite disegnato dal duo

    – di Sara Deganello

    Dopo l'offensiva Usa sui dazi ora Pechino teme per il «Made in China 2025»

    La caterva di dazi Made in Usa rischia di colpire e affondare la strategia di sviluppo economico più cara al Governo di Pechino: Made in China 2025. Lanciata in pompa magna tre anni fa, nei piani delle autorità cinesi deve rispondere a due obiettivi precisi: attirare investimenti, purché di

    – di Rita Fatiguso

    Dirsi addio (in azienda) costa sempre più caro

    Dirsi addio non è mai stato facile in nessun contesto, ma questi sembrano i tempi in cui canticchiare in azienda quella celebre canzone che nel 1968 è uscita dal repertorio di Caterina Caselli, Insieme a te non ci sto più, costi molto caro. Sempre più caro. Cominciamo dai giorni nostri. Il giovane

    – di Cristina Casadei

1-10 di 144 risultati