Ultime notizie:

Michail Bakunin

    Perché occorre «liberare» il liberalismo

    E' l'ora del liberalismo. Purché esca dalla gabbia in cui si è rinchiuso. Il panorama politico sta cambiando rapidamente. A destra, il vecchio conservatorismo sta mostrando il suo vero volto, assai poco moderato: quello di un sovranismo a tinte populiste, decisamente illiberale, anche se sopravvive, a stento, al suo interno qualche voce dai toni liberali. A sinistra la socialdemocrazia è diventata una confusa proposta in cui si mescolano elementi di solidarismo di matrice cristiana o vagamente s...

    – Riccardo Sorrentino

    Alle origini del «Manifesto»

    Tra il 1843 e il 1847, molte cose cambiarono nell'esistenza di Marx e di Engels, nella vita pubblica come nella privata. Marx era nato nel '18 e Engels nel '20; a giudicarli con la lentezza dell'ingresso nella maturità che è tipica dei nostri anni, erano poco più che ragazzi, e la loro produzione

    – di Goffredo Fofi

    Di Battista, un libro «per gli storici» e la retorica italiana a strati

    Dopo la laurea al Dams e un master di un anno in Diritti Umani, il giovane Alessandro Di Battista parte per il Guatemala. Ignora lo spagnolo, ma questo non gli impedisce di vincere un «bando come casco bianco della Caritas italiana», nell'ambito di un progetto che - come si legge nel sito della

    – di Claudio Giunta

    Zoé e il desiderio di libertà

    Immaginate una sera d'estate di centocinquanta anni fa, giusti giusti. E' il luglio del 1866, il luogo è Ischia, Casamicciola per l'esattezza. A cena, sotto un accogliente belvedere a forma di pagoda, un gruppo di amici, gran chiacchieratori e, a giudicare dal pasto, anche gran mangiatori. Troneggia

    – di Luigi Mascilli Migliorini

    E' già partito. Si chiama Viavai Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia e si inserisce nella cornice di Expo; ma svolgendosi tra settembre e aprile, ne anticipa i tempi. E' un insieme di scambi binazionali e si ascrive al quadro più ampio delle itineranze transfrontaliere tra i due Paesi e a una

    Artisti di contrabbando

    Fino all'arrivo di Expo, «Viavai» e «Artransit» metterano in contatto creatività e cultura contemporanea delle due nazioni confinanti. Anche con collegamenti in treno e battello

    – Gabi Scardi

    Quando Marx si sdoppiò

    L'autore del «Capitale» considerò inizialmente la Russia una nazione inadatta ad accogliere le idee marxiste. Poi cambiò idea

    Tutti da Platone alla «Caverne»

    Per il party di inaugurazione della sua «Discothèque La Caverne», Platone ha assunto gli epicurei per l'animazione e uno stoico addetto alla sicurezza; la

    – Camilla Tagliabue

    La Camorra di Dumas

    A Napoli l'autore francese comprende che l'organizzazione governa il territorio, controllando tutte le articolazioni del potere e rappresentando tutte le classi sociali

    – David Bidussa

1-10 di 12 risultati