Ultime notizie:

Michel Houellebecq

    Se il libro si fluidifica, una conversazione con Fausto Colombo, Sonia Lombardo, Francesco Musolino, Massimo Maugeri e Giovanni Peresson.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso Dieci Conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    La solitudine, la mente e la follia

    "Alone", appena arrivato al IV capitolo, è un percorso discografico in "perpetuo" divenire: è un pezzo di storia sonora italiana, in cui possa convivere il rock col minimalismo elettroacustico, la sperimentazione col cantautorato, l'elettronica con la tradizione

    – di Michele Casella

    L'inchiostro visibile

    Il metodo Houellebecq, spiegato dal "Cahier" che gli ha dedicato la Nave di Teseo. Ovvero, la figura di uno scrittore la cui sparizione è ogni volta smentita da una presenza. Obiettivo: restare vivi

    – di Giacomo Giossi

    Il restyling della rivista "linus"

    La sopravvivenza delle testate è diventata un problema rilevante per gran parte di chi lavora nel mondo editoriale. In Italia, il fenomeno è ancora più accentuato a causa della bassa percentuale di lettori sul totale della popolazione. Ed è dunque una notizia il rilancio editoriale di linus: storica rivista italiana, nata nel 1965, dedicata al fumetto, alla satira e alla cultura contemporanea. Da oggi, è disponibile nelle edicole e nelle librerie in Italia, il nuovo linus (122 pagine, 6 euro),...

    – Gabriele Caramellino

    MUTT E JEFF INCONTRANO DONALD TRUMP

    L'evento si consuma sulla prima copertina del Linus (ma dovremmo scriverlo con la "l" minuscola) diretto da Igort, il leggendario mensile sul quale sono incommensurabili le aspettative di tutti gli appassionati di fumetti, non solo italiani. Il corretto omaggio al Presidente con una marmotta gialla in testa è di art spiegelman (che dovremo sempre scrivere con le iniziali minuscole anch'egli, come linus; ma trasgrediamo a queste regole volentieri). Corredato da alcune belle immagini di repertor...

    – Luca Boschi

    Il coraggio di essere dandy

    «Per tutti gli anni della mia triste giovinezza, Huysmans è stato per me un compagno, un amico fedele; non ho mai dubitato di lui, non sono mai stato tentato di abbandonarlo», scrive Michel Houellebecq nel suo ultimo libro, Sottomissione, in cui quest'autore disgustato dalla vita riaffiora senza

    – di Giuseppe Scaraffia

    La rabbia contro le élite

    - Heinrich Geiselberger (a cura di), The Great Regression, Polity, 2017 (La grande regressione, La Feltrinelli, 2017)- Mark Lilla, The Shipwrecked Mind: On Political Reason, New York Review of Books, 2016- Pankaj Mishra, Age of Anger: A History of the Present, Penguin, 2017 (L'età della rabbia,

    – di Helmut K. Anheier

    La globalizzazione ai tempi del «burqini»

    La sentenza del Consiglio di Stato francese che, di fatto, autorizza l'uso del burqini sulle spiagge ha presto disinnescato una polemica che stava sconfinando nel ridicolo. E tuttavia, a ben pensarci, questa tempesta estiva in un bicchier d'acqua qualche utilità potrebbe anche averla. Il

    – di Luca Ricolfi

    BBBell connette Collisioni ed il mondo del Barolo

    Collisioni, il festival agri-rock di letteratura e musica che si svolge a Barolo (Cuneo) dal 14 al 18 luglio, diventa quest'anno anche il cuore della lotta al digital divide, uno dei problemi sino ad ora irrisolti per le colline di Langa, Roero e Monferrato, patrimonio dell'Umanità. La torinese

    – Augusto Grandi

    Vittorio Cosma, professione producer. Ma con «La facoltà dello stupore»

    Se il mestiere più bello del mondo - almeno per gli appassionati di una certa musica - è quello della rockstar, il secondo mestiere più bello del mondo è quello del produttore, inteso come producer. Tradotto: colui che ha in mano il progetto discografico di un artista, seleziona le composizioni, determina gli arrangiamenti e soprattutto il «suono» di un'opera. Il producer è quasi sempre un musicista prestato alla consolle. Che, alle brutte, lascia la consolle per mettersi dietro uno strumento, p...

    – Francesco Prisco

1-10 di 53 risultati