Ultime notizie:

Napoleone III

    Lago di Costanza, imperdibile meta per i mercatini di Natale

    La dimora, in realtà una splendida villa affacciata sul Bodensee, appartenne a Hortense Eugénie Cécile de Beauharnais, figliastra di Napoleone e figlia dell'imperatrice Joséphine, sposa del fratello dell'imperatore Louis Bonaparte, futuro re d'Olanda, che la rese regina e madre del futuro Napoleone III.

    – di Stefano Biolchini

    C'è spazio ... per tutte le passioni a Mercanteinfiera

    La tentazione forte è di perdersi nell'universo di piccole e grandi proposte che, ad esempio, troviamo nella parte antiquariato, per tutti i prezzi: dalle decine di euro di un libro o giornale alle migliaia di una stupenda testa trecentesca di santo fino alla cifra impegnativa, 120.000 euro, di un mobile Napoleone III, dorato con intarsi in tartaruga.

    – Leopoldo Benacchio

    L'antica bellezza degli Horti Farnesiani si mette in mostra

    Quello che già di per sé è un luogo magico di Roma, che permette di camminare fuori dal tempo dal Colosseo al Foro Romano, dal 21 marzo si arricchisce di un nuovo itinerario: gli spazi del Palatino destinati dalla famiglia Farnese a un magnifico giardino. Gli Horti Farnesiani rivivono grazie a una

    – di Antonello Cherchi

    Puigdemont, candidato in Catalogna dall'esilio belga

    BRUXELLES - Vi erano tempi nei quali chi era candidato all'elezione doveva fare campagna elettorale sul terreno, stringere mani, pronunciare discorsi, e soprattutto ascoltare gli elettori. Oggi, nell'era di Twitter, Facebook e Skype, il destituito presidente della Catalogna può sperare di essere

    – di Beda Romano

    Aste italiane d'antiquariato, la provenienza paga

    Le aste di antiquariato in Italia non totalizzano grandi cifre, ma le caratterizzano comunque una grande attenzione alla qualità artistica, alla prestigiosa provenienza e alla stima corretta. Si aggiunge il successo internazionale degli antichi libri e manoscritti. Le vendite di ottobre hanno

    – di Stefano Cosenz

    Londra «presa» dagli impressionisti

    Il 1871 fu "l'anno di sangue" della Francia: dopo la sconfitta nella guerra franco-prussiana, la Comune di Parigi e poi la guerra civile devastarono il Paese. «Orrore e terrore ovunque, - scrisse il critico Théodore Duret all'artista Camille Pissarro nel maggio 1871 - Parigi è vuota e diventerà

    – di Nicol Degli Innocenti

    Rifugiati in Belgio, da Karl Marx a Lord Byron. I predecessori di Carles Puigdemont

    Carles Puigdemont, che da lunedì sera è a Bruxelles, sta mettendo in grave difficoltà il governo belga. Le autorità spagnole hanno emesso un mandato d'arresto europeo nei confronti del leader indipendentista catalano e non sarà facile per il Belgio sbrogliare una matassa politica e giuridica. In passato, negli anni 90, questo paese ha rifiutato l'estradizione di alcuni militanti baschi per paura che venissero torturati in Spagna. I tempi sono cambiati e la vicenda è diversa. Spagna e Belgio cond...

    – Beda Romano

    L'era del Capitolism

    Cosa sarebbe il rock, senza la sua narrazione? Giocando con l'immaginazione, sarebbe una versione for dummies delle musiche popolari del Secolo breve (il jazz, il blues, il folk). Ma, ancor più, il rock deve la sua fortuna alle sue contraddizioni; nel suo celebre saggio, lo storico Hobsbawn

    – di Riccardo Piaggio

    Italgas, 180 anni di storia e mercato

    Sono sempre stati anche nel lontano passato a corrente alternata i rapporti economici fra i due versanti delle Alpi. Ma nel corso di un tornante politico cruciale come il decennio preunitario la convergenza di interessi stabilitasi in un nuovo campo d'attività, quello dell'industria del gas,

    – di Valerio Castronovo

1-10 di 92 risultati