Aziende

Morgan Stanley

Storica banca d’affari americana fondata da Henry S. Morgan e da Harold Stanley a New York nel 1935, Morgan Stanley è attiva nei settori dell’investment management, della gestione di portafogli individuali, del mercato dei capitali e dei servizi di credito. Presente sul mercato finanziario globale con più di 600 uffici distribuiti in 28 paesi (tra i quali Germania, Gran Bretagna, Giappone, Australia, Hong Kong, Svizzera, Italia e Lussemburgo), Morgan Stanley ha in organico oltre 60.000 dipendenti. Da sempre considerata tra gli istituti di credito più affidabili e responsabili per la grande esperienza e competenza maturate nel settore degli investimenti, Morgan Stanley ha svolto la supervisione di alcune tra le più importanti operazioni finanziare avvenute sul mercato americano: tra queste, nel 2004, l’entrata in borsa del colosso di internet Google.

Quotata sul listino di Wall Street, dal 2008 Morgan Stanley è divenuta una holding bancaria con facoltà di raccogliere anche depositi a risparmio, anche se questa trasformazione ha comportato l’assoggettamento della società alla supervisione della Federal Reserve Bank e della Federal Deposit Insurance Corporation, istituti di controllo del mondo finanziario americano. Questa operazione, che ha permesso alla banca d’affari di ottenere liquidità e assicurazione sui depositi, fino al massimo consentito, da parte della Fdic, è stata decisa in seguito allo scoppio della crisi finanziaria del 2007 e dell’insolvenza dei mutui “subprime”, ovvero finanziamenti concessi a clientela con scarso merito di credito, che ha colpito le principali banche commerciali e d’investimento americane ed europee.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Depositi bancari | Banca d'affari | Harold Stanley | Henry S. Morgan | Wall Street | Borsa Valori | Federal Deposit Insurance Corporation |

Ultime notizie su Morgan Stanley

    Terna, boom di richieste per il bond da 500 milioni

    L'emissione obbligazionaria è stata collocata da un sindacato di banche composto da Bnp Paribas, BofA, Goldman Sachs, Imi-Intesa Sanpaolo, Morgan Stanley, Smbc Nikko, Société Générale e UniCredit nel ruolo di joint lead managers e joint bookrunners.

    – di Celestina Dominelli

    Eni entra nella fase due per la vendita del gas australiano: in corsa Morgan Stanley e Macquarie

    Il gruppo Eni accelera sulla cessione degli asset australiani, processo che entra nella seconda fase della gara competitiva, cioè quella che porterà alle offerte vincolanti. Al lavoro c'è l'advisor, la banca d'affari statunitense Citigroup. Le attività in questione avrebbero, secondo le indiscrezioni, una valutazione di circa un miliardo di dollari. Tra i soggetti in gara ci sono sia gruppi infrastrutturali sia strategici: tra i grandi gruppi finanziari in corsa ci sarebbero la divisione Morgan...

    – Carlo Festa

    Allianz cede in Italia maxi-pacchetto di polizze: in corsa Cinven e Blackstone

    Il colosso tedesco delle assicurazioni Allianz è pronto a cedere un proprio ingente portafoglio di polizze e prodotti assicurativi inerenti alle attività italiane: la prossima settimana parte infatti la seconda fase del processo di vendita, gestito dalla banca d'affari Morgan Stanley, di un pacchetto di prodotti assicurativi, tra i quali prodotti pensionistici e contratti assicurativi Vita.

    – Carlo Festa

    Il ritorno dell'inflazione. Ecco chi vincerà e chi perderà in Borsa

    Secondo gli esperti di Morgan Stanley dopo la batosta che il Covid19 ha inflitto all'economia mondiale nella prima parte del 2020 si stanno adesso creando le premesse per un trend di reflazione. ... Gli strateghi del mercato obbligazionario statunitense di Morgan Stanley prevedono rendimenti nominali più elevati e curve dei rendimenti più ripide.

    – di Vito Lops

    Hedge fund, è tempo di Black Lives Matter: si investe contro il razzismo

    Rokos si unisce ad altri hedge fund che si sono già esposti a riguardo, da Paul Tudor Jones II a Michael Novogratz, ceo di Galaxy Investment Partners.L'ondata di proteste e di manifestazioni aveva già investito la finanza: Morgan Stanley e Wells Fargo si sono impegnate, per esempio, ad aumentare la percentuale di manager neri; Goldman Sachs sta lavorando a una maggiore formazione interna contro i pregiudizi; JPMorgan Chase ha ampliato programmi di mentoring e adottato una politica di...

    – di Monica D'Ascenzo

    Fondi, chiuso il secondo trimestre in attivo per 11,3 miliardi

    Dal versante dei gruppi, secondo trimestre particolarmente positivo per Intesa Sanpaolo (2,9 miliardi), per Poste Italiane (2,3 miliardi) per Pictet a.m. (1,6 miliardi), Morgan Stanley (1,5 miliardi) e per Banca Mediolanum (1,2 miliardi).

    – di Isabella Della Valle

1-10 di 3120 risultati