Ultime notizie:

Michael Gove

    Brexit, dove si decide davvero il futuro del Regno Unito (e di Theresa May)

    Forse la misura del dramma che stanno vivendo i Tory è l’appoggio di Michael Gove, ex ministro dell’Ambiente, falco Brexit da sempre ostile all’attuale leadership, che dichiara di appoggiare il piano May (detto Chequers dal nome della residenza estiva del primo ministro in cui è stato stilato a luglio scorso) pur di lasciare l’Unione europea.

    – di Angela Manganaro

    Brexit, May rinvia a oltranza la legge su uscita dalla Ue: troppe divisioni

    LONDRA. Procrastinare è la strategia di Theresa May su Brexit: a fronte di problemi insolubili e divisioni inconciliabili nel suo Governo, la premier britannica prende tempo e rinvia ogni decisione. La prevista riunione del "war cabinet" su Brexit è stata rimandata per evitare i contrasti emersi la

    – di Nicol Degli Innocenti

    Brexit, May pronta a cedere ai falchi nel governo sull'unione doganale

    LONDRA - Theresa May è pronta a rimettere tutto in discussione su uno dei punti più controversi nelle trattative per la Brexit. La premier britannica ha dichiarato oggi in Parlamento che la sua posizione sulla cruciale questione dell'unione doganale è «in continua evoluzione» e che non ci sono solo

    – di Nicol Degli Innocenti

    Il fronte anti-Brexit si riorganizza: nuovo partito e spot in tutto il Paese

    LONDRA - La riscossa anti-Brexit è iniziata: il movimento si sta mobilitando prima che sia troppo tardi e la rottura con Bruxelles diventi definitiva. Un nuovo partito pro-Unione Europea punta a raccogliere voti nelle elezioni amministrative di maggio, mentre un gruppo prepara una campagna

    – di Nicol Degli Innocenti

    La Cina blocca l'import di rifiuti, caos riciclo in Europa

    Allarme riciclo. L'Europa si sta intasando di imballaggi usati che la Cina non vuole più ricevere. Plastica, carta, metalli raccolti con diligenza da milioni di europei, italiani compresi, fino a pochi mesi fa riempivano le navi per andare in Cina a riciclare. Ora la Cina sta chiudendo le frontiere

    – di Jacopo Giliberto

    Brexit, aumentano le chance di un secondo referendum

    Un secondo referendum su Brexit non è più una fantasia ma un'opzione politica a cui lavorano eurofobi ed euronostalgici. E' uno dei tanti paradossi di un voto che ha poco di razionale ma questo «partito di nemici» prende forma. Non è solo per i sondaggi che a ottobre hanno registrato una ripresa

    – di Angela Manganaro

    Colpo di coda dei falchi di Brexit

    Il momento di quiete e soddisfazione di Theresa May non è durato molto. A ventiquattro ore dall'annuncio dell'accordo con la Ue a Bruxelles, il fronte pro-Brexit lo ha già messo in dubbio. «Nulla è concordato finchè tutto è concordato» ha fatto sapere ieri Michael Gove, ministro dell'Ambiente e

    Una Brexit da Gattopardo per salvare la faccia al Governo May

    Quando la realtà delle cose è irremovibilmente tenace, in politica resta soltanto una soluzione: distorcere il senso delle parole che la descrivono, applicando quella che in diplomazia passa col termine di ambiguità costruttiva. Qualcuno ha usato l'espressione quando si giunse all'accordo del Venerdi Santo del 1998, che portò alla pacificazione del Nord Irlanda. Alcune parti dell'intesa restavano aperte all'interpretazione, fatta in buona fede da ognuno.  Ora ritorna di moda. Con una differenza:...

    – Marco Niada

    Lo spirito del bottegaio che anima la Brexit

    Ai britannici piace contare e misurare ogni cosa a volte al limite del grottesco. E' d'altronde dal mondo anglosassone che vengono i metodi quantitativi nelle scienze sociali. I numeri imbevono l'analisi sociologica, per non parlare di quella economica e finanziaria. I numeri rassicurano, delimitano un problema, lo rendono paragonabile, classificabile e concatenabile, oltre che presentabile e comprensibile. Sono per certi versi un ansiolitico,  uno dei pilastri alla base del pragmatismo degli in...

    – Marco Niada

1-10 di 76 risultati