Aziende

Munich Re

Munich Re è un gruppo assicurativo tedesco, una delle maggiori compagnie del mondo. Con una rete di 5000 agenzie in 160 Paesi, i principali settori in cui opera sono l’assicurazione delle piattaforme petrolifere e dei danni derivanti da catastrofi naturali o da satelliti. Nel campo dell’assicurazione, la compagnia opera tramite Ergo, nato dalla fusione di Victoria, Dkv e Das. Il gruppo è attivo anche nell’asset management tramite Munigh Ergo AssetManagament GmbH (Meag).

Munich Re è nata nel 1880 per volontà di Carl von Thieme, che ha fondato la Münchener Rückversicherungs-Gesellschaft con l'appoggio di Wilhelm von Finck (socio della banca Merck Finck & Co) e di Theodor von Cramer-Klett. Nel 1890 è stata creata la Allianz-Versicherungs-Aktiengesellschaft, nella quale Munich Re mantiene una partecipazione. Carl von Thieme è rimasto alla guida della compagnia fino al 1921 e fino al 1924 Wilhelm von Finck è stato presidente del consiglio di sorveglianza. Nel 1972 in Italia è stata inaugurata la Münchener Rück Servizi Tecnici Srl, che nel 1992 è diventata Münchener Rück Italia Spa. Nel 1999 c’è stata la fusione per incorporazione della Torino Riassicurazioni Spa (ex Reale Assicurazioni Spa del gruppo Reale Mutua). Nel 2009 è stata decisa l’incorporazione nella Münchener Rückversicherungs-Gesellschaft Ag, con sede a Monaco di Baviera.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Munich Re | Carl von Thieme | Wilhelm von Finck | Münchener Rück Servizi Tecnici Srl | Reale Mutua Assicurazioni | Theodor von Cramer-Klett | Merck | Torino Riassicurazioni Spa | Finck & Co | Münchener Rück Italia Spa | Reale Assicurazioni Spa | Münchener Rückversicherungs-Gesellschaft Ag |

Ultime notizie su Munich Re

    Industria 4.0 - Innovi, ma quanto? Misurare l'innovazione dell'azienda è cruciale ma non facile

    L'innovazione alimenta la produttività e la produttività la crescita. Per le imprese l'innovazione è garanzia di sopravvivenza: avere una visibilità lungo tutte le sue fasi, dall'utilizzo delle risorse di capitale umano, finanziario e materiale ai risultati, è dunque ciò che permette loro di fare dell'innovazione un pilastro della strategia aziendale. Misurarla, tuttavia, è oggi un compito complesso. Nel caso Italia, secondo uno studio PwC su un campione di oltre 130 imprese, il 97% delle impre...

    – Guiomar Parada

    Vittoria assicurazioni, Acutis taglia la catena di controllo

    Carlo Acutis taglia la catena di controllo della compagnia Vittoria assicurazioni, pochi mesi fa uscita dal listino milanese. Nei giorni scorsi è stata definita la fusione per incorporazione di Vittoria Capital in Vittoria assicurazioni. Questo dopo che lo scorso 13 febbraio è arrivata

    – di Marigia Mangano

    Gli incendi mandano al tappeto PG&E, la più grande utility della California

    Il cambiamento climatico manda al tappeto la più grande compagnia elettrica e del gas della California. PG&E (Pacific Gas and Electric Corporation) ha chiesto la protezione prevista dal Chapter 11, visto che dovrà affrontare richieste di risarcimento potenzialmente miliardarie per le sue

    Il 2018 della Germania: tra politica ed economia, chi ha vinto e chi ha perso

    FRANCOFORTE - Il 2018 in Germania chiude prendendo i colori della bandiera tedesca. Il bilancio dell'anno è nero, positivo o in attivo, per alcuni leader politici, partiti e grandi aziende: la nuova leader Cdu Annegret Kramp-Karrenbauer (AKK), i verdi Die Grünen e Afd (Alternative für Deutschland),

    – di Isabella Bufacchi

    COSP-SHeC, il Centro interdisciplinare per la conservazione e la gestione sostenibile del patrimonio culturale e naturale

    I disastri e le catastrofi sono naturalmente fonte di preoccupazione data la loro imprevedibilità, la potenziale portata dei loro effetti e l'incertezza riguardo alle loro conseguenze. Secondo il report pubblicato dalla compagnia assicurativa Munich Re, i decessi attribuibili nel corso del 2017 alle catastrofi naturali e ai disastri causati dall'uomo sono più di undicimila, mentre le perdite economiche sono state pari a 306 miliardi di dollari (circa 256 miliardi di euro). In Italia, la violen...

    – Maria Giovanna Pagnotta

    La spagnola Bbva cerca un partner globale per il settore della bancassurance: in corsa Generali

    La spagnola BBVA cerca un partner per il settore della bancassurance. Il colosso del credito iberico ha nominato Bank of America-Merrill Lynch come advisor per trovare un socio nel settore bancassicurativo. L'operazione potrebbe valere tra 1,5 e 2 miliardi di euro e si concretizzerà nel primo semestre del 2019. In corsa, secondo il quotidiano Expansion, ci sarebbero compagnie come Liberty, Bupa, Axa, Mapfre, Generali e Munich Re. La strategia di BBVA ha avuto inizio dopo che è stato commissionat...

    – Carlo Festa

    Vittoria lascia Piazza Affari, competitor al lavoro sul dossier

    Il prossimo 24 agosto sarà l'ultimo giorno utile per aderire all'Opas promossa dall'azionista di controllo, la famiglia Acutis attraverso Vittoria Capital, su Vittoria Assicurazioni. L'obiettivo ultimo dell'offerta, che prevede due distinte opzioni, ossia il pagamento cash di 14 euro a titolo

    – di Laura Galvagni

    Vittoria Assicurazioni verso i 14 euro offerti per il delisting

    Balzo in avvio di Vittoria Assicurazioni che si avvicina al prezzo dell'offerta per il delisting della compagnia di 14 euro. Vittoria Capital, che controlla già il 51,15% di Vittoria Assicurazioni, ha annunciato un'Opa volontaria sul 100% del captale della compagnia a un prezzo di 14 per azione. In

    – di Chiara Di Cristofaro

    La prudenza Bce schiaccia l'euro a 1,21. Milano al top da luglio 2015

    La prudenza della Bce, che aspetta i prossimi dati macroeconomici prima di fornire indicazioni sulla politica monetaria e sul proseguimento degli strumenti di stimolo, rispedisce in basso l'euro, a 1,21 dollari, e dà la spinta agli indici azionari europei in parallelo con la corsa di Wall Street.

    – di C. Di Cristofaro e A.Fontana

1-10 di 101 risultati