Ultime notizie:

Muhammad VI

    Marocco, politica vietata agli uomini di religione

    Vietato agli uomini di religione fare politica: l'Islam fuori dalla politica. Forse bisogna essere cauti, perché è difficile far fuori l'islam dalla politica quando a fare politica poi sono sempre delle persone e quindi dei musulmani, ma il passo è stato fatto, almeno in un paese, il Marocco. E' da Rabat infatti che parte ancora una volta un'iniziativa riformista all'interno dell'islam contemporaneo. A decidere di prendere questa via non è un intellettuale o un progressista musulmano che magari ...

    – Karima Moual

    Marocco, politica vietata ai religiosi

    Vietato agli uomini di religione fare politica: l'Islam fuori dalla politica. Forse bisogna essere cauti, perché è difficile far fuori l'islam dalla politica quando a fare politica poi sono sempre delle persone e quindi dei musulmani, ma il passo è stato fatto, almeno in un paese, il Marocco. E' da

    – Karima Moual

    La nostra energia "verde" parte dal Marocco per conquistare l'Africa

    L'Africa chiede energia verde. Sulla quale spicca, buon per noi, il tricolore. Dall'Egitto alla Tunisia per arrivare, più a ovest, al paese che ci sta già riservando grandi soddisfazioni: il Marocco. Il più ricco di ambizioni occidentali, il più solido nelle istituzioni che posso rendere credibile

    – Federico Rendina

    Cinesi, turchi e brasiliani: merce pregiata per il turismo

    Mentre ieri a Milano si apriva la Bit, la fiera internazionale del turismo, in Marocco il ministro responsabile del settore annunciava una serie di accordi con le compagnie aeree e con i governi di quei Paesi considerati potenzialmente più interessanti per capacità di produrre viaggiatori. Chi sono questi Paesi? Secondo il Marocco sono soprattutto la Cina, la Turchia e il Brasile. E' a loro che guarda l'industria marocchina del turismo. Un settore che oggi contribuisce al 10% del Pil nazionale...

    – Micaela Cappellini

    D'Alema: Gheddafi fermi la repressione. In Libia servono elezioni libere

    «In Libia servono elezioni libere e sulla democrazia nei paesi arabi troppa ipocrisia in Occidente» - IL CAMBIAMENTO - «Finora i dittatori hanno garantito i nostri interessi ma solo sistemi democratici assicurano vera stabilità»

    – di Fabrizio Forquet e Karima Moual

    I vescovi: una visita boomerang

    Frattini: parleremo con la Ue dei miliardi che il raìs chiede sull'immigrazione

    – di Karima Moual

    Marocco, una donna sindaco di Marrakech

    "Non ho la bacchetta magica, ma certamente a differenza di quanto avvenuto in passato cercherò di ascoltare e dare risposte alle richieste dei miei cittadini". E' con queste parole, riprese dal giornale arabo 'al-Hayat', che Fatima al-Mansouri, avvocato, si è presentata come sindaco di Marrakech nella sua prima intervista. La politica marocchina si è insediata ieri come sindaco di una delle più importanti città del Paese, ottenendo in consiglio comunale 54 voti contro i 33 conquistati dal rivale,...

    – Riccardo Barlaam

    Marocco, riforma anti-sciita lanciata dal re

    «La carta degli Ulema, presentata nei giorni scorsi dal re marocchino Muhammad VI, ha come obiettivo quello di frenare la diffusione dello sciismo in Marocco»: è questa l'opinione dell'esperto marocchino Manar Salami, docente di Scienze politiche all'Università Muhammad V di Rabat, intervistato dal settimanale locale 'Hespress'. «Questo nuovo piano, che prevede una riforma del settore religioso, non si propone solo di avere maggiore attenzione nei confronti delle comunità marocchine in Europa - ...

    – Riccardo Barlaam