Ultime notizie:

Michele De Luca

    Che fatica fare oggi lo scienziato

    Negli anni Trenta, mentre infuriavano in Europa i totalitarismi, cioè mentre Hitler, Mussolini e Stalin anelavano la guerra e piegavano ricerca e innovazione a fini bellici o ideologici, alcuni scienziati e intellettuali discutevano del ruolo sociale della scienza e degli effetti che fascismo,

    – di Gilberto Corbellini e Michele De Luca

    Una lezione di investimento, per gentile concessione di "Nonna Peppa"

    Quest'estate, una signora pugliese di 115 anni è diventata la donna più longeva d'Europa. Maria Giuseppa Robucci, meglio conosciuta come nonna Peppa, è la terza persona più longeva al mondo. Ma non è l'unica cittadina italiana ad avere tanti compleanni alle spalle! L'elevata aspettativa di vita in

    – di Ken Fisher

    Diritti civili e libera ricerca

    «Libertà va cercando, ch'è sì cara, come sa chi per lei vita rifiuta» (Dante, Purg. I 70-72)

    – di Michele De Luca

    Senza animali non si fa ricerca

    La recente notizia che l'Europa ha avviato una procedura di infrazione nei confronti dell'Italia, a causa di un'interpretazione troppo restrittiva della direttiva europea che regolamenta la cosiddetta «sperimentazione animale», non stupisce la comunità scientifica. Avevamo infatti già evidenziato

    – Michele De Luca

    Animali e ricerca, la Ue accusa l'Italia: "Norme troppo restrittive" - Le posizioni di animalisti e scienziati a confronto

    L'Italia ha una legge più restrittiva rispetto a quella europea sull'uso degli animali per scopi scientifici. Di qui la decisione di Bruxelles di aprire una procedura d'infrazione, con l'invio di una lettera di messa in mora, che rappresenta il primo passo ufficiale della Commissione Ue. A protestare contro le regole nazionali sono stati soprattutto gli enti di ricerca che si ritengono penalizzati rispetto a quelli degli altri Stati membri e hanno più volte segnalato le eccessive limitaz...

    – Guido Minciotti

    Dieci eccellenze che raccontano il futuro 4.0 della manifattura / Farmaceutica

    Dalle cellule staminali un farmaco anti-cecitàIl battesimo del mercato è atteso nel 2016. E ci è voluto praticamente un anno dalla registrazione del prodotto. Ma a partire dal prossimo anno arriverà sul mercato quello che, nel contempo, è il primo prodotto in Europa a base di cellule staminali, per

    Holostem, cellule staminali epiteliali

    Spin-off universitario, è nato nel 2008 grazie al connubio tra ricercatori di fama mondiale, Michele De Luca e Graziella Pellegrini, la Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e la Chiesi Farmaceutici. Si tratta della prima azienda biotecnologica italiana interamente dedicata allo

    Staminali, il primo farmaco è italiano

    Per una volta la notizia buona - anzi, in questo caso, buonissima - può davvero scacciare la notizia cattiva .

    – Armando Massarenti

    Dall'affaire-Stamina dura lezione al Parlamento

    La Commissione Igiene e Sanità del Senato approverà oggi la relazione predisposta dai senatori Cattaneo e D'Ambrosio Lettieri, «a conclusione dell'indagine conoscitiva su origine e sviluppo del cosiddetto caso Stamina». Mentre i giudici a Torino meditano se chiudere il processo contro Vannoni e

    – Gilberto Corbellini

    Stamina: la fine triste della partita?

    Nonostante l'ultima udienza sul caso Stamina si sia svolta a porte chiuse, le indiscrezioni emerse alla sua conclusione e le agenzie che ne sono seguite riferiscono come quasi nessuno degli imputati abbia escluso la possibilità di ricorrere al patteggiamento. Certamente sembra non la abbiano

    – di Michele De Luca

1-10 di 31 risultati