Ultime notizie:

Nasdaq

    Prima intesa Usa-Cina: rimozione dei dazi «graduale». Evitati in extremis i nuovi rincari

    Il presidente approva la "fase uno" dell'accordo commerciale con Pechino: evitata così la nuova ondata di tariffe che sarebbe scattata il 15 dicembre su beni di consumo cinesi per 160 miliardi di dollari. Un tweet del presidente americano aveva rafforzato l'ottimismo sulle piazze finanziarie. La Cina conferma

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Borse, calma piatta in attesa delle banche centrali

    E' entrata nel vivo la settimana delle banche centrali. Questa sera è la volta della Federal Reserve. Nessuna attesa per mosse sui tassi ma il mercato si aspetta indicazioni sul 2020 e sull'economia a stelle e strisce. Domani è la volta della Bce, nel giorno delle elezioni politiche nel Regno Unito. Resta l'incognita commerciale, con gli investitori che puntano a un rinvio a gennaio dei nuovi dazi previsti dal 15 dicembre

    – di Flavia Carletti

    Aim ai raggi X: Arterra Bioscience, il ritorno della cosmesi sul listino

    Azienda napoletana che nei primi 9 mesi del 2019 ha conseguito un valore della produzione di oltre 2,5 milioni, il 39,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2018; in particolare il 65% era rappresentato dal fatturato cosmetica, a fronte del 62% al 30 settembre 2018.Arterra, Vitalab, Intercos e Crb hanno siglato a tale proposito un contratto di ricerca e sviluppo a inizio 2014, recentemente rinnovato fino al 31 dicembre 2023. Sta diversificando ora nella nutraceutica

    – di Valeria Novellini

    Trump manda ko le Borse con tre tweet. Crollano le utility con rialzo rendimenti

    Il presidente Usa tuona su tariffe commerciali e Federal Reserve e sui mercati azionari partono le vendite. Sospese le azioni di Gedi nel giorno del cda di Cir sulla proposta della holding Agnelli. Piazza Affari cede oltre il 2% come Parigi e Francoforte. Wall Street in calo

    – di Andrea Fontana e Cheo Condina

    Milano (-0,26%) chiude negativa in un clima d'attesa. Si salva Nexi

    Positive le Borse europee, seppure con rialzi contenuti. Gli indici restano in attesa di notizie sui dazi: dopo le dichiarazioni ottimistiche sugli esiti dei colloqui Usa-Cina sui dazi, manca la firma definitiva all'accordo, che ormai gli investitori danno per acquisito. Wall Street poco mossa, nonostante la revisione al rialzo del Pil. Spread chiude in rialzo a 169 punti

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

    Borse europee segnano il passo. Fa meglio Milano (+0,37%) con sprint Buzzi

    Il gruppo del cemento ha accelerato dopo che una partecipata ha ceduto asset per 665 milioni di dollari. Sotto i riflettori Fca dopo che i vertici hanno confermato ai dipendenti l'imminente firma di un memorandum of understanding per la fusione con Psa. In generale listini del Vecchio Continente sono sostanzialmente rimasti fermi sulla parità, in attesa di sviluppi sul fronte commerciale. Spread chiude in leggero rialzo a 165 punti

    – di Paolo Paronetto e Stefania Arcudi

    Alibaba, Ipo da record a Hong Kong e il titolo vola

    Il gigante dell'e-commerce sbarca sul mercato della città cinese con un secondary listing, raccogliendo quasi 13 miliardi, il massimo del 2019. E le azioni al debutto guadagnano fino al 7,7%, spinte da una forte domanda nonostante Hong Kong sia scossa dal movimento pro-democrazia.

    – di Marco Valsania

1-10 di 4250 risultati