Ultime notizie:

Music Business Worldwide

    K-pop mania: l'etichetta dei Bts in sei mesi fattura quasi quanto in tutto il 2018

    L'esplosione del K-pop e il successo globale dei suoi alfieri Bts hanno effetti più che mai concreti sui bilanci di Big Hit Entertainment, l'etichetta discografica di base a Seul che produce la celeberrima boy band coreana: nella prima metà del 2019 i ricavi dell'azienda si sono attestati su una cifra molto vicina a quella realizzata nell'intero 2018. E scusate se è poco. Nei primi sei mesi di quest'anno, infatti, Big Hit Entertainment ha fatturato qualcosa come 166 milioni di dollari, per un i...

    – Francesco Prisco

    Ottimismo streaming: Goldman Sachs rivede a rialzo le stime sul mercato al 2030

    Non solo ha invertito la rotta del music business, tirandolo fuori dalle secche della grande crisi, ma a quanto pare mette pure ottimismo tra gli analisti. Stiamo parlando dello streaming che, fino a qualche anno fa, rappresentava il futuro, oggi potremmo dire senza grossi giri di parole che è il presente della discografia globale. Goldman Sachs, nell'ultima edizione del report «Music in the Air», rivede in chiave di rialzo le stime sulla crescita del mercato, proprio grazie agli effetti che avr...

    – Francesco Prisco

    La corsa di Spotify, la rincorsa di Apple e l'incognita smart speaker

    C'è fermento tra le piattaforme protagoniste del mercato dello streaming musicale: Spotify presto si quoterà in Borsa, mentre Apple Music secondo un recente articolo del Wall Street Journal nel mercato statunitense sta crescendo più in fretta: un balzo di abbonamenti mensile del 5% contro il 2% del

    – di Luca Salvioli

    «Ma che che che occasione, ma che affare: vendo Emi Publishing, chi vuol comprare?»

    Emi Music Publishing, società di edizioni un tempo appartenente al gruppo Emi e oggi controllata da Sony Atv, potrebbe passare di mano con un'operazione da complessivi 3 miliardi di dollari che consentirebbe alla controllante una plusvalenza da 800 milioni. Siamo ancora nel campo dei rumors, ma parliamo di rumors ripresi da media di una certa autorevolezza (dal Sunday Telegraph a Music Business Worldwide). Le cose starebbero più o meno in questi termini: Sony Atv sarebbe pronta a sbarazzarsi già...

    – Francesco Prisco

    Lo streaming porta i ricavi di Universal Music Group a quota 5,2 miliardi

    Il 2016 è il miglior anno di sempre per Universal Music Group, la prima major del mercato mondiale della musica, corazzata controllata da Vivendi. E non solo perché ha dato alle stampe «Blue and Lonsome» dei Rolling Stones. Lo dimostra, dati alla mano, «Music Business Worldwide» che dedica un approfondimento agli ultimi bilanci del gruppo le cui attività spaziano dalla discografia al publishing, alla distribuzione. Ne emerge che i ricavi l'anno scorso si sono attestati a quota 5,2 miliardi, per ...

    – Francesco Prisco

    Rag'n'Bone Man, esordio col botto: 70mila copie vendute sul mercato britannico in soli tre giorni

    Occhio a quest'uomo. Viene dall'East Sussex, ha 32 anni, all'anagrafe risulta come Rory Graham. Ha un volto e una stazza da peso massimo che non ti dimentichi facilmente, così come ti restano attaccati in testa il suo inconfondibile timbro di voce e il nome d'arte: Rag'n'Bone Man. E' quello del tormentone «Human» per capirci, una specie rivisitazione del rhythm and blues in chiave postmoderna, qui da noi al momento 12esimo in classifica Fimi Gfk, ma piazzato da ormai 17 settimane fino a conquista...

    – Francesco Prisco

    2016, l'anno del sorpasso: la musica in streaming ha più abbonati di Netflix

    Certo, Netflix è in rapidissima ascesa, conquista un Paese dopo l'altro e ha completamente rivoluzionato la fruizione di cinema e serie Tv. E se qualcuno vi dicesse che gli utenti a pagamento dei servizi della musica in streaming sono più numerosi di quelli dell'azienda guidata da Reed Hastings? Dura da credere, eh? Eppure è esattamente in questi termini che stanno le cose. Almeno secondo «Music Business Worldwide», giornale online specialistico di economia della musica che si è preso la briga d...

    – Francesco Prisco

    Lo streaming porta 10 milioni di dollari al giorno nelle casse delle major

    Archiviata la prima metà dell'anno, è tempo di conti. Un report di particolare interesse in questo senso lo effettua «Music Business Worldwide» che incrocia il giro d'affari di Universal Music Group, Sony Music e Warner Music, leggi le tre major del mercato discografico globale. Ne esce fuori che da gennaio a giugno 2016 riunite insieme hanno mosso qualcosa come 5,18 miliardi di dollari, di cui il 34% (1,76 miliardi) derivante dal segmento in ascesa dello streaming digitale. La leadership resta ...

    – Francesco Prisco

    Music business a forma di calciomercato: tra Spotify e major contratti in scadenza e disputa sui soldi

    Mentre qui da noi siamo alle battute finali di un calciomercato che ancora una volta ha dimostrato ai nostalgici del «pallone com'era» che tutto può essere messo in discussione di fronte alla legge della domanda e dell'offerta, dall'Inghilterra arrivano notizie che sembrano suggerire che il music business non è poi così distante da queste logiche. Dall'Inghilterra e, più precisamente, dal giornale specializzato «Music Business Worldwide» che ne racconta tre o quattro sui rapporti tra piattaforme...

    – Francesco Prisco

    Testi dei Beatles su t-shirt «globali». Sony/Atv firma con Epic un accordo d'esclusiva per il licensing

    I testi delle canzoni dei Beatles appariranno presto su t-shirt e articoli di merchandising vario. E' il frutto di un accordo tra Sony/Atv Music Publishing, società di edizioni fondata da Michael Jackson e Sony nel 1995 che detiene i diritti del songbook di John Lennon e Paul McCartney (nella foto), ed Epic Rights, gruppo americano che si occupa di licensing e rights management, che sarà ufficializzato nei prossimi giorni a Las Vegas, nel corso del Licensing Expo. A quanto rivela Music Business W...

    – Francesco Prisco

1-10 di 23 risultati