Ultime notizie:

Mirco Zamberlan

    Sanzioni più leggere al dipendente pubblico «reo confesso»

    La novità disciplinare più importante portata dai contratti del pubblico impiego è la «definizione concordata» della sanzione, in pratica una sorta di patteggiamento che permette al dipendente pubblico "reo confesso" di spuntare dall'ufficio disciplinare una sanzione più leggera. L'accordo non può

    – di Tiziano Grandelli e Mirco Zamberlan

    Alle intese nazionali le scelte su mobilità e «promozioni»

    Nell'ambito della disciplina della contrattazione collettiva, la riforma Madia interviene in alcune parti con restyling quasi impercettibili, spostando periodi dall'inizio alla fine dell'articolo, mentre in altri si introducono misure che modificano in maniera significativa il rapporto fra legge e

    – di Tiziano Grandelli e Mirco Zamberlan

    Spostamento obbligato entro un'area di 50 km

    Il Governo, viste le ristrettezze di bilancio, risponde alle richieste di nuove assunzioni potenziando la mobilità dei dipendenti, di cui individua tre tipi.

    – di Tiziano Grandelli e Mirco Zamberlan

    Statali, senza contratti «tagli» del 10,5%

    La conferma per il quinto anno del blocco degli stipendi fa aumentare gli effetti negativi in busta paga - LE CATEGORIE - Per un impiegato ministeriale i mancati aumenti del 2010-14 costano quasi 3mila euro, per un dirigente la perdita può valerne 21mila

    – Gianni Trovati

    Nel pubblico impiego il prelievo si complica

    Doppio binario per il contributo di solidarietà dei manager pubblici e dei pensionati d'oro. La rimodulazione del contributo, se da una parte ha alzato

    – di Tiziano Grandelli e Mirco Zamberlan

    Il comune non può decidere da solo sui fondi premiali

    Ulteriore stop alla riforma Brunetta. Questa volta a porre un freno all'applicazione del decreto legislativo 150/09 agli enti locali è il tribunale di Salerno:

    – di Tiziano Grandelli e Mirco Zamberlan

    Dirigenti «forti» subito in pista

    Sono già in vigore le norme della riforma Brunetta sulle relazioni sindacali - ADDIO AI TAVOLI - Non richiedono più l'accordo preventivo le decisioni su articolazione dell'orario e carichi di lavoro

    – toptitles

    Dirigenti «forti» subito in pista

    Sono già in vigore le norme della riforma Brunetta sulle relazioni sindacali - ADDIO AI TAVOLI - Non richiedono più l'accordo preventivo le decisioni su articolazione dell'orario e carichi di lavoro

1-10 di 14 risultati