Ultime notizie:

Michele Mario Elia

    Strage di Viareggio, confermata condanna per Moretti ed ex vertici ferrovie

    La corte di appello di Firenze ha condannato a 7 anni Mauro Moretti ex ad di Fs e di Rfi al processo per la strage di Viareggio del 2009 costata la vita a 32 persone. La procura generale aveva chiesto 15 anni e 6 mesi: anche in primo grado Moretti venne condannato a 7 anni. Moretti, che non era in

    Tap schiva l'ostacolo. I periti al gip di Lecce: non si applica la legge Seveso

    Il gasdotto Tap schiva per ora l'ostacolo giudiziario più insidioso. I tre periti nominati mesi addietro dal gip di Lecce, Cinzia Vergine, hanno consegnato oggi la loro relazione e dichiarato che all'opera non va applicata la direttiva Seveso sui rischi ambientali correlati ai grandi impianti

    – di Domenico Palmiotti

    Per Moretti condanna a metà, sul nodo-riconferma il valore dei risultati

    La sentenza del Tribunale di Viareggio sul disastro ferroviario del 29 giugno 2009 dà prime risposte al dolore e al bisogno di giustizia di chi ha perso uno o più familiari e un primo brandello di verità su uno dei più gravi incidenti della storia d'Italia in cui morirono 32 persone. Bisognerà

    – di Giorgio, Santilli

    Strage di Viareggio: Elia e Moretti condannati a 7 anni

    Mauro Moretti, è stato condannato come ex ad di Rfi (in carica dal 2001 al 2006) a sette anni. Sette anni e sei mesi è la pena inflitta a Michele Mario Elia, all'epoca dei fatti ad di Rfi. Ha ricevuto la stessa condanna a sette anni e sei mesi Vincenzo Soprano, all'epoca dei fatti ad di Trenitalia.

    Strage di Viareggio: i pm chiedono 16 anni per Moretti e 15 per Elia

    I familiari delle 32 vittime della strage ferroviaria di Viareggio non hanno mai smesso - durante i sette anni di attesa - di chiedere la condanna dei vertici Fs. Questa mattina lo hanno fatto anche i pubblici ministeri del processo in corso al Tribunale di Lucca: hanno chiesto la condanna a 16

    – di Silvia Pieraccini

    Fs, a Mazzoncini tutte le deleghe

    Inizia l'era di Renato Mazzoncini al timone di Ferrovie dello Stato. Ieri infatti si è riunito per la prima volta, sotto la presidenza di Gioia Ghezzi, il cda

    – Celestina Dominelli

    Ghezzi e Mazzoncini, ecco chi guiderà le ferrovie fino al 2017

    Il futuro delle Ferrovie dello Stato passa da un ingegnere a un altro. Perché Michele Mario Elia e Renato Mazzoncini, destinato a prenderne il testimone, condividono gli stessi studi: entrambi hanno in tasca una laurea in ingegneria elettrotecnica. Il primo all'Università di Bari, il candidato a

1-10 di 94 risultati