Ultime notizie:

Mohamed Bouazizi

    I gilet gialli, la protesta e la sindrome dei messaggi positivi

    Aprendo il loro profilo Facebook, in quelle mattine del gennaio 2012, niente avrebbe potuto far intuire ai settecentomila utenti coinvolti, quello che stava succedendo: erano stati arruolati, a loro insaputa, in un grande esperimento progettato per verificare l'ipotesi del contagio emotivo.

    – di Vittorio Pelligra

    Tornano le proteste in Tunisia

    Cassonetti e auto della polizia dati alle fiamme. Caserme attaccate, negozi saccheggiati. Gas lacrimogeni e sassaiole. In Tunisia il tempo sembra essere tornato indietro di sette anni. Era il 17 dicembre 2010, quando a Sidi Bouzid il 26enne Mohamed Bouazizi, un venditore ambulante esasperato per le

    Tunisia, la crisi economica morde. Riesplode la protesta dei giovani

    E' cominciato tutto da qui, il 17 dicembre 2011. Il 26enne Mohamed Bouazizi, venditore ambulante, si vede sequestrare dai poliziotti carretto e bilancia. Esasperato, si dà fuoco per protesta davanti al governatorato di Sidi Bouzid. La gente si riversa in strada a dimostrare. Le proteste dilagano in

    – di Roberto Bongiorni

    Il Mondiale 2022 in Qatar tra calcio, petrodollari e terrorismo

    Gli attentati a firma Isis provocano ripercussioni politiche nel mondo arabo. Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Bahrein hanno infatti annunciato lo stop dei rapporti diplomatici con il Qatar, in seguito a crescenti tensioni tra i Paesi del Golfo circa il presunto appoggio qatariota a gruppi islamisti. In questo scenario pubblichiamo alcuni stralci estratti dal libro «I veri padroni del calcio» scritto dal giornalista del Sole24Ore Marco Bellinazzo (Feltrinelli editore) - Dal Sole 24 Ore ...

    – Marco Bellinazzo

    Il Qatar e il calcio, promozione unica per il paese

    Gli attentati a firma Isis provocano ripercussioni politiche nel mondo arabo. Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Bahrein hanno infatti annunciato lo stop dei rapporti diplomatici con il Qatar, in seguito a crescenti tensioni tra i Paesi del Golfo circa il presunto appoggio qatariota a gruppi

    – di Marco Bellinazzo

    Il diritto di proprietà per vincere l'Isis

    Sono trascorsi 14 anni da quando il presidente George W. Bush dichiarò «guerra globale al terrorismo». Oggi, dopo aver speso per questa guerra 1,6 mila

    – di Hernando De Soto

    Agreement on a New Libyan State

    Are we moving toward a new military intervention in Libya? Skhirat, where yesterday an agreement was signed for a new government of a national unity government, is a historic place. Here, in 1971, cadets from Ahermoumou base opened fire during celebrations at the royal palace. They killed 200

    – Alberto Negri

    Un premio alla Tunisia della speranza

    Se la Tunisia è oggi il solo Paese travolto dalla primavera araba ad aver realizzato una transizione democratica credibile e trasparente - tanto da meritarsi

    – Roberto Bongiorni

    La testimonianza di Amina

    Tutto cominciò da una foto a seno nudo su Facebook con la scritta «Il mio corpo mi appartiene», poi la protesta, il carcere, la scelta di Parigi

    – Eliana Di Caro

1-10 di 27 risultati