Aziende

Mittel

Mittel Spa è una holding di società che forniscono servizi bancari, finanziari, assicurativi e immobiliari. Svolge investimenti in equity, attività di advisory in operazioni di finanza straordinaria (M&A) e agevolata (grant finance), di corporate lending e di real estate. Tramite la controllata Ecpi, il gruppo è attivo anche nel Sustainable Investment Advisory.

Fondata nel 1885 per volontà d’investitori italiani ed esteri, inizialmente la società ha assunto l’esercizio delle linee ferroviarie mediterranee. Tra il 1935-1945 ha realizzato opere stradali in Somalia, Albania e ha costruito la metropolitana di Roma. Nel 1969 il gruppo è diventato Mittel-Strade Ferrate del Mediterraneo Spa, trasformandosi in holding di partecipazioni finanziarie. Negli anno ’80 ha effettuato investimenti in Gemina, Rizzoli-Corriere della Sera, Necchi, Sma-Segnalamento Marittimo e Aereo e in Montalcino-Siena. Il controllo della società è passato ad Intesa Finanziaria Spa, che a sua volta nel 1997 è stata incorporata dalla stessa Mittel Spa. A fine anni ’90 la holding ha intensificato l’attività di banca d’affari e nel 2007 ha promosso Progressio Sgr e il fondo Progressio Investimenti. Nel 2008 con l’acquisizione di E.Capital Partners Mittel Spa ha rafforzato l’attività di financial advisory.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Holding | E.Capital Partners Mittel Spa | Necchi | Rizzoli | Sma-Segnalamento Marittimo | Aereo | Siena | Intesa Finanziaria Spa | Progressio Sgr | Progressio Investimenti | Mediterraneo Spa |

Ultime notizie su Mittel

    Quella lezione da un ritorno a Trieste

    «Grande è la ricchezza di un'epoca in agonia» scriveva Ernst Bloch. Forse troppo per un fine anno, ma induce il senso della storia per capire il presente. Per spiegarmi la fusione tra Peugeot e Fca ho guardato al Viaggio a Detroit di Beppe Berta. Per cercar di capire l'ansia per il lavoro, primo

    – di Aldo Bonomi

    Moncler, dai paninari alla Borsa. Un piumino da 11 miliardi

    La società, fondata nel 1952 in una località vicino a Grenoble, produceva inizialmente sacchi a pelo. Diventata pop negli anni '80 con i paninari, ha sfiorato il crac a inizio anni 2000. Dopo diversi riassetti nell'azionariato, è sbarcata in Borsa nel 2013 e oggi ha quadruplicato il suo valore in Borsa. E oggi fattura circa 1,4 mld

    – di Eleonora Micheli

    Zaleski, l'uomo su cui girava la finanza cattolica (con baricentro a Brescia)

    Se c'è una terra italiana dove la weltanschauung cattolico-democratico si è espresso con i contorni più netti questa è Brescia. Già, la Leonessa, lombarda di confine, ai bordi della bolla bianca veneta e a sud della mitteleuropa cattolica venata di protestantesimo capitalista. Terra di incroci e di

    – di Carlo Marroni

    Addio a Giampiero Pesenti, morto l'industriale del cemento

    E' morto Giampiero Pesenti, figura ai vertici del mondo imprenditoriale e finanziario italiano. Nato a Milano il 5 maggio 1931, oggi presidente onorario di Italmobiliare, aveva preso le redini di Italcementi e Italmobiliare nel 1984, alla scomparsa del padre Carlo.

    Rcs-Blackstone: sulla sede di via Solferino primo round a Cairo, il caso passa in Italia

    Urbano Cairo mette a segno un successo a New York nella battaglia con Blackstone. Il giudice della Corte Suprema statale Saliann Scarpulla ha deciso formalmente di sospendere il caso a Manhattan per lasciare il campo al procedimento arbitrale in corso in Italia.«Siamo molto soddisfatti della

    – di Simone Filippetti e Marco Valsania

1-10 di 221 risultati