Ultime notizie:

Miu Miu

    Miu Miu, Chanel e Louis Vuitton chiudono le sfilate parigine

    I tetti di Parigi sono un luogo mitologico: avamposto di avvistamenti poetici, di fughe dalla realtà o amori clandestini. In quanto tali, sono un pezzo del paesaggio cittadino che da sempre ispira il mondo della moda. L'infinita maratona parigina si chiude da Chanel proprio con una passeggiata sui tetti, in quello che a tutti gli effetti è il debutto nel prêt-à-porter di Virginie Viard, successore di Karl Lagerfeld

    – di Angelo Flaccavento

    Dal 2021 Prada userà solo nylon rigenerato

    Un passo ulteriore del percorso verso la sostenibilità ambientale, annunciato da Miuccia Prada qualche anno fa e confermato dal presidente del gruppo Carlo Mazzi al Luxury Summit del Sole 24 Ore

    – di Giulia Crivelli

    Prada rafforza la partnership con Adobe

    L'occasione è stato l'Adobe Summit di Londra, focalizzato sulle strategie nella zona Emea della società americana di sistemi informatici: dall'evento annuale è arrivato l'annuncio che Adobe e il gruppo Prada rafforzano la loro collaborazione per lo sviluppo, su scala globale, di soluzioni

    – di Giulia Crivelli

    Sfila la moda della concretezza. Driver: il lusso e l'alta artigianalità

    Saranno la primavera anticipata, il cielo terso e la luce brillante, ma questa stagione a Milano si respira un'aria frizzante che diffonde un senso di rinascita. La moda italiana torna a lavorare sulla propria identità, che è pragmatica, concreta. Storicamente il made in Italy è stato affare di

    – di Angelo Flaccavento

    Addio madame, benvenute rich girls! E la couture diventa guardaroba da disco club

    Non c'è pace per il popolo della moda. Le sfilate del prêt-à-porter maschile si sono concluse da un dì appena e già inizia la tre giorni della haute couture. Il serrato avvicendamento dei calendari coincide con un drastico cambiamento di pubblico e di spirito. In tempi di fashion come

    – di Angelo Flaccavento

    Welfare, Prada premia i suoi dipendenti con 1.500 euro

    Il welfare entra a pieno titolo nella politica di gestione delle risorse umane del gruppo Prada. Dal prossimo anno i 4.000 dipendenti italiani dei marchi Prada, Miu Miu e Car Shoe potranno decidere di convertire in welfare il premio variabile di risultato finora erogato in denaro (e tassato), così

    – di Silvia Pieraccini

1-10 di 163 risultati