Aziende

Moby

Compagnia di navigazione italiana, Moby opera con i suoi traghetti i collegamenti tra diversi porti della costa continentale italiana (Genova, Civitavecchia, Livorno e Piombino) e quelli della Sardegna (Olbia e Porto Torres), della Corsica (Bastia) e dell’Isola d’Elba (Portoferraio e Cavo), oltre che le tratte tra il porto francese di Tolone e Bastia (Corsica) e tra il porto sardo di Santa Teresa di Gallura e quello corso di Bonifacio. Della flotta di ferry targata Moby fanno parte 15 imbarcazioni che sono divise in 6 Fast Cruise Ferry (traghetti veloci e dalle grandi dimensioni per il trasporto di veicoli e passeggeri, dotati di cabine e servizi a bordo), 3 Cruise Ferry (traghetti con cabine per trasporto passeggeri e posti per veicoli) e 6 Ferry (traghetti di dimensioni ridotte per trasporto dei passeggeri, dotati di alcuni servizi). Fondata da Achille Onorato nel secolo scorso, partendo da una piccola attività di collegamento tra le coste della Toscana, La Maddalena in Sardegna e l’Isola d’Elba, Moby è attualmente guidata da Vincenzo Onorato, che è esponente della quarta generazione della famiglia di armatori e che ha anche legato il suo nome a diverse imprese sportive nel campo delle regate veliche, su tutte quelle concernenti la partecipazione alla America’s Cup con l’imbarcazione chiamata Mascalzone Latino. Nel 1991 una triste e sgradita notorietà è arrivata alla compagnia a causa del disastro che ha coinvolto il traghetto Moby Prince che, in circostanze ancora non chiarite, si è scontrato con la petroliera Agip Abruzzo all’ancora nel porto di Livorno e ha preso fuoco, causando la morte di 140 persone.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Trasporti e viabilità | Traghetto | Moby | Imbarcazione | Bastia | Achille Onorato | Vincenzo Onorato | Agip | Toscana | Sardegna |

Ultime notizie su Moby

    Scopri chi ha finanziato associazioni, comitati e fondazioni. Tutti i nomi (e soldi)

    In totale fanno poco più di 10 milioni di euro. Sono i soldi incassati da associazioni, comitati e fondazioni che, per effetto della legge "Spazzacorrotti" (al secolo la 3/2019), devono rendicontarli e, soprattutto, rendere pubblici E che Transparency International, associazione impegnata a combattere la corruzione, ha inserito nell'ultimo aggiornamento di soldiepolitica.it. Ovvero un portale lanciato nel novembre dello scorso anno che permette di sapere quanti soldi hanno ricevuto sia i par...

    – Infodata

    Soldi e politica, ecco quanto incassano fondazioni e associazioni

    In totale fanno poco più di 10 milioni di euro. Sono i soldi incassati da associazioni, comitati e fondazioni che, per effetto della legge "Spazzacorrotti" (al secolo la 3/2019), devono rendicontarli e, soprattutto, rendere pubblici E che Transparency International, associazione impegnata a combattere la corruzione, ha inserito nell'ultimo aggiornamento di soldiepolitica.it. Ovvero un portale lanciato nel novembre dello scorso anno che permette di sapere quanti soldi hanno ricevuto sia i par...

    – Riccardo Saporiti

    Obbligazionisti e Onorato in trattativa per un 182 bis su Moby. Nodo governance

    Trattative serrate in corso tra gli obbligazionisti e la famiglia Onorato per trovare un accordo di ristrutturazione sulo gruppo dei traghetti Moby. Ma il nodo resta la futura governance societaria. Sono giorni di intense discussioni tra tutti i soggetti coinvolti nel salvataggio del gruppo della "balena blu" e un accordo potrebbe essere raggiunto nelle prossime settimane: un via libera finale, in ogni caso, sarebbe subordinato a una intesa con il ceto bancario e con i commissari di Tirrenia. ...

    – Carlo Festa

    Adesso ci vuole fegato

    La storia medica, psicologica, mitologica, simbolica e letteraria della ghiandola più grande del nostro organismo

    – di Vittorio Lingiardi

    Tirrenia, dissequestrati i conti Cin in cambio di garanzia sulle navi: però già in pegno a banche e obbligazionisti

    Sul tavolo del ministero delle Infrastrutture arriva la proposta per dissequestrare i conti correnti di Moby e convertirli in un sequestro conservativo delle navi Tirrenia. Si aggiunge un altro capitolo alla vicenda del gruppo fondato dalla famiglia Onorato, impegnato da un lato a salvarsi dal default nei confronti dei bondholder e dall'altro a rispondere alle richieste dei commissari di Tirrenia in amministrazione straordinaria. Lo scorso 30 marzo questi ultimi hanno infatti fatto sequestrare...

    – Carlo Festa

    Il boomerang dell'intervento dei commissari su Cin-Tirrenia: perplesse banche e bondholder di Moby

    I commissari di Tirrenia in amministrazione straordinaria, in sintonia con il Governo, sequestrano i conti di Cin, società della famiglia Onorato passata a Moby in fase di privatizzazione di Tirrenia. L'operazione viene eseguita sulla scia della decisione del Tribunale di Roma del 4 marzo scorso. Quindi per legge è un atto dovuto a tutela del ceto creditorio. Ma alla fine l'operazione sembra un boomerang per il resto del ceto creditorio, che sembra essere assai perplesso per l'intervento a gamb...

    – Carlo Festa

1-10 di 290 risultati