Le nostre Firme

Michela Finizio

social media editor |  @michelafinizio |  LinkedIn |  michela.finizio@ilsole24ore.com |

Michela Finizio è redattore e social media editor al Sole 24 Ore. Classe 1982, mamma di due bambini, è giornalista professionista dal 2008. Ha conseguito una laurea triennale in Scienze della comunicazione a Padova, dove è nata e cresciuta. Nel 2004 ha frequentato a Milano un corso annuale del Fondo sociale europeo in videogiornalismo che le ha permesso di collaborare con la redazione di Telenova.

Ha scritto in passato per Padovando.com e per altre testate minori, per poi approdare tramite due stage nel 2007 e nel 2008 nella redazione del Sole 24 Ore dove, dopo sei anni di collaborazione, è stata assunta.

Ha lavorato per la redazioni dei dorsi regionali, Casa24, Nòva, Domenica, Impresa e Territori e per il sito internet del Sole 24 Ore. Dal novembre 2013 è in forza alla redazione del Lunedì dove segue temi normativi, fiscali ed economici.

Cura l’elaborazione di alcune storiche classifiche del Sole 24 Ore, tra cui l’Indice della criminalità e la Qualità della vita.

Collabora con il blog Infodata che si occupa di data jorunalism e coltiva la sua passione per le visualizzazioni grafiche di contenuti giornalistici.

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: Italiano e inglese
  • Argomenti: social network, innovazione, statistiche, data journalism, norme e mercato immobiliare

Ultimo aggiornamento 16 settembre 2019

Ultimi articoli di Michela Finizio

    Le famiglie italiane del 2020? Per fortuna ci sono ancora i nonni

    Un ritratto della famiglia italiana aggiornato attraverso i dati della ricerca dellAcli-Iref: addio ai nuclei numerosi, le mamme si allontanano dal lavoro e i nonni si confermano l'unica vera rete di sostegno. In dieci statistiche affiorano bisogni e urgenze

    – di Michela Finizio

    Condominio, la cessione dei bonus fiscali spinge ristrutturazioni e investimenti

    Grazie alla possibilità di sgravare i proprietari da buona parte dell'esborso inziale offerta dalla nuove norme sugli incentivi fiscali (che vanno direttamente nelle casse delle imprese che eseguono i lavori), crescono gli investimenti degli operatori sulle riqualificazioni di interi edifici; come testimonia l'accordo siglato tra Teicos Ue e Tep Energy Solution

    – di Michela Finizio

    Rischio finanziario: Trieste la più affidabile, Crotone, Barletta, Agrigento le peggiori

    La settima tappa di avvicinamento alla Qualità della vita 2019 scatta una fotografia dell'affidabilità finanziaria degli italiani misurando il rapporto tra reddito e rate. Con Aosta, Parma, La Spezia e Genova nella top 5, mentre la capacità di rimborso è bassa a Crotone, Barletta e Agrigento

    – di Marta Casadei e Michela Finizio

    Litigation funding, anche in Italia la controversia trova investitori

    Cresce l'interesse dei fondi internazionali a finanziare le liti italiane, ma solo quelle di una certa entità. Prime esperienze negli arbitrati internazionali e nelle cause che valicano il confine. Cruciale è la stesura del contratto di finanziamento, lungo anche 60 pagine. Gli studi legali italiani si stanno attrezzando per cogliere questa opportunità

    – di Michela Finizio

    Studi legali in campo per attirare chi finanzia le liti

    E' necessario prevedere un desk all'interno dello studio legale per riuscire a intercettare - e a gestire - l'interesse crescente dei fondi internazionali che investono sull'esito delle liti. Non tutti, però, sono attrezzati a gestire questi processi. Sono circa 100-150 le realtà strutturate con dipartimenti per seguire liti internazionali, capaci di convogliare cause di un certo valore

    – di Michela Finizio

    Ecosistema urbano, chi sale e chi scende: balzo in avanti di Agrigento nel 2019

    L'indagine Ecosistema urbano ormai da 26 anni consente di raccontare le nostre città: confrondando i trend storici, emergono le città che hanno migliorato le performance ambientali (come Agrigento e Potenza) e quelle che invece sono peggiorate (tra le ultime Isernia, Salerno e Savona)

    – di Michela Finizio

    Bonus bebè esteso a tutti nel 2020 in attesa dell'assegno unico

    Potenziate le misure esistenti in attesa del Family act: esteso a tutti i nati nel 2020, senza soglia Isee, il contributo da 80 a 160 euro per 12 mesi; bonus nido incrementato fino a 3mila euro per i redditi medio-bassi; congedo per i papà esteso fino a 7 giorni. In un secondo momento, con il provvedimento collegato alla manovra, verrà introdotto un assegno universale strutturale per ciascun figlio, dalla nascita all'età adulta, potenziato con il riordino di misure esistenti e nuovi investimenti...

    – di Michela Finizio e Valentina Melis

1-10 di 930 risultati