Ultime notizie:

Moreno Fioravanti

    Bici cinesi, la Ue allarga i dazi all'Asia. Le imprese: salvi 100mila posti

    La grande muraglia cinese che protegge da anni le biciclette europee resta più forte che mai. E conferma il suo "firewall" antifurbi: ovvero, sotto la scure cadono non solo le produzioni "Made in China" ma anche le importazioni cinesi spedite dall'Indonesia, dalla Malaysia, dallo Sri Lanka, dalla

    – di Laura Cavestri

    Dazi della Ue alle bici asiatiche Le imprese: salvi 10mila posti

    In Gazzetta il regolamento che proroga sino al 2024 le tariffe contro l'import dalla Cina e dai Paesi asiatici impiegati per aggirare i divieti.In Italia il settore coinvolge 250 Pmi, 15mila addetti e oltre 1,2 miliardi di fatturato

    – di Laura Cavestri

    Ue, dazi definitivi sulle e-bike

    Erano attesi da tempo e sono arrivati i nuovi dazi per fermare la pedalata delle e-bike cinesi verso l'Europa. Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale Ue L16/108 del 18 gennaio, l'Unione europea ha definitivamente imposto dazi addizionali - dal 18,8% al 79,3% - sulle cosiddette e-bike cinesi,

    – di Laura Cavestri

    Dazi di Bruxelles sulle importazioni di gomme cinesi

    A febbraio era partita la registrazione delle importazioni, l'anticamera della sanzione. Da ieri, è scattata ufficialmente la scure. La Commissione europea - con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Ue L 116/8 datata 7 maggio del regolamento 2018/683 del giorno 4 - ha istituito una serie di

    – di Laura Cavestri

    La Ceramica made in Italy in attesa dei nuovi dazi contro il dumping

    Mentre Commissione, Consiglio ed Europarlamento sono alle prese con un difficile negoziato sulla riforma dei dazi antidumping per compensare le importazioni, in Europa, di prodotti sottocosto dai Paesi extra Ue (tra cui la Cina), il comparto ceramico attende la proroga dei propri. Che sono scaduti

    – di Laura Cavestri

    Antidumping, imprese europee contro la riforma di Bruxelles

    Insufficiente e pericolosa». Perchè non spiega su quali basi giuridiche si potranno costruire i dazi "di domani", lega il dumping a «significative distorsioni di mercato» (quel che è significativo per uno può non esserlo per un altro). E soprattutto ribalta l'onere della prova dai produttori cinesi

    – di Laura Cavestri

    • Bici italiana, mito sotto assedio

      Colnago: «La Cina può spazzarci via» - Merlini (Selle Italia): «Serve reciprocità» - RISCHI E CONTROMISURE - Dall'Oriente prezzi stracciati artifici commerciali e poco rispetto delle regole Le aziende italiane replicano con brevetti e investimenti

      – Carlo Andrea Finotto