Aziende

Monte dei Paschi di Siena

La banca Monte dei Paschi di Siena (Mps) è la più antica banca italiana e del mondo ancora in attività. Il 25 ottobre del 2017 è rientrata nella contrattazione a Piazza Affari dopo una pausa forzata disposta da Consob il 22 dicembre 2016.

Dal 2011 è stata interessata da una profonda crisi finanziaria (dovuta anche all'acquisizione di banca Antonveneta costata 9 miliardi di euro). Dopo vari piani di riassetto (riconversione dei bond) e aumenti di capitale falliti, la banca è stata salvata il 22 dicembre dal governo con il decreto salva banche. L’assetto azionario al 19 dicembre 2017 vede il Tesoro azionista di maggioranza con il 68,2% del capitale.

La sua fondazione risale addirittura al 1472. Inizialmente era un Monte di Pietà, con finalità di assistenza ai poveri. La banca riceve poi la denominazione attuale quando nel 1627 il Granducato di Toscana concede ai depositanti come garanzia le rendite dei pascoli della Maremma (Paschi) da cui deriva il suo nome. Monte dei Paschi prosegue poi la sua storia ampliando e diversificando la sua attività.

Dal 1936 è stata una banca di diritto pubblico, trasformandosi poi in società per azioni nel 1995. Nel 1999 è quotata in Borsa con un'offerta pubblica iniziale.

Accanto alla banca vive ancora oggi la Fondazione Monte dei Paschi di Siena, che mantiene la sua vocazione di assistenza e beneficenza. La fondazione si occupa di attività di utilità sociale come l'istruzione, la ricerca, la sanità e in particolar modo l'arte. Alla fondazione appartengono infatti numerose opere di importanti artisti dal '300 fino ad oggi.

Ultimo aggiornamento 19 dicembre 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Banca del Monte dei Paschi di Siena | Società per Azioni | Antonveneta | Borsa Valori |

Ultime notizie su Monte dei Paschi di Siena

    Lo strano caso Unicredit, tra banca di sistema e banca di mercato

    Quale banchiere italiano, cresciuto ben inserito e nel "sistema" avrebbe osato resistere ad un'"offerta che non si può rifiutare" per accollarsi quel gran pezzo di una banca del Monte dei Paschi di Siena previo scudo dal rischio di contenzioso (9 miliardi di richieste contro 1 di accantonamenti), aumento di capitale (stimato prudenzialmente tra 1,5 e 2 miliardi) e con l'aggiunta di un bel beneficio fiscale (circa 3 miliardi di Defrerred Tax Asset) fresco di legge finanziaria?

    – Massimo Famularo

    «Aiuti diffusi alle aziende e più made in Tuscany per il rilancio»

    L'unico intervento in tema finanziario lo ha fatto per chiedere al Governo il rinvio della privatizzazione del Monte dei Paschi di Siena (il Tesoro ha il 68%), così da evitare – ha detto – rischi di tagli occupazionali e di accesso al credito per il sistema produttivo toscano in questa difficile fase.

    – di Silvia Pieraccini

    Mps, Giani chiede di rinviare la privatizzazione di due anni

    Il neo presidente della Regione Toscana non vede ostacoli nel via libera della Bce alla scissione del Monte e nel decreto governativo di poche settimane fa. Lettera al ministro Gualtieri: preoccupazione per occupazione e accesso al credito

    – di Silvia Pieraccini

    Banche ed emergenza sanitaria, la strada dei sussidi è quella sbagliata

    Uno delle criticità più rilevanti, che rischia di minare il percorso di ripresa dell'economia europea nella delicata fase successiva alle misure di lockdown, riguarda l'elevato numero di possibili fallimenti e inadempienze su crediti attesi per i prossimi mesi. Le stime più conservative della BCE prevedono crescita fino a 1400 miliardi per lo stock dei nuovi crediti deteriorati, mentre un sondaggio realizzato dalla società di consulenza PWC quantifica fino a 100 miliardi i volumi attesi per il ...

    – Massimo Famularo

    Verona il giorno dopo: la farmacia allagata al lavoro, i danni, gli aiuti

    Secondo l'Agenzia regionale per l'ambiente, in Veneto nel pomeriggio di domenica 23 agosto si sono concentrati temporali molto intensi con grandinate, forti rovesci e forti raffiche di vento. Soprattutto sul Veronese, il Vicentino e parte del Padovano. Si sono registrati diversi nubifragi con massimi di precipitazione intorno ai 20 mm in 5 minuti, 30 mm/10 min, 40 mm/15 min e 60 mm/30 min, valori record per alcune località e tra i più intensi registrati in Veneto negli ultimi 30 anni con raffich...

    – Barbara Ganz

1-10 di 1273 risultati