Aziende

Morgan Stanley

Storica banca d’affari americana fondata da Henry S. Morgan e da Harold Stanley a New York nel 1935, Morgan Stanley è attiva nei settori dell’investment management, della gestione di portafogli individuali, del mercato dei capitali e dei servizi di credito. Presente sul mercato finanziario globale con più di 600 uffici distribuiti in 28 paesi (tra i quali Germania, Gran Bretagna, Giappone, Australia, Hong Kong, Svizzera, Italia e Lussemburgo), Morgan Stanley ha in organico oltre 60.000 dipendenti. Da sempre considerata tra gli istituti di credito più affidabili e responsabili per la grande esperienza e competenza maturate nel settore degli investimenti, Morgan Stanley ha svolto la supervisione di alcune tra le più importanti operazioni finanziare avvenute sul mercato americano: tra queste, nel 2004, l’entrata in borsa del colosso di internet Google.

Quotata sul listino di Wall Street, dal 2008 Morgan Stanley è divenuta una holding bancaria con facoltà di raccogliere anche depositi a risparmio, anche se questa trasformazione ha comportato l’assoggettamento della società alla supervisione della Federal Reserve Bank e della Federal Deposit Insurance Corporation, istituti di controllo del mondo finanziario americano. Questa operazione, che ha permesso alla banca d’affari di ottenere liquidità e assicurazione sui depositi, fino al massimo consentito, da parte della Fdic, è stata decisa in seguito allo scoppio della crisi finanziaria del 2007 e dell’insolvenza dei mutui “subprime”, ovvero finanziamenti concessi a clientela con scarso merito di credito, che ha colpito le principali banche commerciali e d’investimento americane ed europee.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Depositi bancari | Banca d'affari | Harold Stanley | Henry S. Morgan | Wall Street | Borsa Valori | Federal Deposit Insurance Corporation |

Ultime notizie su Morgan Stanley

    Luigi Fidelio: "Messagenius: sicurezza e proprietà dei dati hanno assunto un'importanza cruciale nel mondo del lavoro"

    Luigi Fidelio, 33 anni è il co-fondatore & Chief Revenue Officer (CRO) di Messagenius l'app di messaggistica aziendale istantanea che garantisce sicurezza e proprietà esclusiva dei dati. Andiamo a conoscere la sua storia! Luigi sei stato selezionato tra i 50 leader emergenti per la fellowship "Young Transatlantic Innovation Leaders Initiative" dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, quale percorso di studi e di vita ti ha portato fin lì? «La nomina da parte del Department of State of th...

    – Gloria Chiocci

    Anche i ricchi piangono: Archegos e la finanza sintetica

    Un funzionario della Hertz, il gigante del noleggio auto messo inginocchio dalla pandemia, ha detto una volta a un giudice: "Ci sono delle forze in gioco che noi, gente che non appartiene alla finanza, possiamo solo osservare". Il funzionario era cosciente che la finanza, grande da 5 a 10 volte il PIL mondiale, è una entità misteriosa, potente e pericolosa, e lo dimostra continuamente quando esce dall'anonimato per i danni che può provocare, purtroppo oltre che se stessa anche agli altri, come q...

    – Franco Becchis

    Quali sono i tre motivi che hanno fatto crollare l'hedge fund Archegos?

    Ha fatto molto scalpore sui mercati la notizia del crollo del hedge fund Archegos Capital Management di Sung Kook Hwang, detto Bill, ex fondatore di Tiger Asia a Hong Kong e già condannato per insider trading dalla SEC americana nel 2012. Il fondo hedge di Hwang, un family office, presentava un attivo di 10 miliardi di dollari USA in asset con una esposizione complessiva al mercato di oltre 50 miliardi, derivante da un'estrema assunzione di leva resa possibile dal financing di banche di investi...

    – Pasquale Merella

    Il caso Greensill sembra un film di Nolan ma la colpa non è degli strumenti

    Post di Matteo Tarroni, CEO e co-founder di Workinvoice* e Paolo Cioni, consulente assicurazione crediti ed ex country manager di Euler Hermes - La trama del caso Greensill - l'istituzione finanziaria con sede a Londra e specializzata nel finanziamento delle supply chain, nel cosiddetto "reverse factoring" - è più complicata di un film di Chistopher Nolan, e presenta anche una serie di personaggi memorabili. Lunedì 1° marzo Credit Suisse ha ritirato 10 miliardi di dollari di fondi legati agli a...

    – Econopoly

1-10 di 3223 risultati