Aziende

Moncler

Moncler è un'azienda tessile specializzata in abbigliamento invernale fondata a Monestier de Clermont (in Francia, vicino Grenoble) nel 1952, da René Ramillon, artigiano di attrezzature da montagna francese.

Inizialmente la società si è specializzata nella produzione di sacchi a pelo imbottiti e tende per poi dedicarsi, dal 1954 in poi, alla produzione dei piumini che la hanno resa famosa in tutto il mondo.

Moncler è stato tra l'altro fornitore ufficiale delle seguenti spedizioni:

— conquista del K2, secondo ottomila della terra (1954);
— spedizione francese che raggiunse la cima del Makalu, altro ottomila (1955);
— spedizioni in Alaska organizzate da Lionel Terray (1964).

Nel 2003 l’azienda viene rilevata dall’imprenditore italiano Remo Ruffini e nel 2013 quotata presso la Borsa di Milano e dal 24 marzo 2014 è presente nel segmento FTSE MIB.

Nel 2016 il gruppo ha fatturato più di un miliardo di euro, conta circa 1700 dipendenti e 207 punti vendita monomarca.

Ultimo aggiornamento 01 marzo 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Dati di bilancio annuali | Moncler | Lionel Terray | René Ramillon | Francia | Borsa di Milano |

Ultime notizie su Moncler

    Da Intesa a Pirelli tutte le italiane negli indici della sostenibilità

    Per il nono anno consecutivo Intesa Sanpaolo è stata inclusa - unica banca italiana - negli indici finanziari Dow Jones Sustainability Index Europe e Dow Jones Sustainability Index World, tra i più importanti indici borsistici di sostenibilità mondiali ed europei. Lo comunica la società in una nota.

    Moncler, l'Asia spinge i ricavi Focus sul business digitale

    Tra i molteplici grafici della presentazione dei dati del primo semestre del 2019 di Mocler ce n'è uno significativo. E' quello che, descrivendo le fasi di crescita dell'azienda dal 2003 a oggi, sottolinea l'attuale importanza della digitalizzazione nello sviluppo del gruppo. Certo: Moncler è una

    – di Vittorio Carlini

    Domande & Risposte

    Le proteste ad Hong Kong, al di là del prioritario tema dei diritti civili, inducono la preoccupazione che poss sussistere un problema per il business di Moncler...La società in primis auspica una pacifica soluzione della questione. Poi ricorda che si tratta di una situazione generale che coinvolge

    Ottimismo Usa-Cina ridà slancio all'Europa e Milano strappa un +1%. Spread a 150

    L'annuncio di nuovi colloqui sul tema dazi e un generale ritorno dell'appetito per il rischio hanno favorito i listini. In Italia ancora occhi puntati sul nuovo governo e sui riflessi sullo spread, sceso sotto 150 punti per poi chiudere esattamente su questa quota. Acquisti su St, banche e galassia Agnelli-Elkann. Petrolio in rialzo dopo le scorte Usa

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

    Piazza Affari (+1,6%) la migliore con il Conte bis, spread a 150. Corre Atlantia

    Gli investitori hanno apprezzato la lista dei ministri presentata oggi dal premier incaricato al Quirinale. In Europa ha invece fatto peggio Londra, a causa dell'incertezza politica sulla Brexit. Sullo sfondo rimane la prospettiva di una politica monetaria accomodante da parte della Bce, come ribadito dalla futura presidente, Christine Lagarde, all'Europarlamento

    – di Eleonora Micheli

    Piazza Affari tifa per il Conte-bis, svetta in Europa. Spread giù a 183 punti

    Milano prima della classe, con lo spread ai minimi da maggio 2018, con gli investitori che hanno fiducia nella formazione di un nuovo Governo Pd-M5S. Sui mercati internazionali si respira un cauto ottimismo dopo la schiarita Usa-Cina sui dazi. Sul Ftse Mib in volata le banche, in generale positivi energetici, auto e tecnologici. Euro in area 1,11 dollari, in rialzo il petrolio

    – di Enrico Miele e Stefania Arcudi

    Sostenibilità: 32 aziende siglano il «Fashion Pact» per la difesa dell'ambiente

    Il patto mette nero su bianco la volontà di un sforzo comune e di aumentare la collaborazione tra aziende private e stati nazionali. L'alleanza è stata voluta dal presidente francese Macron che ha affidato a François-Henri Pinault (Kering) il compito di riunire i big player del settore. Molti gli italiani, da Armani a Zegna passando per Prada e Ferragamo

    – di Marta Casadei

    Europa chiude in rosso. Piazza Affari tiene con le banche e spread sotto 200

    Vendite sui listini in attesa di indicazioni della Fed con l'intervento di domani di Jerome Powell a Jackson Hole. Wall Street debole con il Pmi deludente e la nuova inversione della curva dei rendimenti a 2 e 10 anni dei Treasury. Il listino di Milano resiste e cede lo 0,14% : si scommette sulla formazione di un esecutivo a breve per scongiurare il rischio di elezioni anticipate

    – di Stefania Arcudi e Cheo Condina

1-10 di 783 risultati